Novità marzo 2012


• Concordato

• Liquidazione coatta

• Amministrazione straordinaria

• Crisi da sovraindebitamento



FORMULARIO COMMENTATO DEL PROCESSO FALLIMENTARE

III edizione aggiornata con:

• D.L. 212/2011 conv. con mod.
in L. 17 febbraio 2012, n. 10 (Composizione della crisi
da sovraindebitamento)

• L. 27 gennaio 2012, n. 3
(Disposizioni in materia
di usura e di estorsione,
nonché di composizione
della crisi
da sovraindebitamento)


FORMULARIO COMMENTATO
DEL PROCESSO FALLIMENTARE

Terza edizione per questo apprezzato Formulario, aggiornato con la Legge n. 10 del 17 febbraio 2012, di conversione del D.L. 212/2011 che ha soppresso diversi articoli in materia di composizione della crisi da sovraindebitamento, argomento trattato nell'ambito della L. 3/2012 (Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento), entrata in vigore dal 29 febbraio 2012.

Vengono riportate tutte le novità introdotte nel corso degli anni 2010-2011:
- Decreto legge 78/2010, convertito in Legge 122/2010 relativo alla transazione fiscale per le imprese in crisi
- Art. 37 del decreto legge 98/2011, convertito in legge 111/2011 che ha previsto l'aumento del contributo unificato ad euro 740 per le procedure fallimentari ed ha stabilito che tale importo venga aumentato della metà nel caso in cui il difensore non indica il numero di fax e negli atti l'indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), obbligo sancito dall'art. 125 c.p.c., modificato dall'art. 25 dellalegge di Stabilità (n. 183/2011) e la parte omette di specificare il codice fiscale.
- Per i processi dinanzi alla Corte di Cassazione, il comma 2-bis dell'art. 13 stabilisce un importo pari all'imposta fissa di registrazione oltre al contributo unificato mentre il comma 3 decreta una riduzione a metà del contributo per i processi di opposizione alla sentenza dichiarativa di fallimento.
- Con il decreto legge 212/2011 (Decreto Severino) che ha modificato l'art. 26 della Legge di Stabilità 183/2011, i provvedimenti pubblicati prima del 4 luglio 2009 e per quelli in appello pendenti da oltre tre anni si intendono rinunciati se nessuna delle parti con istanza dichiara la persistenza dell'interesse alla loro trattazione entro il termine perentorio di sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge.

Fornisce 228 formule con normativa, commento, sentenze e disciplina fiscale, pronte per gestire in modo completo tutte le fasi procedurali incluse quelle sul regolamento di competenza e giurisdizione nonché i ricorsi per Cassazione.

Tutte le formule sono corredate di note esplicative, preziose nell’evidenziare gli aspetti peculiari del rito processuale, oltre a ricorrenti massime giurisprudenziali, importanti per interpretare le fattispecie più controverse.

Di facile consultazione grazie al sommario degli argomenti in ordine alfabetico, l'Opera, strutturata in FORMULARIO personalizzabile, COMMENTO e NORMATIVA di riferimento, replicati sul Cd-Rom allegato, è così organizzata:

I - Concordato preventivo e accordi di ristrutturazione.
Capo I - Procedura di crisi (artt. 160-186 r.d. 267/1942)
1. Istanza del debitore di concordato preventivo (artt. 160 e 161)
2. Verbale di deposito del bilancio e di documenti in cancelleria (art. 161)
3. Decreto del tribunale di apertura della fase di concordato preventivo (art. 163)
4. Richiesta del giudice delegato di cessazione della procedura di concordato (art. 179)
5. Proposta del giudice delegato di apertura del procedimento di omologazione (art. 179)
6. Decreto di omologazione del tribunale (art. 180)
7. Decreto di rigetto dell’omologazione (art. 182-bis)
8. Ricorso alla corte di appello contro il rigetto dell’omologazione (art. 183)

II - Fallimento (r.d. 267/1942).
Capo I - Procedura di insolvenza (artt. 5-22)
9. Istanza di stato di insolvenza dei creditori (art. 6)
10. Ricorso di stato di insolvenza del pubblico ministero (art. 7)
11. Segnalazione di insolvenza del giudice civile (art. 7,comma 2)
12. Decreto di incompetenza per territorio e per materia (artt. 9 e 24)
13. Richiesta di fallimento dell’erede dell’imprenditore (art. 11)
14. Morte del debitore (art. 12)
15. Prosecuzione della procedura nei confronti del curatore dell’eredità (art. 12, comma 3)
16. Richiesta di stato di insolvenza del debitore (art. 14)
17. Scritture della società da depositare in cancelleria (art. 14)
18. Conto economico del debitore (art. 14)
19. Elenco dei creditori (art. 14)
20. Decreto di convocazione del debitore e dei creditori (art. 15)
21. Adempimenti della cancelleria prima dell’udienza di comparizione (art. 15)
22. Avviso al debitore da parte della cancelleria (art. 15)
23. Informazioni al comando della guardia di finanza (art. 15)
24. Richiesta di informazioni al comando dei carabinieri (art. 15)
25. Richiesta di visura camerale (art. 15)
26. Memoria difensiva del debitore (art. 15)
27. Certifi cazione di esecuzioni mobiliari e immobiliari (art. 15)
28. Verbale dell’udienza di comparizione dinanzi al tribunale (art. 15)
29. Desistenza del creditore (art. 118)
30. Estinzione del procedimento per desistenza (art. 118)
31. Sentenza dichiarativa di fallimento (art. 16)
32. Notificazione della sentenza al debitore (art. 17)
33. Comunicazione dell’estratto di sentenza al richiedente (art. 17)
34. Comunicazione della sentenza al curatore (art. 17)
35. Comunicazione della sentenza al pubblico ministero (art. 17)
36. Comunicazione della sentenza ai creditori (art. 92)
37. Invito per la consegna della corrispondenza al curatore (artt. 17 e 48)
38. Comunicazione all’uffi cio del registro delle imprese (art. 17)
39. Notifi ca della sentenza alla conservatoria dei registri immobiliari (artt. 17 e 88)
40. Notifica della sentenza all’archivio notarile (artt. 17 e 88)
41. Notifica della sentenza al consiglio notarile (artt. 17 e 88)
42. Comunicazione al tribunale di nascita (art. 17)
43. Comunicazione della sentenza all’agenzia delle entrate (art. 17)
44. Comunicazione al giornale per la pubblicazione (art. 17)
45. Comunicazione della sentenza all’anagrafe del comune (art. 17)
46. Comunicazione all’uffi cio elettorale (art. 17)
47. Reclamo contro la sentenza di fallimento da parte del debitore (art. 18)
48. Reclamo dei coltivatori diretti, artigiani e piccoli commercianti (art. 18)
49. Sentenza di revoca del fallimento (art. 18)
50. Comunicazione della sentenza di revoca del fallimento (art. 18)
51. Reclamo contro la sentenza di revoca del fallimento (art. 18)
52. Decreto di rigetto dell’istanza di fallimento (art. 22)
53. Reclamo contro il decreto che respinge l’istanza di fallimento (art. 22)
54. Decreto di comparizione dinanzi alla corte di appello (art. 22)
55. Verbale dell’udienza di comparizione dinanzi alla corte di appello (art. 22)
56. Decisione della corte di appello sul reclamo (art. 22)

Capo II - Organi preposti al fallimento (artt. 23-41)
57. Reclamo contro il decreto del giudice delegato (artt. 23 e 26)
58. Decisione del tribunale fallimentare (artt. 23 e 26)
59. Autorizzazione per la nomina di un arbitro (art. 25)
60. Accettazione dell’incarico da parte del curatore (art. 29)
61. Richiesta del curatore di autorizzazione a stare in giudizio (art. 31)
62. Autorizzazione del giudice delegato per le cause (artt.25 e 31)
63. Richiesta di collaborazione di un consulente (art. 32)
64. Relazione del curatore al giudice delegato e rapporti riepilogativi (art. 33)
65. Esposizione semestrale dell’amministrazione (art. 33)
66. Acquisto di titoli di Stato (art. 34, comma 2)
67. Integrazione dei poteri del curatore e transazione (art. 35)
68. Comunicazione all’Agenzia delle entrate di cessazione di attività (art. 35, d.P.R. 633/1972)
69. Lettera all’INPS per il T.F.R. dei dipendenti (art. 2,legge 297/1982)
70. Richiesta del curatore all’INPS per il T.F.R. (art. 2, legge 297/1982)
71. Dichiarazione del curatore da allegare alla domanda all’INPS (art. 2, legge 297/1982)
72. Reclamo contro gli atti del curatore e del comitato dei creditori (art. 36)
73. Revoca del curatore (art. 37)
74. Reclamo del curatore contro la revoca (art. 37)
75. Azione di responsabilità contro il curatore (art. 38)
76. Compenso del curatore (art. 39)
77. Nomina del comitato dei creditori (art. 40)
78. Convocazione del comitato dei creditori (art. 41)

Capo III - Effetti del fallimento (artt. 42-83)
79. Rinuncia ai beni pervenuti al debitore durante il fallimento (art. 42)
80. Autorizzazione per intervento in giudizio in corso (artt. 25 e 43)
81. Intervento in una causa pendente (art. 43)
82. Riassunzione di giudizio interrotto (art. 43)
83. Ineffi caci i pagamenti eseguiti dal debitore (artt. 44 e 65)
84. Atti compiuti dal debitore dopo la dichiarazione di fallimento (artt. 44 e 45)
85. Beni non compresi nella procedura di fallimento (art. 46)
86. Sussidio per alimenti al debitore insolvente (art. 47)
87. Obbligo del debitore di presentarsi al giudice (art. 49)
88. Istanza di sospensione delle procedure esecutive (art. 51)
89. Creditori muniti di pegno o privilegio sui mobili (art. 53)
90. Autorizzazione per azione revocatoria di atto a titolo gratuito (art. 64)
91. Azione revocatoria di pagamento di crediti (art. 65)
92. Azione revocatoria ordinaria (art. 66)
93. Azione revocatoria fallimentare contro gli atti di disposizione (art. 67)
94. Revoca dei pagamenti tramite intermediari specializzati (artt. 25 e 70)
95. Reclamo contro la revoca dei pagamenti (artt. 26 e 70)
96. Reclamo alla corte di appello (artt. 26 e 70)
97. Esecuzione dei contratti pendenti (art. 72)
98. Richiesta del contraente di scioglimento del contratto (art. 72)
99. Vendita con riserva di proprietà (art. 73)
100. Contratto ad esecuzione continuata o periodica (art. 74)
101. Scioglimento di diritto dei contratti di borsa, associazione in partecipazione, conto corrente, mandato e commissione (artt. 76, 77 e 78)
102. Contratto di locazione di immobile (o: contratto di affitto di azienda) (artt. 79 e 80)
103. Contratto di appalto (art. 81)

Capo IV - Custodia e amministrazione delle attività fallimentari (artt. 84-91)
104. Apposizione dei sigilli da parte del curatore (art. 84)
105. Apposizione dei sigilli da parte di un coadiutore (art. 84)
106. Autorizzazione per il rilascio di copia di documenti del processo (art. 86)
107. Verbale di rimozione dei sigilli e inventario (art. 87)
108. Trascrizione della sentenza nei registri immobiliari (art. 88)
109. Elenco dei creditori e dei titolari di diritti reali mobiliari (art. 89)
110. Bilancio dell’ultimo esercizio (art. 89)
111. Istanza di copia del fascicolo della procedura (art. 90)
112. Decreto del giudice delegato per il rilascio di copie (art. 90)
113. Anticipazione di spese dall’erario (artt. 144 e 146,d.P.R. 115/2002)

Capo V - Accertamento del passivo e diritti reali mobiliari dei terzi (artt. 92-103)
114. Avviso ai creditori per la verifica dello stato passivo (art. 92)
115. Domanda di ammissione al passivo di crediti chirografari (art. 93)
116. Istanza di ammissione al passivo di crediti privilegiati (art. 93)
117. Istanza di ammissione al passivo per crediti di lavoro (art. 93)
118. Domanda di insinuazione al passivo del fi sco (art. 93)
119. Elenco dei creditori e dei titolari di diritti su beni mobili (art. 95)
120. Decreto di ammissione (o di esclusione) del credito (artt. 95 e 96)
121. Stato passivo provvisorio della procedura concorsuale (art. 95)
122. Elenco delle domande ammesse al passivo (art. 96)
123. Elenco delle domande ammesse con riserva (art. 96)
124. Verbale di verifi ca dello stato passivo (art. 96)
125. Stato passivo defi nitivo (art. 96)
126. Comunicazione ai creditori dello stato passivo (art. 97)
127. Opposizione dei creditori (artt. 98 e 99)
128. Decreto di comparizione delle parti (artt. 98 e 99)
129. Elenco delle opposizioni (art. 99)
130. Impugnazione dei crediti ammessi (artt. 98 e 99)
131. Domanda tardiva di credito (art. 101)
132. Previsione di insuffi ciente realizzo (art. 102)
133. Domanda di restituzione di un bene (art. 103)

Capo VI - Esercizio provvisorio e liquidazione dell'attivo (artt. 104-109)
134. Autorizzazione per l’esercizio provvisorio dell’impresa (art. 104)
135. Istanza di affitto di azienda o di rami dell’azienda (art. 104-bis)
136. Decreto di autorizzazione all’affi tto di azienda (art. 104-bis)
137. Istanza per l’approvazione del programma di liquidazione (art. 104-ter)
138. Decreto di approvazione del programma di liquidazione (art. 104-ter)
139. Cessione di complesso aziendale (artt. 105 e 107)
140. Cessione dei singoli beni (artt. 106 e 107)
141. Espropriazioni in corso di beni immobili (art. 107)
142. Bando di vendita di immobili all’incanto (artt. 106 e 107)
143. Bando di vendita in secondo incanto (art. 107)
144. Sospensione della vendita (art. 108)
145. Bando di vendita senza incanto (art. 107)
146. Verbale di aggiudicazione (art. 581 c.p.c.)
147. Verbale di deposito del prezzo di aggiudicazione (art.585 c.p.c.)
148. Decreto di trasferimento del bene immobile (art. 586 c.p.c.)

Capo VII - Procedimento di ripartizione (artt. 110-117)
149. Progetto di ripartizione parziale delle somme disponibili (art. 110)
150. Comunicazione ai creditori del deposito del progetto parziale (art. 110)
151. Rendiconto del curatore (art. 110)
152. Avviso di deposito del rendiconto del curatore (art. 116)
153. Verbale di approvazione del rendiconto del curatore (art. 116)
154. Ripartizione fi nale (art. 117)
155. Liquidazione del compenso al curatore (art. 117)
156. Decreto del giudice delegato di approvazione (art. 117)
157. Comunicazione ai creditori della somma spettante (art. 117)
158. Quietanza di pagamento del creditore (art. 117)
159. Prospetto delle somme pagate ai creditori (art. 117)

Capo VIII - Cessazione della procedura fallimentare (artt. 118-141)
160. Istanza del curatore di chiusura del fallimento (artt. 118 e 119)
161. Decreto di chiusura della procedura di fallimento (art. 119)
162. Comunicazione della chiusura della procedura d’insolvenza (art. 119)
163. Reclamo contro il decreto di chiusura della procedura (art. 119)
164. Istanza del creditore di riapertura della procedura (art. 121)
165. Istanza del debitore di riapertura della procedura (art. 121)
166. Sentenza del tribunale di riapertura della procedura fallimentare (art. 121)
167. Proposta di concordato del debitore e dal garante (art. 124)
168. Comunicazione ai creditori della proposta di concordato (art. 125)
169. Decisione del g.d. sulla proposta di concordato (artt. 125 e 129)
170. Opposizione alla proposta di concordato approvata (art. 129)
171. Decreto di comparizione delle parti (art. 129)
172. Decreto di omologazione del concordato (art. 129)
173. Reclamo contro il decreto di omologazione (art. 131)
174. Comunicazione del cancelliere agli altri creditori (art. 131)
175. Decreto del g.d. di esecuzione del concordato (art. 136)
176. Deposito di somme di creditori contestati o irreperibili (art. 136)
177. Istanza di risoluzione del concordato (art. 137)
178. Sentenza di risoluzione del concordato (art. 137)
179. Richiesta di annullamento del concordato (art. 138)
180. Sentenza di annullamento del concordato (art. 138)
181. Nuova proposta di concordato (art. 141)

Capo IX - Esdebitazione (artt. 142-144)
182. Istanza di esdebitazione (artt. 142 e 143)
183. Decreto di esdebitazione (art. 143)
184. Reclamo contro il decreto di esdebitazione (art. 143)
185. Ricorso contro il decreto di esdebitazione della corte di appello (art. 143)

Capo X - Fallimento delle società (artt. 146-154)
186. Richiesta di autorizzazione per l’azione di responsabilità (art. 146)
187. Estensione della procedura del fallimento ai soci responsabili (art. 147)
188. Decreto di comparizione dei soci responsabili (art. 147)
189. Verbale dell’udienza di comparizione (art. 147)
190. Sentenza di fallimento dei soci responsabili (art. 147)
191. Richiesta del curatore di ingiunzione ai soci inadempienti (art. 150)
192. Decreto ingiuntivo del g.d. contro i soci a responsabilità limitata (art. 150)
193. Polizza assicurativa e fi deiussione bancaria (art. 151)
194. Decreto del giudice delegato di autorizzazione per escutere le polizze (art. 151)
195. Proposta di concordato delle società (art. 152)
196. Reclamo contro il decreto di chiusura del fallimento del socio (art. 153)
197. Decreto di comparizione delle parti (art. 153)

Capo XI - Patrimoni destinati a uno specifico affare (artt. 155-159)
198. Cessione del patrimonio destinato da parte del curatore (art. 155)
199. Autorizzazione del giudice delegato per la liquidazione del patrimonio (art. 156)
200. Insinuazione al passivo di creditori particolari (art. 156)

III - Liquidazione coatta amministrativa (artt. 194-215).
201. Istanza del debitore di apertura della procedura di crisi dell’impresa (art. 195)
202. Istanza del creditore di apertura della fase di crisi (art. 195)
203. Sentenza dichiarativa dello stato di insolvenza (art. 195)

IV - Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza (legge 39/2004).
204. Istanza dell’impresa di ammissione immediata all’amministrazione straordinaria (artt. 1 e 2, legge 39/2004)
205. Istanza per la dichiarazione dello stato di insolvenza (art. 4, legge 39/2004)
206. Sentenza dichiarativa dello stato di insolvenza (art. 4,legge 39/2004)

V - Sanzioni penali per la bancarotta (artt. 216-222, r.d. 267/1942).
207. Memoria difensiva durante le indagini preliminari (art. 121 c.p.p.; art. 216, r.d. 267/1942)
208. Richiesta di archiviazione del procedimento penale (art. 408 c.p.p.; art. 217, r.d. 267/1942)
209. Costituzione di parte civile nel processo penale (art. 240)

VI - Atti e procedimenti vari.
210. Tutela contro il fallimento per i beni immobili da costruire (art. 2, d.lgs. 122/2005)
211. Fideiussione bancaria per la vendita di immobile da costruire (art. 3, d.lgs. 122/2005)
212. Comunicazione di scioglimento del contratto di immobile da costruire (art. 11, d.lgs. 122/2005; art. 72-bis, r.d. 267/1942)

VII - Ricorsi per cassazione.
213. Regolamento di giurisdizione (art. 41 c.p.c.)
214. Regolamento necessario di competenza (art. 42 c.p.c.)
215. Ricorso per Cassazione contro il diniego di omologazione della Corte di appello (art. 131 r.d. 267/1942)
216. Ricorso contro la sentenza della Corte di appello (art. 18, r.d. 267/1942)
217. Ricorso per Cassazione per vari atti fallimentari (art. 111 Cost.)
218. Nota di deposito del ricorso per Cassazione (art. 369 c.p.c.)
219. Istanza di trasmissione dei fascicoli di uffi cio (art. 369 c.p.c.)
220. Controricorso per Cassazione (art. 370 c.p.c.)
221. Ricorso incidentale per Cassazione (art. 371 c.p.c.)
Atti vari
222. Proposta di transazione fi scale per le imprese in crisi (art. 182-ter r.d. 267/1942)

VIII - Concordato delle piccole imprese per la composizione della crisi da sovraindebitamento.
223. Proposta di accordo con i creditori (artt. 2-4 d.l. 212/2011)
224. Decreto di udienza del tribunale (art. 5 d.l. 212/2011)
225. Consenso all’organismo di composizione della crisi (art. 6 d.l. 212/2011)
226. Omologazione dell’accordo da parte del tribunale (art. 7 d.l. 212/2011)
227. Reclamo al tribunale contro il decreto (art. 7 d.l. 212/2011)
228. Impugnazione e risoluzione dell’accordo (art. 9 d.l. 112/2011)

» B. Nigro, Avvocato.

Per ricevere
FORMULARIO COMMENTATO DEL PROCESSO FALLIMENTARE
Maggioli Editore - III edizione marzo 2012
pagine 520 - f.to cm. 17x24 - ISBN 68803
al prezzo speciale di euro 52,20
invece di euro 58,00
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.