Novità marzo 2012

Con schede illustrative
della disciplina delle misure
di prevenzione

LE NUOVE MISURE DI PREVENZIONE PERSONALI E PATRIMONIALI


Prefazione
di Gian Carlo Caselli,
Procuratore della Repubblica

LE NUOVE MISURE DI PREVENZIONE
PERSONALI E PATRIMONIALI

DOPO IL CODICE ANTIMAFIA

Dopo una lunga evoluzione legislativa, plasmata dal lavorio dei giudici di merito, di legittimità e costituzionali, le misure di prevenzione occupano ora nel dispositivo di giustizia un ruolo non meno cruciale delle sanzioni penali.

Rivolta agli Operatori giuridici, in particolare a coloro che utilizzano il Codice antimafia, questa Guida illustra le questioni che continuano a porsi anche dopo l’entrata in vigore del medesimo, attraverso le risposte fornite dalla ricca giurisprudenza formatasi nel corso degli anni, tenuto conto che nessuna riforma può fare a meno del patrimonio di esperienze prodotto sia sul piano investigativo sia su quello più propriamente giurisdizionale.

La conoscenza di tali precedenti è indispensabile perché il ricorso alle misure di prevenzione possa divenire sempre più efficace e nel contempo rispettoso dei diritti fondamentali.

Avvalorata pertanto da puntuali riferimenti alle più importanti sentenze in materia aggiornate a tutto il 2011, la trattazione si presenta accuratamente dettagliata nell’esaminare la possibile casistica nel contesto di tre sezioni, corredate inoltre di cinque schede di sintesi delle procedure e del testo del D. Lgs. 150/2011:

1. CONTENUTI, AUTORITÀ E SOGGETTI DELLE MISURE DI PREVENZIONE
• Dalla legge del 1956 al codice del 2011.
• Misure di prevenzione e Costituzione.
• Tipologia delle misure di prevenzione.
• Autorità di proposta e di applicazione.
• Competenza per territorio e dimora.
• Competenza per territorio e pericolosità diffusa.
• Competenza per territorio ed associazioni criminali.
• Vizi di competenza.
• Pericolosità sociale.
• Misure di prevenzione e di sicurezza.
• Pericolosità generica.
• Elementi di pericolosità generica.
• Attualità della pericolosità.
• Pericolosità qualificata.
• Pericolosità qualificata mafiosa.
• Elementi di pericolosità qualificata mafiosa.
• Pericolosità ed appartenenza ad associazioni di tipo mafioso.
• Attualità della pericolosità qualificata mafiosa.
• Pericolosità qualificata mafiosa e collaboratori di giustizia.
2. L’APPLICAZIONE DELLE MISURE DI PREVENZIONE
• Procedimento di prevenzione.
• Sospensione feriale dei termini.
• Sospensione dell’esecutività.
• Cooperazione internazionale e misure di prevenzione.
• Titolarità e disponibilità dei beni.
• Presunzione per congiunti e conviventi
• Trasferimento fraudolento di valori ed intestazione fittizia.
• Trasferimento fraudolento di valori e pericolosità qualificata.
• Condizioni oggettive per sequestro e confisca di prevenzione.
• Legittima provenienza dei beni.
• Questioni in tema di prova.
• Tribunale, sequestro d’urgenza e poteri di indagine.
• Confisca pro quota e per intero.
• Misure personali e patrimoniali: da pregiudizialità ad autonomia.
• Applicazione disgiunta di misure personali e patrimoniali.
• Confisca di beni di persona deceduta e principi costituzionali.
• Amministrazione giudiziaria e confisca di attività economiche.
• Casi di sospensione di amministrazione e di confisca.
• Misure di prevenzione patrimoniali e procedure concorsuali.
• Confisca e tutela di terzi.
• Revocazione di confisca.
• Status di persona sottoposta a misure di prevenzione.
3. SPUNTI OPERATIVI PER LE INDAGINI DI PREVENZIONE
• Indagini patrimoniali.
• Utilizzo di banche dati.
• Scheda personale e patrimoniale.
• Prova analitica di sproporzione tra patrimonio e reddito.
• Sinergia tra indagini penali e di prevenzione.
• Caso giudiziario controverso.
4. SCHEDE RIEPILOGATIVE DELLA DISCIPLINA DELLE MISURE DI PREVENZIONE
• Tipologia delle misure di prevenzione.
• Autorità di proposta.
• Destinatari delle misure di prevenzione.
• Indagini patrimoniali.
• Procedimento di prevenzione.

» F. Brizzi, Avvocato, vice Procuratore onorario presso Procura della Repubblica, collabora con la DDA e con il Gruppo misure di prevenzione.
» P. Palazzo, Capitano dell’Arma dei carabinieri, Ufficiale addetto alla Sezione di polizia giudiziaria presso Procura della Repubblica, collabora con il Gruppo misure di prevenzione.
» A. Perduca, Magistrato, Procuratore della Repubblica Aggiunto.

Per ricevere
LE NUOVE MISURE DI PREVENZIONE
PERSONALI E PATRIMONIALI
DOPO IL CODICE ANTIMAFIA
Maggioli Editore - Novità marzo 2012
pagine 212 - F.to cm. 17x24 - ISBN 69524
al prezzo speciale di euro 22,50
invece di euro 25,00
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.