Novità maggio 2012



• Risarcimento danni
• Problematiche processuali


La mediazione obbligatoria nell'infortunistica stradale

Con 6 Casi pratici

LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA
NELL'INFORTUNISTICA STRADALE

Il 21 marzo 2012 è entrata in vigore l'obbligatorietà della mediazione per le controversie in materia di risarcimento danno da sinistro stradale, quale fase pregiudiziale e condizione di procedibilità della domanda giudiziale.

Questo volume tratta il problema della coesistenza della doppia condizione di procedibilità e proponibilità della domanda giudiziaria preceduta oltre che dalla mediazione, anche dalla fase stragiudiziale di cui al d.lsg. 209/2005, e le conseguenti problematiche.

Ampio spazio è dedicato ai risvolti della mediazione obbligatoria per tutte le tipologie di azioni di risarcimento, senza trascurare casi particolari come il risarcimento danno occorso a cittadino italiano nello Stato membro estero, o in Italia ma con sinistro provocato da veicolo immatricolato ed assicurato nella Comunità europea, coordinando la normativa della mediazione con quella comunitaria.

Completata da sei casi pratici, ricchi esempi, modelli di istanze e check list, appendice normativa e modulistica, la trattazione è articolata nei seguenti capitoli:

Capitolo I – Il procedimento di mediazione
1. La mediazione nelle materie obbligatorie, con particolare riferimento al risarcimento del danno derivante dalla circolazione dei veicoli e natanti (art. 5 d.lgs. 28/2010)
2. Gli obiettivi del modello di mediazione italiana
3. La mediazione quale condizione di procedibilità della domanda nel sistema giudiziario italiano
4. L’istanza di mediazione e l’assenza del criterio di competenza territoriale
5. Informativa al cliente e benefici fiscali per incentivare l’accesso alla mediazione nel sistema italiano
6. Disciplina applicabile e procedimento senza formalità
7. La gestione dei momenti critici della mediazione
8. Le tecniche di mediazione
9. La mediazione demandata dal giudice
10. La valutazione del comportamento delle parti nel sistema legislativo italiano
11. Il regolamento attuativo della mediazione (d.m. 180/2010)
12. Il d.m. 145/2011
13. La genesi normativa comunitaria

Capitolo II – La normativa in materia di risarcimento danni da infortunistica stradale
14. Denuncia di sinistro e proponibilità dell’azione ex art. 145 codice delle assicurazioni
15. La domanda di risarcimento ex art. 148 codice delle assicurazioni
16. Il contenuto dell’atto di costituzione in mora ex art. 148 c.d.a.
17. Il risarcimento danni a cose
18. Il risarcimento danni a persone ed il danno biologico
19. Il risarcimento diretto ex art. 149 codice delle assicurazioni
20. Condizione di proponibilità dell’azione giudiziaria ex art. 145 codice delle assicurazioni
21. Il risarcimento del danno in favore del trasportato ex art. 141 codice delle assicurazioni
22. Il risarcimento del danno al Fondo vittime della strada

Capitolo III – La mediazione nella procedura di risarcimento danni da sinistro stradale
23. La doppia condizione di proponibilità e procedibilità nel risarcimento r.c.a.: la condizione di proponibilità della domanda ex art. 145 del d.lgs. 209/2005 e di procedibilità prevista dal d.lgs. 28/2010
24. Le parti della procedura di mediazione: il litisconsorzio necessario nel procedimento di mediazione
25. La mediazione nella procedura di risarcimento diretto
26. La mediazione obbligatoria nell’azione di risarcimento del trasportato
27. La mediazione obbligatoria nell’azione nel procedimento contro il Fondo vittime della strada
28. La chiamata in garanzia dell’assicurazione
29. La domanda riconvenzionale del convenuto
30. La chiamata di terzo responsabile
31. Riassicurazione e coassicurazione
32. Ruolo di testimoni e i periti in mediazione
33. Rapporti tra procedura di conciliazione e perizia contrattuale
34. Attività istruttoria stragiudiziale nell’infortunistica ed inutilizzabilità delle dichiarazioni delle parti nel giudizio
35. La prescrizione dell’azione di risarcimento danni da circolazione stradale (o dei natanti) e gli effetti della domanda di mediazione sulla prescrizione
36. Linee guida per la mediazione civile applicata ai contratti di assicurazione
37. Il verbale di accordo e l’omologa. La possibilità che in materia di r.c.a. il verbale possa essere sottoscritto solo dalla impresa di assicurazioni che si assume il rischio a norma dell’articolo 144 c.d.a.
38. La mediazione demandata dal giudice: la comunicazione alle parti; l’incontro ed il verbale; le conseguenze della mancata ottemperanza dell’ordine del giudice
39. La rappresentanza delle parti nella procedura di mediazione avente ad oggetto il risarcimento danni da r.c.a.
40. La legge delega e la questione di legittimità costituzionale del tentativo obbligatorio di mediazione

Capitolo IV – Le controversie transfrontaliere
41. La controversia transfrontaliera (art. 2 direttiva 2008/52/CE)
42. Omologazione dei verbali di accordo delle controversie transfrontaliere
43. Il sinistro avvenuto all’estero, nella Comunità europea, in danno del cittadino italiano con auto immatricolata in Italia
44. Il sinistro verificatosi in Italia, ma con veicoli stazionati ed assicurati in Stato estero
45. La richiesta di informazioni per i sinistri avvenuti all’estero, al Centro di informazione italiano presso l’ISVAP, in cooperazione con i Centri di informazione degli Stati membri
46. Richiesta danni da parte del cittadino italiano per sinistro avvenuto all’estero, nei confronti dell’organismo di indennizzo italiano, istituito presso la CONSAP 
47. Il sinistro verificatosi in Italia o all’estero, con auto immatricolata all’estero. La richiesta danni all’U.C.I. Il sistema della Carta verde
48. Le parti nel procedimento di mediazione transfrontaliero

Capitolo V – La mediazione e l’azione penale

49. Mediazione civile e costituzione di parte civile

Capitolo VI – La check list in mediazione civile

50. Check list per negoziare o facilitare la soluzione di una controversia tra due parti
51. Check list in mediazione avente ad oggetto risarcimento danni da circolazione stradale
52. Commento alla check list. Specifiche della check list in r.c.a.

Capitolo VII – Casi pratici di mediazione in materia di r.c.a.

I. Caso di mediazione, ove la parte istante ha richiesto l’indennizzo diretto
II. Caso di mediazione ove la parte invitata spiega domanda riconvenzionale
III. Caso di mediazione telematica
IV. Caso di sinistro con auto a noleggio
V. Caso di mediazione demandata o delegata dal giudice. Mediazione civile con straniero

Appendice
1) Direttiva 2000/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 maggio 2000
2) Direttiva CEE 21 maggio 2008, n. 2008/52/CE
3) Stralcio-codice delle assicurazioni private al d.lgs. 7 settembre 2005, n. 209
4) D.lgs. 4 marzo 2010, n. 28
5) D.m. 18 ottobre 2010, n. 180
6) Circolare Ministero della giustizia 13 giugno 2011
7) Risoluzione del Parlamento europeo del 13 ottobre 2011, sull’attuazione della direttiva sulla mediazione negli Stati membri, impatto della stessa sulla mediazione e sua adozione da parte dei Tribunali
8) Circolare Ministero della giustizia, 20 dicembre 2011
9) Decreto legge 13 agosto 2011, n. 138 convertito in legge 14 settembre 2011, n. 148
10) Codice di procedura civile – Articolo 91 come modificato dalla legge 17 febbraio 2012, n. 10
11) Linea Guida per la gestione della mediazione a fini conciliativi in materia assicurativa (A.N.I.A.)

Modulistica base in materia di assicurazioni
1) Ordinanza di invito alla mediazione
2) Domanda di mediazione in materia assicurativa
3) Adesione alla domanda di mediazione in materia assicurativa
4) Schema delle parti litisconsorti necessari e facoltativi nel procedimento di mediazione

» C. Di Feo, Avvocato penalista, Mediatore civile, Mediatore internazionale, Responsabile scientifico e Presidente dell'Organismo di Mediazione Civile A.D.R. Conciliando.
» L. Nigro, Avvocato, Mediatore civile, Responsabile sede mediazione in Agropoli.

Per ricevere
LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA NELL'INFORTUNISTICA STRADALE
Maggioli Editore - Novità maggio 2012
pagine 356 - F.to cm. 17x24 - ISBN 72622
al prezzo speciale di euro 30,60
invece di euro 34,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore servizio.clienti@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.