Novità Maggio 2014

CON FORMULARIO

Perizie penali: strategie e vizi

Questioni
e pronunce
giurisprudenziali
abbinate

PERIZIE PENALI: STRATEGIE E VIZI

Regolarità della perizia, predisposizione appropriata dei quesiti, rispetto delle procedure di nomina, rapporto con il Giudice e con i Consulenti di parte, sono alcuni degli elementi che possono incidere fortemente sull’esito di un processo penale. Questo Volume ha la finalità di fornire al professionista un’analisi completa degli aspetti caratterizzanti questo istituto, sottolineando le possibili criticità da cui può derivare anche la nullità della Consulenza stessa.

All’interno dell’opera è racchiusa un’ampia raccolta delle principali questioni giurisprudenziali, a ciascuna delle quali è allegata una pronuncia giurisprudenziale.

Il volume è così strutturato:

Capitolo I
La perizia nel suo aspetto statico

1. Natura ed oggetto della perizia
2. L’ammissione della perizia
3. Tipologia della perizia
4. Il divieto di perizia psicologica e criminologica
5. La nomina del perito
5.1. (segue) Incapacità ed incompatibilità
5.2. (segue) Astensione e ricusazione
6. Il conferimento dell’incarico. L’attività del perito
6.1. (segue) L’intervento del consulente tecnico
7. La relazione peritale
8. Il consulente tecnico extraperitale
9. Questioni giurisprudenziali
1) Il perito e il consulente tecnico condividono la medesima veste processuale?
2) Il divieto di c.d. perizia criminologica concerne soltanto l’imputato, oppure si estende anche alla persona offesa dal reato?
3) Sussiste incompatibilità a svolgere la funzione di interprete per il soggetto che, nell’ambito del conferimento ad altri del compito della trascrizione di conversazioni in lingua straniera intercettate, sia stato incaricato di effettuare, contestualmente e unitamente al perito/trascrittore, la traduzione in lingua italiana di dette conversazioni?
4) Ai fini della decisione sulla responsabilità penale dell’imputato, sono utilizzabili le dichiarazioni rese dalla persona offesa al perito durante l’espletamento delle operazioni peritali?
5) Chi può effettuare la c.d. perizia nummaria?

Capitolo II
La perizia nelle varie fasi del procedimento penale

1. Accertamenti tecnico-scientifi ci e notizia di reato
2. La successione degli atti del mezzo di prova
3. La perizia nell’incidente probatorio
4. La perizia nel procedimento cautelare
5. La perizia disposta nell’udienza preliminare
6. La perizia nel dibattimento
7. La perizia nelle impugnazioni
8. Questioni giurisprudenziali
1) Gli atti allegati alla relazione peritale soggiacciono alle regole che il codice di rito prevede in materia di utilizzabilità della prova?
2) Entro quali limiti il giudice può preferire una piuttosto che un’altra tesi scientifica?
3) In cosa si sostanzia l’obbligo di motivazione – facente capo al giudice – in merito alle risultanze dell’indagine peritale?
4) Può l’esperto che ha svolto le funzioni di ausiliario di p.g. nella fase preliminare delle indagini assumere la veste processuale di consulente tecnico del p.m.?
5) Che valore probatorio ha la perizia grafica espletata su di una copia fotostatica – e non sull’originale – del documento sospetto di falsità?
6) Quale sanzione processuale “scatta” nel caso in cui la lettura della relazione peritale in dibattimento non sia preceduta dall’esame del perito?
7) Può la perizia assurgere a “prova decisiva”, ex art. 606, comma 1, lett. d), c.p.p.?
8) Ai fini del giudizio di revisione – ex art. 629 c.p.p. –, occorre che la prova scientifica riguardi nuove sopravvenienze fattuali, oppure nel concetto di “prova nuova” può farsi rientrare anche l’impiego di nuove tecniche e conoscenze scientifi che su dati già acquisiti e valutati in precedenza?
9) Sulla scorta del principio di “non dispersione dei mezzi di prova”, è utilizzabile la relazione del perito il cui incarico, dapprima revocato, sia stato nuovamente conferito dal giudice?
10) L’intervento del consulente tecnico è limitato alle attività peritali “in senso stretto”, oppure ha un raggio d’azione più ampio?
11) A chi spetta il compito di decidere in ordine all’opposizione al decreto con cui il giudice ha liquidato il compenso del perito?

Capitolo III
I casi di perizia

1. La perizia sullo stato di salute e sulla compatibilità con la custodia in carcere
2. La perizia in psichiatria forense
3. La perizia nei procedimenti per responsabilità del medico
4. La perizia balistico identifi cativa e il c.d. “stub
5. La perizia nei reati sessuali
6. Questioni giurisprudenziali
1) Che grado di affi dabilità hanno gli accertamenti balistici?
2) Lo “stub” va considerato accertamento urgente o accertamento tecnico irripetibile?
3) Nei procedimenti per abuso sessuale a danno di minori di età, che natura ha la consulenza tecnica volta ad accertare l’attitudine a testimoniare della vittima?
4) È possibile prescindere dall’espletamento della perizia criminologica quando l’applicazione di un istituto normativo dipende dall’accertamento della pericolosità sociale dell’individuo in vinculis?
5) È necessario il ricorso alla perizia tossicologica per accertare la natura stupefacente della sostanza?
6) Sono vincolanti le prescrizioni della c.d. “Carta di Noto” – a pena di nullità dell’atto, o di inutilizzabilità della prova – per il perito che svolge l’esame di minori-persone offese di reati sessuali?
7) Qual è l’accezione di “vizio di mente” valevole a ridurre o a scemare grandemente l’imputabilità del reo accolta dalla Corte di cassazione?

FORMULARIO
1. Relazione tecnica
2. Relazione tecnica integrativa
3. Verbale di consulenza tecnica e conferimento dell’incarico
4. Verbale di conferimento dell’incarico per consulenza tecnica
5. Verbale di conferimento dell’incarico per consulenza tecnica
6. Richiesta liquidazione a favore di periti/consulenti tecnici
7. Decreto di pagamento
8. Verbale di conferimento dell’incarico per consulenza tecnica
9. Relazione tecnica di consulenza in materia di residui dello sparo
10. Verbale di descrizione, ricognizione e sezione di cadavere
11. Verbale di rilievi tecnici urgenti (prelievi “stubs”)
12. Richiesta di incidente probatorio
13. Richiesta di incidente probatorio

» Antonio Tigani Sava, Avvocato.
» Marco Scillitani, Avvocato.

Per ricevere
PERIZIE PENALI: STRATEGIE E VIZI
Maggioli Editore - Novità Maggio 2014 - Pagine 344
F.to cm. 17x24 - CODICE 8891604767

al prezzo speciale di euro 34,20
invece di euro 38,00 (sconto 10%)

clicchi su

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.