Promozione speciale - Sconto 30%


Tutte le novità in materia
di imposizione diretta
e indiretta

con particolare riferimento all'obbligo di registrazione
dei contratti di locazione
e alla detrazione dell'IVA

LA LOCAZIONE DI IMMOBILI AD USO NON ABITATIVO

 

› Disciplina

› Ripartizione

› Casi speciali

› Gli aspetti fiscali

LA LOCAZIONE DI IMMOBILI
AD USO NON ABITATIVO

L’analisi - fondata sugli orientamenti giurisprudenziali più recenti - del contratto di locazione ad uso diverso dall’abitativo (forma, durata, recesso, disdetta, rinnovo alla prima scadenza contrattuale, canone di indennità di avviamento) e delle possibili vicende contrattuali (sublocazione, cessione, successione) con particolare riguardo al diritto di prelazione, e di riscatto, sia per trasferimenti di immobili locati sia per nuove locazioni.

In questa seconda edizione gli autori evidenziano in modo approfondito le novità introdotte dalla Legge n. 9/2007 che interessano le varie tipologie di destinazione - dalle più comuni attività commerciali a quelle con caratteristiche specifiche.

Si concentrano particolarmente sulle disposizioni processuali applicabili in materia locatizia e sull’iter del contenzioso (soprattutto del procedimento di convalida di sfratto), illustrando poi i patti contrari alla legge ed il regime giuridico applicabile se l’immobile viene adibito ad uso diverso da quello pattuito.

Nella seconda parte dell'opera analizzano limposizione fiscale sulle locazioni in questione: redditi di impresa, redditi di lavoro autonomo, redditi diversi, Iva e registro, anche per immobili situati all’estero, immobili locati da enti non commerciali, immobili di interesse storico e artistico.

Completa ed esaustiva - soprattutto nell’esame della casistica più dettagliata - l’opera è così strutturata:

PARTE PRIMA
DISCIPLINA NORMATIVA

1. Caratteristiche del contratto di locazione
·La locazione. ·Le locazioni di immobili ad uso non abitativo. Ambito di applicazione.
·La durata della locazione. ·Il recesso del contratto. ·La disdetta. ·Il diniego di rinnovazione del contratto alla prima scadenza contrattuale. ·Il rilascio dell'immobile. ·Prima scadenza contrattuale e obbligo di destinazione dell'immobile. ·Spese, oneri accessori e deposito cauzionale. ·Il canone di locazione. ·L'indennità per la perdita dell'avviamento commerciale. ·Le esclusioni dell'indennità.
2. Vicende del contratto di locazione
·La sublocazione e la cessione del contratto di locazione. ·La successione nel contratto. ·Il diritto di prelazione in caso di trasferimento dell'immobile. ·Il diritto di riscatto. ·Il diritto di prelazione in caso di nuova locazione.
3. Immobili destinati a particolari attività
4. Disposizioni processuali
·Le controversie in materia di locazione. ·La competenza. ·Il giudizio di primo grado. ·Il giudizio di impugnazione. ·Le disposizioni speciali. ·Il procedimento di convalida di sfratto.
5. La disciplina transitoria
·Contratti in corso soggetti a proroga. ·Contratti in corso non soggetti a proroga. ·Il recesso nei contratti a regime transitorio. ·Diritto di prelazione in caso di nuova locazione e indennità per l'avviamento commerciale.
6. Disposizioni finali
·Patti contrati alla legge. ·Uso diverso da quello pattuito.
Appendice normativa.
·Legge 27 luglio 1978, n. 392 - Disciplina delle locazioni di immobili urbani (estratti)
·Codice civile (artt. 1350; 1571-1614;2643)
·Codice di procedura civile (artt. 414-430; 433-441; 447-bis)
·Legge 8 febbraio 2007, n. 9 - Interventi per la riduzione del disagio abitativo per particolari categorie sociali (art.7)
Bozza di contratto.

PARTE SECONDA
DISCIPLINA FISCALE

7. Gli immobili strumentali
·Gli immobili di merce. ·Gli immobili patrimoniali.
8. Le imposte sui redditi
·Le locazioni commerciali nella determinazione del reddito di lavoro autonomo. ·Le locazioni commerciali nella determinazione del reddito di impresa. ·Le locazioni commerciali nella determinazione dei redditi diversi. ·Il trattamento fiscale degli immobili concessi in uso ai dipendenti. ·L'accertamento dei redditi derivanti dalla locazione di immobili.
9. Imposta sul valore aggiunto
·Il nuovo regime Iva. Detrazione dell'imposta. ·Il trattamento delle locazioni effettuate nel periodo fra il 4 luglio 2006 e l'11 agosto 2006. ·Spese accessorie inerenti all'immobile locato. ·Sublocazione. ·Imposta sul valore aggiunto (casi particolari).
10. Irap sugli immobili
11. Imposta di registro
·Obbligo di registrazione. ·Termini di registrazione. ·Soggetti obbligati. ·Determinazione dell'imposta. ·Registrazione telematica dei contratti di locazione. ·Cessioni, risoluzioni e proroghe. ·L'accertamento dell'imposta di registro. ·Imposta di registro (casi particolari).
12. Imposta di bollo
13. Locazioni di immobili nella normativa e giurisprudenza comunitaria
·Occupazione precaria di un immobile. ·Utilizzo del bene immobile a fini privati. ·La locazione di beni immobili strumentali ad opera di privato. ·Prestazioni di servizi accessorie alla sublocazione.
14. Contratti di locazione di immobili di interesse storico e artistico
·La disciplina introdotta dall'art. 11 della legge 413/91
15. Locazione di beni immobili strumentali ad opera degli enti non commerciali
16. La locazione di benni immobili situati all'estero
17. Il leasing
·Il leasing finanziario.
18. Il lease back
·Imposta sul valore aggiunto. ·Imposte sui redditi.
19. Le locazioni turistico-alberghiere
20. Cenni su affitto di azienda
·Locazioni e crediti di imposta. ·Locazioni poste in essere dalle società immobiliari. ·il nuovo quadro impositivo.
21. Redditi di natura fondiaria

Per ricevere subito
LA LOCAZIONE DI IMMOBILI
AD USO NON ABITATIVO
Maggioli Editore - Novità gennaio 2008
Pagine 374 - F.to cm. 17x24 - ISBN 4017.8
al prezzo speciale di euro 23,80
anzichè euro 34,00
clicca su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.