I Manuali di edilizia & urbanistica di Maggioli Editore

Guida alla procedura
con 40
esempi svolti


Caratteristiche tecniche
Come compilare
un documento DOCFA
per una nuova costruzione
Come compilare
una denuncia di variazione

Docfa 4.0 e il catasto fabbricati

Quadro generale delle categorie
Come compilare una planimetria
catastale esatta in 7 mosse
L'elaborato planimetrico
in 4 mosse
Procedura di abilitazione
all'invio telematico
Strumenti di lavoro


DOCFA 4.0 e il Catasto Fabbricati

L’acronimo DOCFA non è altro che l’abbreviazione di DOcumento Catasto FAbbricati.
Sono passati ben quattordici anni da quando uscì la prima versione DOCFA 1.0 trasmessa agli uffici in data 12 novembre 1996 e l’Agenzia del Territorio ha fatto da allora passi da gigante, creando una banca dati censuaria fabbricati informatizzata ad oggi molto attendibile.
Ed è proprio il DOCFA, utilizzato in questi anni dai tecnici per produrre i nuovi aggiornamenti o le variazioni alla banca dati, a dare un significativo apporto al perfezionamento del dato rendendolo in qualche misura probatorio.

Oggi l’Agenzia del Territorio, attraverso il SISTER (piattaforma sul web), ha reso utilizzabile tutte quelle informazioni che erano di proprio dominio per permettere a tutti i tecnici abilitati di svolgere il loro lavoro restando comodamente nel proprio ufficio.

Ma questo l’Agenzia del Territorio l’ha fatto perché, non potendo più permettersi, come un tempo, di provvedere all’aggiornamento della banca dati, l’ha resa fruibile a tutti i tecnici, facendola diventare un grosso contenitore e demandando a tutti i professionisti il suo aggiornamento.

Aggiornamento che, con la versione 4 del DOCFA, oggi il tecnico può realizzare direttamente dal proprio ufficio, telematicamente.
Ma questo vantaggio, per tutti i tecnici che si accingono ad effettuare un documento DOCFA, ha un prezzo che è quello del proprio autoaggiornamento.

Per questo motivo è nata la decisione di realizzare questo volume, vero e proprio Vademecum su come trattare i molteplici casi che si possono presentare, che spiega innanzitutto come installare DOCFA 4.0 e compilare in maniera generale un documento, il tutto aiutato e documentato da 40 esempi svolti con le causali più comuni.

Un ottimo supporto alla professione perché, senza fronzoli e complicazioni, spiega chiaramente le basi per l’approccio al software e mette in condizione il tecnico di redigere il documento in maniera facile, veloce e soprattutto corretta.

Molto utile il capitolo ‘‘Strumenti di lavoro’’ che raccoglie tutte quelle tabelle generali che possono servire nella compilazione dei documenti.



Struttura dell'opera:


Capitolo I - Caratteristiche tecniche
Capitolo II - Come compilare un documento DOCFA per una nuova costruzione
Capitolo III - Come compilare una denuncia di variazione
Capitolo IV - Quadro generale delle categorie
Capitolo V - Come compilare una planimetria catastale esatta in sette mosse
Capitolo VI - L'elaborato planimetrico in quattro mosse
Capitolo VII - Procedura di abilitazione all'invio telematico
Capitolo VIII - Strumenti di lavoro
1. Circolare 8 maggio 2009, n. 1, Agenzia del Territorio, Direzione Centrale Cartografia, Catasto e Pubblicità Immobiliare, prot. n. 25818. 2. Circolare 29 ottobre 2009, n. 4, Agenzia del Territorio, Direzione Centrale Cartografia, Catasto e Pubblicità Immobiliare, prot. n. 57354. 3. Circolare 31 marzo 2010, Agenzia del Territorio, Direzione Centrale Catasto e Cartografia, prot. n. 17471. 4. Tabella delle categorie catastali. 5. Classificazione delle categorie. 6. Codifica delle causali. 7. Compatibilità tra causali. 8. Compatibilità tra causali e operazioni associate o I\DIEL. 9. Errori formali NL. 10. Tabella titoli diritti reali. 11. Esempi di intestazione. 12. Atto notorio per fabbricati rurali abitativi (Allegato 2 al la circolare n. 7/2007). 13. Atto notorio per fabbricati rurali strumentali (Allegato3 alla circolare n. 7/2007).

Capitolo IX - Esempi svolti
Nuove costruzioni
I. N.C. abitazione di tipo civile
2. N.C. abitazione in villino
3. N.C. ufficio
4. N.C. negozio
S. N.C. magazzino
6. N.C. cabina elettrica
7. N.C. speciale attività (D8)
8. N.C. stazione
9. N.C. unità collabente
10. N.C. U.I. in corso di costruzione
11. N.C. costruita su area terzi
12. Recupero di situazione pregressa
13. Dichiarazione di area urbana
14. Area urbana derivante da frazionamento di corte comune
15. Unità afferente su area di corte
Variazioni
16. Presentazione planimetria mancante
17. Ultimazione di fabbricato urbano
18. Variazione toponomastica
19. Variazione per modifica dell'identificativo
20. Soppressione di U.I. per duplicazione
21. Rettifica errata esposizione grafica
22. Classamento ai sensi del d.m. 701/1994
23. Frazionamento per trasferimento di diritti
24. Divisione
25. Divisione e ampliamento
26. Divisione e ristrutturazione
27. Frazionamento con cambio di destinazione
28. Divisione per stralcio di area urbana
29. Divisione di area urbana da trasferire
30. Ampliamento
31. Ampliamento con cambio di destinazione
32. Fusione, variazione toponomastica
33. Fusione, diversa distribuzione degli spazi interni
34. Frazionamento, fusione con cambio di destinazione
35. Divisione e fusione
36. Demolizione parziale
37. Demolizione totale
38. Recupero del bene comune non censibile
39. Variazione del bene comune non censibile
40. Variazione della destinazione a unità collabente

a cura di:
Ignazio Milazzo è geometra, funzionario dell’Agenzia del Territorio di Palermo.
Autore di vari manuali tecnici è curatore del sito internet professionale

Per ricevere subito
DOCFA 4.0 e il catasto fabbricati
Maggioli Editore - Luglio 2011
Pagine 242 - F.to cm. 17x24 - ISBN 6510.3
al prezzo speciale di euro 27,00
anzichè euro 30,00
(sconto 10% nel modulo d'ordine)


ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE


Per le altre novità clicchi su www.mailingmaggioli.it