Manuale della collana "Progettazione, Tecniche e Materiali"

Tutte le novità
in materia di resistenza
al fuoco delle strutture
dopo l'introduzione
degli Eurocodici
strutturali

Resistenza al fuoco delle strutture

Gli aspetti
tecnico-normativi
ingegneristici
e procedurali

con Formulario
e Allegati normativi

Resistenza al fuoco delle strutture
a
Principi e applicazioni

Dopo l’introduzione degli Eurocodici strutturali, vari Decreti applicativi, relativi alla classificazione di resistenza al fuoco e alle prestazioni di resistenza al fuoco dei fabbricati, hanno completamente modificato il panorama normativo italiano in materia.

Questo nuovo Manuale pratico-operativo offre una trattazione organica sul comportamento al fuoco delle strutture portanti e di separazione dei fabbricati chiarendo soprattutto gli aspetti più controversi dell’applicazione della normativa e supportando operativamente l’attività dei professionisti in fase di progettazione, e quella dei verificatori, in fase di uniformità nelle valutazioni.

Aggiornatissimo dal punto di vista tecnico-normativo illustra in modo approfondito: le nuove norme tecniche, le metodologie di calcolo e le caratteristiche (prestazioni e requisiti) per la valutazione dei carichi di incendio delle strutture secondo quanto richiesto dalla legge e dalle modalità amministrative. Fornisce indicazioni pratiche sul calcolo d'incendio attraverso ClaRaf (software ufficiale dei VV.FF.), sulle procedure autorizzative e sulle certificazioni.

Completo, affidabile ed esaustivo è perfettamente strutturato in 10 parti che affrontano in modo dettagliato tutti gli aspetti tecnico-normativi, ingegneristici e procedurali del settore:

dalla direttiva europea sui prodotti da costruzione alla classificazione e alle prestazioni di
   resistenza al fuoco;
dalle caratteristiche dei materiali da costruzione ai requisiti di resistenza al fuoco nelle
   attività normate;
dall’approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio, allo studio dei materiali combustibili,
   fino agli adempimenti richiesti per le attività soggette a visite e controlli di prevenzione
   incendi.

Nell'ultimo capitolo è stato inoltre inserito un elenco del potere calorifero inferiore delle più diffuse sostanze combustibili, che può essere di aiuto nella valutazione del carico d'incendio specifico degli ambienti.

Frutto della lunga esperienza professionale dell’Autore nel campo della prevenzione incendi e nella verifica delle condizioni di sicurezza delle attività pericolose, è quindi rivolto sia ai professionisti che operano nel settore della prevenzione degli incendi, sia ai progettisti che si confrontano con le problematiche di sicurezza in maniera occasionale.



Struttura dell'opera:


CAPITOLO I
LA SICUREZZA DEI FABBRICATI
Dinamica dell'incendio

CAPITOLO II
LA DIRETTIVA EUROPEA SUI PRODOTTI DA COSTRUZIONE
Obiettivi di sicurezza antincendio
Aspetti della direttiva sui prodotti da costruzione
· Conformità ai requisiti essenziali
· Norme armonizzate europee
· Il benestare tecnico europeo
La marcature CE dei prodotti da costruzione
· Materiali e prodotti per uso strutturale

CAPITOLO III
COMPARTIMENTAZIONE E RESISTENZA AL FUOCO
La resistenza al fuoco delle strutture di un edificio
· Considerazioni generali e metodologie
La compartimentazione e le comunicazioni
· Il compartimento anticendio
· Isolamento degli edifici
· Elementi di compartimentazione verticale
· Elementi di compartimentazione orizzontale
· Le comunicazioni fra gli ambienti

CAPITOLO IV
CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL FUOCO
Gli Eurocodici
· L'Eurocodice EN 1991-1-2
La norma armonizzata europea EN 13501-2:2005
· Scenari di incendio
· Caratteristiche delle prestazioni di resistenza al fuoco
· Dichiarazione delle prestazioni di resistenza al fuoco
Prove di laboratorio per la determinazione della resistenza al fuoco
· Apparecchiature di prova
· Modalità di esecuzione della prova di laboratorio
· Il rapporto di prova
· Campo di applicazione dei risultati di prova
La classificazione di resistenza al fuoco
· Prodotti per i quali è prescritta la classificazione di resistenza al fuoco
· Rapporti di prova emessi con la circolare n. 91/61
· Classi di resistenza al fuoco
· Classificazione in base ai risultati di prove
· Classificazione in base ai risultati di calcolo
· Classificazione in base a confronti con Tabelle

CAPITOLO V
PRESTAZIONI DI RESISTENZA AL FUOCO
Norme tecniche per le costruzioni
· Sicurezza e prestazioni attese
· Azioni eccezionali: l'incendio
· Prestazioni di resistenza al fuoco per le attività a rischio di incendio
Termini, definizioni e tolleranze dimensionali
Il carico d'incendio specifico
· Il calcolo del carico d'incendio specifico di progetto
· I livelli di prestazione di una costruzione
· Scenari e incendi convenzionali di progetto
· Curve nominali di incendio
· Criteri di progettazione degli elementi strutturali resistenti al fuoco
Il metodo statistico
Il programma ClaRaf
Elementi strutturali in legno e resistenza al fuoco
Quando calcolare il carico d'incendio specifico?
Le attività non soggette ai controlli di prevenzione incendi
La circolare del Ministero dell'Interno n. 91/1961

CAPITOLO VI
LE CARATTERISTICHE MECCANICHE E TERMICHE DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE
L'acciaio
Il calcestruzzo
Il legno
Le strutture murarie
Altri prodotti
· Le tecniche di protezione delle strutture
· Materiali per la protezione dall'incendio

CAPITOLO VII
I REQUISITI DI RESISTENZA AL FUOCO NELLE ATTIVITA' NORMATE
Alberghi
Edifici scolastici
Locali di pubblico spettacolo
Impianti sportivi
Attività commerciali
Edifici di civile abitazione
Edifici storici destinati a musei e gallerie
Edifici storici destinati a biblioteche e archivi
Ospedali e case di riposo
Autorimesse
Impianti di produzione di calore, alimentati a gas infiammabili e a combustibili liquidi
Gruppi elettrogeni
Uffici


CAPITOLO VIII
CENNI SULL'APPROCCIO INGEGNERISTICO ALLA SICUREZZA ANTINCENDIO

Il decreto del Ministro dell'Interno 9 maggio 2007
Il sistema di gestione della sicurezza antincendio
La progettazione antincendio con i metodi dell'approccio ingegneristico

CAPITOLO IX
PROCEDURE AMMINISTRATIVE

I professionisti abilitati al rilascio delle certificazioni in materia di prevenzione incendi
L'attività del Comando dei Vigili del fuoco per le attività soggette alle visite di controllo e
 controlli di prevenzione incendi.
· Disciplina dei procedimenti di prevenzione incendi
Le attività soggette alle visite ed ai controlli di prevenzione incendi
Modalità di presentazione e contenuto delle domande per l'avvio dei procedimenti
· Domanda per il parere di conformità del progetto
· Le certificazioni sulla resistenza al fuoco
· La modulistica di prevenzione incendi

CAPITOLO X
I MATERIALI COMBUSTIBILI

La combustione
Il potere calorifero

FORMULARIO
Mod. CERT. REI - 2008
Mod. DICH. PROD. - 2008
Mod. RIV. PROT. - 2004
Mod. DICH. POSA OPERA - 2004
Mod. DICH. CONF. - 2004

ALLEGATI NORMATIVI

a cura di:
C. Giacalone, ingegnere civile. E' dirigente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco nonchè Comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Belluno.

Per ricevere subito
Resistenza al fuoco delle strutture
Maggioli Editore - Aprile 2011
pagine 486 - F.to cm. 17x24 - ISBN 6598.7
al prezzo speciale di euro 45,90
anzichè euro 54,00 (sconto 15% nel modulo d'ordine)

ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE