Manuale della collana "Impianti elettrici" di Maggioli Editore

Guida alla progettazione
e integrazione dei sistemi


NOVITA'
Aggiornamento
all’ultima variante 3
della CEI 64-8,

pubblicata in febbraio 2011

Gli impianti elettrici negli edifici civili - Guida alla progettazione e integrazione dei sistemi

I criteri di progetto
degli impianti

elettrici telefonici
video citofonici
di diffusione sonora
antintrusione
di produzione di energia
ed acqua calda fotovoltaici
solari termici antintrusione


Gli impianti elettrici negli edifici civili

Questa nuova Guida operativa 2011 aggiornata all’ultima variante 3 della norma CEI 64-8, pubblicata in febbraio (che modifica alcuni articoli della norma e introduce l'allegato A contenente prescrizioni addizionali, ai fini delle prestazioni e della fruibilità dell’impianto elettrico delle unità immobiliari condominiali e delle abitazioni mono e plurifamiliari), fornisce tutte le indicazioni indispensabili per realizzare impianti sicuri e funzionali, risparmiando tempo e lavoro e contiene le innovazioni più significative in materia di gestione, controllo e segnalazione a distanza dello stato dell’edificio e la disponibilità di sistemi costruiti da relè, interruttori e variatori, caratterizzati da azionamento statico e comando a sfioramento.

Rispetto agli impianti convenzionali a comandi diretti (interruttore, deviatore, invertitore) o indiretti (relè passo-passo e pulsanti), quest'ultimi presentano notevoli punti di forza (vita pressoché illimitata, silenziosità, possibilità di realizzare ogni tipo di impianto civile con un numero limitato di articoli, semplificazione dell’impianto, specie in caso di ristrutturazione) grazie ad esecuzioni comandabili a distanza senza fili.

Il Vademecum affronta per la prima volta i sistemi di protezione contro i parafulmini e illustra alcuni aspetti degli impianti di cogenerazione.

Ricco di schemi, figure, esempi di circuiti, tabelle riepilogative e consigli pratici, spiega in dettaglio come dotare ogni abitazione di impianti elettrici idonei a fronteggiare tanto le esigenze tecnologiche attuali quanto futuri ampliamenti, sempre nel rispetto delle norme e delle regole dell’arte ed è così organicamente strutturato:

INDICAZIONI PROGETTUALI
Obbligo del progetto.
Descrizione dell’impianto.
Nuove soluzioni.
Quadro d’appartamento.
Circuito luce.
Circuito prese a spina.
Risparmio energetico e prevenzione del black out causato da sovraccarico.
Come prevenire il black out causato da sovratensioni.
Telegestione dell’impianto.


LA TECNICA BUS
Funzionamento.
Struttura, topologie e supporti trasmissivi.
Applicazioni della tecnologia BUS.
Gli standard.
Considerazioni conclusive.


IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE
L’impianto convenzionale.
L’impianto con telecomando.
Impianti con interruttori statici e varialuce.
Rivelatore di presenza.
Problemi di installazione.
Sistemi automatici per mantenere costante l’illuminazione.
Lampade fluorescenti con attacco Edison E14 ed E27


REALIZZAZIONE DELL'IMPIANTO

Origine dell'impianto.
Il montante.
Caratteristiche dell'impianto dell'unità abitativa.
Condutture.
Protezione contro le sovracorrenti.
Protezione contro i contatti indiretti.
Protezione contro le sovratensioni (new)
Quote installative degli apparecchi.
Dotazioni da prevedere.
Servizi condominiali.
Tipi di impianti.
Impianti elettrici e barriere architettoniche.
Considerazioni economiche.


MATERIALI E APPARECCHI

I prodotti a marchio IMQ.
Interruttori magnetotermici.
Interruttori differenziali.
Regolatori di tensione.
Limitatori di sovratensione (new)
Tubi protettivi.
Cavi.
Prese a spina.


AMBIENTI A MAGGIOR RISCHIO

Locale bagno doccia.
Locali e cabine contenenti riscaldatori per sauna.
L’impianto elettrico delle centrali termiche.
L’impianto elettrico nelle autorimesse.


IMPIANTO ANTENNA TV
Trasmissione dei segnali della televisione terrestre.
Televisione digitale terrestre.
Televisione da satellite.
Livelli prestazionali dell’impianto.
Criteri di installazione.
Messa a terra e collegamenti equipotenziali.


IMPIANTO TELEFONICO
Schematizzazione dell’impianto a spina.
Il montante.
Distribuzione nell’appartamento.
Le scatole e i frutti telefonici.
Gli impianti di comunicazione evoluti.


IMPIANTI DI CITOFONIA, VIDEOCITOFONIA E DIFFUSIONE SONORA

Impianto citofonico.
Impianti con chiamata codificata.
Impianto videocitofonico.
Alimentazione dell'impianto.
Dimensionamento e posa dei conduttori.
Criteri generali di installazione.
Tecnica BUS.
Citofonica wireless.
Diffusione sonora e intrattenimento multiroom.


IMPIANTO ANTIFURTO

Difese passive.
Difese attive.
Requisiti e prestazioni delle apparecchiature di protezione attiva.
Rivelatori antintrusione.
Rivelatori per la protezione perimetrale.
Rivelatori di protezione perimetrale esterna e volumetrica.
Requisiti ed esecuzione delle interconnessioni.
Centrale.
Dispositivi di segnalazione acustico luminosa
Organi di comando.
Gruppi di alimentazione.
Criteri di progetto.
Videosorveglianza.


IMPIANTO DI MESSA A TERRA

Il dispersore.
Conduttore di terra.
Collettore di terra.
Conduttore di protezione.
Conduttori equipotenziali.
Giunzioni.
Verifiche.
Messa a terra dell’antenna TV-FM.


PROTEZIONE CONTRO I FULMINI (NEW)
Generalità.
Analisi del rischio.
Scelta delle misure di protezione.
Impianto di protezione esterno (LPS).
Organi di captazione.
Organi di discesa o calate.
Ancoraggi e giunzioni.
Sistema di dispersori.
Protezione contro le tensioni di contatto e di passo.
Impianto di protezione interno.
Isolamento elettrico del LPS esterno.
Protezione di apparecchiature dalle sovratensioni.


LE VERIFICHE DELL'IMPIANTO

Esame a vista.
Prove strumentali.
Continuità dei conduttori di protezione ed equipotenziali.
Misura della resistenza d’isolamento dell’impianto elettrico.
Verifica della separazione dei circuiti.
Verifica della protezione mediante interruzione automatica dell’alimentazione.
Prova di polarità.
Prove di funzionamento.
Verifiche periodiche.
Rapporto di verifica.


DICHIARAZIONE DI CONFORMITA'

Obbligo della dichiarazione di conformità.
Come compilare la dichiarazione di conformità.
Progettazione degli impianti (new)
Relazione con tipologie dei materiali utilizzati.
Schema di impianto realizzato.
Riferimento a dichiarazioni di conformità precedenti o parziali.
Copia del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali.
Destinatari della dichiarazione di conformità.


IMPIANTI SOLARI TERMICI

Collettore.
Sistemi monoblocco.
Integrazione architettonica degli impianti eliotermici.
Accumulo termico.


IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Impianti fotovoltaici per l'alimentazione d'utenze isolate.
Impianti fotovoltaici connessi alla rete di distribuzione in bassa tensione.
Moduli fotovoltaici.
L'accumulo dell'energia.
Regolatore di carica.
Conversione della potenza.
L'integrazione architettonica dei moduli fotovoltaici.
Criteri di progettazione di un impianto fotovoltaico.
Protezione dalle sovratensioni degli impianti fotovoltaici (new)
Verifiche tecnico-funzionali.
Esempio di dimensionamento degli impianti per servizio isolato


IMPIANTI DI COGENERAZIONE (NEW)
Esempi di cogenerazione.
Efficienza.
Impianti cogenerativi
Motori a combustione interna
Motori a combustione esterna
Microturbine a gas (MTG)
Celle a combustibile
Frigoriferi ad assorbimento

a cura di:
G. Bellato, ingegnere, specializzato nel campo elettrico su apparecchiature, progetti, costruzioni, prove, studi delle applicazioni, consulenza agli impiantisti, soluzioni di problemi normo-tecnici.

Per ricevere subito
Gli impianti elettrici negli edifici civili
Maggioli Editore - Novità maggio 2011
Guida progettuale di 504 pagine - F.to cm. 15x21 - ISBN 6749.1
al prezzo speciale di euro 37,80
anzichè euro 42,00 (sconto 10% nel modulo d'ordine)

ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE