Manuale della collana "Immobili & Condominio" di Maggioli Editore

Con casistica particolare
e i più importanti pareri della Agenzia delle entrate sulle detrazioni per lavori di riqualificazione energetica

LE NUOVE TASSE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI IMMOBILI

M. Rana, Avvocato, esperto tributario e consulente
per enti pubblici e privati


LE NUOVE TASSE E LE AGEVOLAZIONI
SUGLI IMMOBILI
dopo la “MANOVRA MONTI”
legge 22 dicembre 2011, n. 214
e il “decreto LIBERALIZZAZIONI”
d.l. 24 gennaio 2012, n. 1

I recenti provvedimenti d’urgenza hanno inciso profondamente sulla disciplina fiscale del settore immobiliare: il cd. “decreto salva Italia” ha, fra l’altro, introdotto sia imposte patrimoniali sull’abitazione principale (più aggressive rispetto alla vecchia ICI) sia l’incremento della base imponibile, mediante un coefficiente moltiplicatore delle vecchie rendite catastali.

La detrazione del 36% sul recupero diventa un’agevolazione stabile mentre quella del 55% sul risparmio energetico è stata prorogata per tutto il 2012.

Redatto con taglio operativo, rafforzato dalle tabelle riepilogative, questo nuovo volume illustra nel dettaglio l’intero quadro normativo vigente in materia, indirizzando alla sicura applicazione delle novità in materia, dalla rivalutazione delle rendite catastali, all’introduzione dell’IMU, fino alle casistiche particolari (quali, ad esempio, gli immobili cd “fantasma”).

Ricca di casistica ed esempi, di riferimenti normativi e prassi ministeriale, l’opera chiarisce ogni tipo di tassazione e agevolazione, esaminando le singole ipotesi di costruzione, acquisizione e cessione dei fabbricati con diverse destinazioni d'uso e differenti soggetti proprietari, analizzando il regime impositivo dei trasferimenti e dei relativi benefici concessi, le imputazioni dei redditi immobiliari e le detrazioni, i tributi locali.

Altrettanto minuziosa è la trattazione dell’attuale regime di agevolazioni al 36% e al 55%, con la specifica di quali tipologie di intervento (ristrutturazione o riqualificazione energetica) ne possono rispettivamente usufruire, degli adempimenti necessari per l’ottenimento, delle modalità di concessione, della risoluzione dei casi particolari.

Uno svolgimento esauriente e completo che soddisfa le esigenze della pratica professionale, così precisamente articolato:


1. TIPOLOGIA DI IMMOBILI
Il catasto degli immobili.
1. Il catasto dei fabbricati (I dati fiscali dei fabbricati. La rendita catastale. In particolare: gruppi e categorie. L’accatastamento degli immobili).
2. L’aggiornamento dei dati catastali.
3. Il valore catastale.
4. I nuovi moltiplicatori.
Il decentramento catastale.
Le categorie di immobili
.
1. Immobili a destinazione abitativa (Le case di abitazione “di lusso”. Le case di abitazione non di lusso. Gli edifici assimilati alle case di abitazione non di lusso. I cosiddetti “fabbricati Tupini”. Le pertinenze).
2. Immobili strumentali.
3. Immobili merce e immobili patrimonio.
4. I fabbricati rurali.
5. I fabbricati di interesse storico o artistico.
6. Le opere di urbanizzazione primaria e secondaria.
7. I terreni.
8. Le plusvalenze.
9. L’indennità di esproprio.

2. LA TASSAZIONE DIRETTA DEGLI IMMOBILI
I redditi dei terreni.
1. Il reddito dominicale.
2. Il reddito agrario.
3. La variazione dei redditi.
I redditi dei fabbricati.
1. I soggetti passivi.
2. Gli immobili non produttivi di reddito dei fabbricati.
3. Deduzione per l’abitazione principale e pertinenze.
4. Le abitazioni secondarie.
Gli immobili locati.
1. Immobili di interesse storico o artistico concessi in locazione.
2. Ulteriori agevolazioni fiscali.
3. Canoni di locazione non percepiti.
4. La detrazione d’imposta per gli inquilini.
5. La detrazione d’imposta per i lavoratori dipendenti.
6. Indennità per perdita dell’avviamento.
7. Altri oneri detraibili e deducibili.
La cedolare secca.
Gli immobili dell’impresa.
Le società immobiliari.
Gli immobili situati all’estero.
Gli immobili relativi ai professionisti.
Le plusvalenze.
L’indennità di esproprio.


3. LA TASSAZIONE INDIRETTA DEGLI IMMOBILI
L’imposta di registro.
L’imposta sul valore aggiunto (I.V.A.).
La compravendita immobiliare tra iva e imposta di registro.
Le imposte ipotecaria e catastale.
L’imposta sulle successioni e donazioni.


4. L’IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA SUGLI IMMOBILI (IMU)
Presupposto dell’imposta.
1. I fabbricati.
2. I fabbricati rurali.
3. I “fabbricati fantasma”.
4. Le aree edificabili.
5. I terreni agricoli.
I soggetti passivi.
1. Le attribuzioni o variazioni di rendita.
La base imponibile.
Le aliquote e le detrazioni.

1. Le esenzioni.
2. Dichiarazioni e versamento dell’imposta.
3. Strumenti deflattivi del contenzioso.

5. LE AGEVOLAZIONI NEI TRASFERIMENTI IMMOBILIARI
La tassazione agevolata per l’acquisto della “prima casa”.
1. L’agevolazione “prima casa”.
2 Requisiti oggettivi.
3 Requisiti soggettivi.
4 Misura delle agevolazioni.
5 Il riacquisto della prima casa.
6. Fattispecie di decadenza dai benefici.
7 Casi particolari di applicazione dei benefici (Il cittadino emigrato all’estero. La permuta. Le pertinenze. Cessione di terreni “non graffati”. Residence. Acquisto in comunione con il coniuge. Titolarità di nuda proprietà su altra abitazione. Acquisto pro quota dell’immobile. Acquisto di due appartamenti contigui. Unità immobiliari senza abitabilità. Abitazioni non ultimate. Immobili destinati “di fatto” ad abitazione. Acquisto per successione o per donazione. Fabbricati rurali. Acquisto effettuato da personale delle Forze di Polizia).
La tassazione agevolata per altri trasferimenti.
1. Immobili vincolati.
2. Beni a favore di Comuni o loro consorzi.
3. Beni a favore di ONLUS.
4. Immobili siti in zone di recupero.
5. Immobili siti in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati.
6 Trasferimenti di terreni a favore di coltivatori diretti.
7 Redistribuzione immobiliare in caso di lottizzazione obbligatoria.
8 Dismissioni immobiliari.
Le agevolazioni IVA.
1. Le nuove esenzioni e le aliquote agevolate.
2. La cessione di fabbricati abitativi.
3. La cessione di fabbricati strumentali per natura.
4. La cessione di immobili con aliquota del 4%.
5. La cessione di immobili con aliquota del 10%.
6 Decadenza dalle agevolazioni e rettifiche IVA.
7. Le operazioni esenti e il diritto di detrazione IVA.

6. LE AGEVOLAZIONI PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

La detrazione del 36%.
Acquisto di immobili ristrutturati.
Beneficiari della detrazione.

Interventi che danno diritto alla detrazione.
1. La manutenzione ordinaria.
2. La manutenzione straordinaria. 
3. Restauro e risanamento conservativo.
4. Ristrutturazione edilizia.
Ulteriori interventi agevolabili.
Adempimenti necessari per fruire dell’agevolazione.
1. Comunicazione di inizio lavori.
2. Pagamento mediante bonifico bancario.
3. Dichiarazione di esecuzione lavori.
Mancato riconoscimento della detrazione.
Variazioni della titolarità dell’immobile.
Immobili vincolati.
Casi particolari.
Le detrazioni fiscali sui mutui.


7. LE AGEVOLAZIONI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA
Le detrazioni per gli interventi di riqualificazione energetica.
La certificazione energetica.
Caratteristiche della detrazione del 55%.
Soggetti ammessi alla detrazione.
Interventi agevolati.

1. La riqualificazione energetica per edifici esistenti.
2. Valori limite di fabbisogno di energia primaria annua per la climatizzazione invernale.
3. Gli interventi di coibentazione per edifici esistenti.
4. Valori di trasmittanza termica.
5. L’installazione di pannelli solari.
6. Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale.
7. I presupposti per la detrazione.
8. Adempimenti.
9. La documentazione necessaria.
10. Spese per le quali spetta la detrazione.
11. Trasferimento degli immobili sui quali sono stati eseguiti gli interventi.
12. Cumulabilità con altre agevolazioni.
13. Confronto tra detrazioni.
14. Aliquota IVA applicabile.
15. Casistica.

a cura di:
M. Rana, Avvocato, esperto tributario e consulente per enti pubblici e privati.

Per ricevere
LE NUOVE TASSE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI IMMOBILI
Maggioli Editore • Novità gennaio 2012
Pagine 354 • F.to cm. 17x24 • ISBN 7128.6
al prezzo speciale di Euro 34,20
anzichè Euro 38,00

(sconto 10% nel modulo d'ordine)

ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore servizio.clienti@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE