Impianti Energie

› Scelte dei componenti
› Dimensionamenti
› Procedure progettuali
› Esempi di calcolo

LA PROGETTAZIONE DI CENTRALI TERMICHE A METANO E GPL

Primo volume
della nuova collana
“Impianti Energie”


La progettazione
di centrali termiche a metano e gpl

Esaurita la prima edizione, è ora disponibile la seconda - sostanzialmente equivalente alla precedente, tranne gli aggiornamenti normativi e l’aggiunta di 4 nuovi esempi di dimensionamento - di questa Guida pratica, molto apprezzata perchè spiega a fondo come progettare centrali termiche a gas per la produzione di acqua calda ad uso abitativo condominiale o per riscaldamento industriale o nel terziario.

Il metodo illustrato nel volume segue lo schema delle norme ISO 9000, dato che oggi si è sempre più orientati verso la certificazione, ed è organizzato in tre sezioni:
1 - la teoria - con i fondamenti tecnico-normativi cui riferirsi nella realizzazione di un impianto termico, sia a livello edilizio che impiantistico, nonché i criteri di scelta dei singoli componenti,
2 - la procedura - cioè le regole base da seguire nel dimensionamento di ogni componente, con le possibili soluzioni, gli errori da evitare e le problematiche di manutenzione,
3 - la pratica - con esempi di dimensionamento di tutti i componenti per la completa realizzazione del progetto, secondo le istruzioni procedurali fornite: › di una nuova centrale termica condominiale e di una per tintoria industriale, della ristrutturazione di una vecchia centrale termica condominiale e di una in area montana, dei calcoli di accumulo per struttura sportiva e di dispersione tubi, › del riscaldamento di una piscina, della scelta della pompa, del dimensionamento di un addolcitore.

Una trattazione sempre puntuale e dettagliata nell’analizzare ogni argomento d’interesse concreto, come dimostra il seguente piano dell’opera, riportato integralmente:

Struttura dell'opera:

1. ORGANIZZAZIONE DI UN PROGETTO
Procedura di progettazione.
Progetto preliminare.
Progetto definitivo ed esecutivo.
Collaudo.
Alcune accortezze da osservare per il collaudo.

2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Norme sulle centrali termiche.
Aspetti documentali.
Altre norme.
Norme nazionali.
Norme tecniche.

3. SCELTE PROGETTUALI DI BASE
Calcolo del fabbisogno termico.
Configurazione di base di una centrale termica.
Posizionamento.
Requisiti del locale.
Prescrizioni riguardanti i depositi di GPL.
Scelta del tipo di impianto.
Scelta del generatore di calore.
Tecniche di regolazione.
Adempimenti previsti.

4. BRUCIATORE
Generalità sui bruciatori.
Requisiti prestazionali di un bruciatore.
Tipi di bruciatori.
Caratteristiche costruttive dei bruciatori.
Accessori dei bruciatori.
Accensione dei bruciatori.
Metodo di scelta dei bruciatori.
Pregi dei bruciatori.
Manutenzione.

5. CAMINI.
Dimensionamento.
Criteri progettuali.

6. CIRCUITO GAS
Tubazioni per gas.
Dimensionamento tubo adduzione gas.
Materiali delle tubazioni.
Posa in opera.
Divieti.
Accessori per il circuito gas.
Rubinetti e valvole di intercettazione.
Giunto dielettrico.
Giunto cieco.
Rampa gas.
Filtro.
Riduttore di pressione.
Stabilizzatore di pressione.
Le prese di pressione della rampa gas.
Giunto antivibrante.
Dispositivi di sicurezza.
Valvola di intercettazione combustibile.
Valvola di chiusura automatica.
Valvola di scarico combustibile.
Prova di tenuta dell'impianto interno.

7. CIRCUITO IDRONICO
Dati necessari.
Considerazioni sulla pressione di impianto.
Tubazioni per fluido scaldante.
Criteri di scelta.
Isolamento termico tubazioni.
Valvole per circuiti idraulici.
Compensatori di dilatazione.
Dispositivi di riempimento idraulico.
Gruppo di riempimento.
Stabilizzatore di portata.
Dispositivi di funzionamento.
Disaeratori.
Compensatore idraulico.
Pompa anticondensa.
Vaso di espansione.
Dispositivi di protezione e di sicurezza del circuito idraulico.
Dispositivi di protezione.
Dispositivi di sicurezza.
Dispositivi di controllo.
Termometro.
Manometro.
Tronchetto misuratore di portata.
Flussostato.
Errori più comuni riscontrabili nelle centrali termiche.

8. FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA
Dimensionamento tronchi di circuito.
Pompe.
Modalità di collegamento.
Tensione di alimentazione.
Posizione della pompa.
Caratteristiche delle pompe.
Montaggio e messa in servizio.
Prove di funzionamento delle pompe.
Manutenzione.

9. TRATTAMENTI DELL'ACQUA
Caratteristiche chimico-fisiche dell'acqua.
Acque corrosive e incrostanti.
Trattamenti dell'acqua.

10. ACQUA SANITARIA
Accessori per il circuito di acqua calda sanitaria.
Valutazioni per accumuli e pressurizzazione.
Produzione di acqua calda con accumulo e ricircolo.

» PROCEDURE
Rilievo per il calcolo delle dispersioni di un edificio.
Scelta della caldaia.
Scelta del bruciatore.
Dimensionamento termosifoni.
Collaudo di una pompa.
Collaudo di un impianto di riscaldamento.
Collaudo di centrale termica.
Collaudo ISPESL.

» ESEMPI
1. Progetto di una centrale termica condominiale
2. Progetto di una centrale termica per una tintoria industriale.
3. Riscaldamento di una piscina.
4. Ristrutturazione di una vecchia centrale termica condominiale con vaso di espansione aperto.
5. Ristrutturazione di una centrale termica in area montana.
6. Esempio di scelta della pompa.
7. Calcolo di un accumulo per impianto sportivo.
8. Calcolo delle dispersioni nei tubi.
9. Dimensionamento di un addolcitore.

a cura di:
A. Taddei, Ingegnere, titolare di studio di ingegneria ambientale ed energetica, è esperto in progettazione e collaudo di impianti di climatizzazione ad uso civile ed industriale.

Per ricevere
LA PROGETTAZIONE DI CENTRALI TERMICHE A METANO E GPL
Maggioli Editore - II edizione aprile 2012
Pagine 268 - F.to cm. 15x21 - ISBN 7137.5
al prezzo speciale di euro 28,80
anziché euro 32,00
(sconto 10% nel modulo d'ordine)


ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE