I Manuali di edilizia & urbanistica di Maggioli Editore

› Il sistema edificio-impianto
› Le prestazioni energetiche
› La riqualificazione
› Gli onorari

LA PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA: DAL SOPRALLUOGO ALL'ATTESTATO

Con 8 schede di interventi
di riqualificazione,
7 esempi
di certificazioni
e 6 schede
sulle tipologie impiantistiche


La procedura di certificazione energetica:
dal sopralluogo all'attestato

Ottimizzata - anche se sostanzialmente poco modificata rispetto alla precedente (è stato aggiornato il quadro normativo e sono stati aggiunti alcuni esempi di certificazione nonchè di schede tecniche del sistema impiantistico) - questa seconda edizione esplicita ancora più chiaramente linee guida e metodologie collaudate per il corretto svolgimento dell’intero iter di valutazione energetica degli edifici.

Dopo aver sintetizzato i riferimenti normativi e gli elementi essenziali necessari a determinare il bilancio energetico, il volume approfondisce in dettaglio le fasi della procedura di certificazione, sviluppando:
› le modalità di acquisizione della conoscenza del sistema edificio-impianto con schede operative per poterlo identificare in tutte le sue parti,
› la valutazione delle prestazioni energetiche,
› la definizione degli interventi di riqualificazione energetica, chiariti attraverso schede tecniche inerenti gli isolamenti termici e le installazioni impiantistiche.

Completa il volume una serie di casi reali di certificazioni, redatte da professionisti abilitati, scelte con l’obiettivo di far emergere lo schema ricorrente di lavoro ed evidenziare le differenze riscontrabili in relazione alla regione di appartenenza, all’epoca di costruzione, alla tipologia edilizia e alla destinazione d’uso, ai metodi di valutazione (da progetto o da rilievo), alle convenzioni, agli strumenti e alle modalità di calcolo.

I suddetti esempi, unitamente ai modelli personalizzabili di raccolta dati, sono riprodotti nel Cd-Rom allegato al volume, così precisamente strutturato:

Struttura dell'opera:

1. LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DI UN EDIFICIO IN ITALIA
La direttiva europea 2002/91/CE 13.
La direttiva europea 2010/31/UE: rifusione della direttiva 2002/91/CE.
Il panorama legislativo nazionale in materia di rendimento energetico degli edifici
• Scheda 1 - Principali contenuti della legge 30 aprile 1976, n. 373.
• Scheda 2 - Principali contenuti della legge 9 gennaio 1991, n. 10.
Linee guida nazionali sulla certificazione energetica degli edifici.
› Principali contenuti.
› Metodi di calcolo di riferimento nazionale.
› Metodologia per la classificazione degli edifici.
› Metodologia di valutazione della qualità energetica dell'involucro estivo.
› Procedura per la certificazione di edifici e di singole unità immobiliari.
› L'Attestato di Qualificazione Energetica.
› L'Attestato di Certificazione Energetica.
› La targa.
Le esperienze regionali.
La figura del certificatore energetico.
I protocolli di valutazione e certificazione energetico-ambientale degli edifici.
• Scheda 3 - Considerazioni sull'attestato certificazione energetica dal 2009 ad oggi nella Regione Piemonte.

2. IL BILANCIO ENERGETICO DI UN EDIFICIO
Il bilancio energetico dell'edificio
› Il bilancio di energia per la climatizzazione.
› Il bilancio di energia per l'acqua calda sanitaria.
La valutazione delle prestazioni energetiche
› Le norme UNI/TS 11300.
Determinazione fabbisogno energia termica di edificio per la climatizzazione estiva e invernale.
Determinazione fabbisogno energia primaria e rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria.
Determinazione fabbisogno energia primaria e rendimenti per la climatizzazione estiva
› I software delle Linee guida nazionali
DoCEt.
DoCEt pro 2010.
› Metodo semplificato.
Software regionali di calcolo
CENED+.
CELESTE
• Scheda 1 - Calcolo del fabbisogno di energia di un'unità immobiliare - Confronto dei risultati ottenuti con differenti strumenti - Analisi parametrica.

3. LA PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA
Le fasi della procedura di certificazione.
Conoscenza del sistema edificio-impianto.
Gli interventi di riqualificazione energetica
› La definizione degli interventi
• Scheda 1 - Isolamento termico delle pareti verticali.
• Scheda 2 - Isolamento termico componenti trasparenti.
• Scheda 3 - Isolamento termico dei solai di copertura inclinati.
• Scheda 4 - Isolamento termico dei solai piani.
• Scheda 5 - Installazione di una caldaia a condensazione.
• Scheda 6 - Installazione di una pompa di calore.
• Scheda 7 - Installazione di valvole termostatiche e contabilizzatori di calore.
• Scheda 8 - Installazione di collettori solari termici.
• Scheda 9 - Installazione di collettori solari fotovoltaici.
Definizione della tariffa professionale
• Scheda 10 - Definizione della tariffa professionale.
• Scheda 11 - Allegato B della bozza dell'allegato A (Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici) del d.m. 26 giugno 2009.

4. ESEMPI DI CERTIFICAZIONI ENERGETICHE
1. Linee guida nazionali - Edificio monofamiliare esistente.
2. Regione Piemonte - Appartamento residenziale esistente.
3. Regione Abruzzo - Appartamento residenziale di nuova costruzione.
4. Regione Piemonte - Capannone industriale esistente.
5. Regione Liguria - Edificio commerciale esistente.
6. Regione Liguria - Appartamento residenziale esistente.
7. Regione Lombardia - Ufficio di nuova costruzione.

5. COSTI, PREZZI E SOSTENIBILITA' ECONOMICA DELL'EFFICIENZA ENERGETICA
Il valore di mercato degli immobili può essere influenzato dalla classe energetica che li contraddistingue?
Classe energetica dell'edificio: un approccio marginale nella definizione del prezzo di questa caratteristica.
La gestione energetica dell'edificio.
Il costo dell'efficienza energetica: dove si colloca il punto di equilibrio?

» APPENDICI
1. Attestato di Certificazione energetica - Scheda di raccolta dati.
2. Irradiazione solare globale media annuale al suolo dell'Italia e potenziale produzione di energia elettrica mediante impianti fotovoltaici.
3. Modulo raccolta dati per la compilazione DoCEt.
4. Schede:
• Scheda A - Saper riconoscere l'involucro opaco.
• Scheda B - Saper riconoscere l'involucro trasparente.
• Scheda C - Saper riconoscere il sistema di generazione del calore
» Scheda C1 - Saper riconoscere il sistema di emissione.
» Scheda C2 - Saper riconoscere il sistema di regolazione.
• Scheda D - Saper riconoscere l'impianto di energia rinnovabile.

a cura di:
L. Raimondo, Architetto libero professionista, si occupa di progettazione, valutazione e certificazione di edifici eco-compatibili e ad elevata efficienza energetica; svolge l'attività di certificatore energetico in Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta.
G. Mutani, Ingegnere civile edile, dottore di ricerca in Energetica, ricercatore di Fisica Tecnica Ambientale presso il Dipartimento Energia del Politecnico di Torino e docente presso la Facoltà di Architettura 2 del Politecnico di Torino. Si occupa della formazione dei certificatori energetici ed è certificatore energetico in Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta.
C. Massaia, Architetto ed energy manager, collabora con studi di progettazione e si occupa di progettazione di edifici ad elevata efficienza energetica, diagnosi e relativa certificazione.
Con i contributi di A. Talarico, P. Fop, G. Nuvoli.

Per ricevere
LA PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA:
DAL SOPRALLUOGO ALL'ATTESTATO

Maggioli Editore - II edizione aprile 2012 - con Cd-Rom
Pagine 326 - F.to cm. 17x24 - ISBN 7138.3
al prezzo speciale di euro 37,80
anziché euro 42,00
(sconto 10% nel modulo d'ordine)


ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE