I Manuali di edilizia & urbanistica di Maggioli Editore

 

RESTAURO E RECUPERO DEGLI EDIFICI A STRUTTURA MURARIA

 


RESTAURO E RECUPERO
DEGLI EDIFICI
A STRUTTURA MURARIA

Parte da un modello di edificio ideale con struttura muraria a regola d'arte e in grado di offrire le maggiori garanzie di sopravvivenza al sisma, questo manuale per evidenziare i possibili difetti statici causati dal tempo e illustrare gli strumenti per progettare le correzioni e gli adeguamenti più appropriati.

Aiuto sicuro soprattutto per i Progettisti moderni che poco o nulla sanno su pregi e limiti delle suddette strutture, il volume presenta quindi una serie completa di tecniche in uso accuratamente descritte e corredate di disegni.


Approfondisce lo studio dei materiali storici e delle antiche tecniche costruttive per poter operare correttamente sia in fase di analisi che di intervento.

In questa nuova edizione la parte riguardante le strutture di legno è stata rivisitata e ampliata, facendo riferimento alla norma NICOLE (in bozza), alle NTC e alla UNI-ENV 1995-1-1 2005 (Eurocodice 5), e la teoria completata dallo sviluppo di esempi. E' stato aggiornato anche il capitolo riguardante l'impiego dei compositi nel recupero delle strutture murarie.

Con il supporto visivo di 328 figure e 54 tabelle, quest’opera di 634 pagine, sviluppa in dettaglio:

Struttura dell'opera:

1. ANALISI DEI DISSESTI
1. Dissesti nei setti murari.
2. Piani di fratturazione per sollecitazioni semplici.
3. Rottura dei solidi prismatici.
4. Causa delle lesioni.
5. Manifestazioni dissesti dovuti a cedimenti e individuazione delle cause.
6. Analisi di alcuni casi reali di quadri fessurativi.

2. RIPARAZIONE E CONSOLIDAMENTO DELLE FONDAZIONI
1. Scelta del tipo di intervento.
2. Tecniche di intervento indirette e dirette: Miglioramento delle caratteristiche del suolo con iniezioni. Stabilizzazione profonda. Consolidamento del terreno con dreni verticali. Regolamentazione delle acque superficiali e profonde. Realizzazione di opere ausiliarie indipendenti dalla costruzione. Sottomurazione. Allargamento della base fondale. Sottofondazioni profonde (pali trivellati di grosso diametro, pali piloti per sottofondazioni, micropali, criteri di progettazione).

3. LA MURATURA ANTICA E PREINDUSTRIALE
1. I materiali.
2. Le malte.

4. IL LATERIZIO E LE PIETRE COME MATERIALI DA COSTRUZIONE

1. I materiali lapidei.
2. La muratura antica e preindustriale.
3. La muratura isodoma.
4. Murature diverse dall'isodoma.

5. LA MURATURA MODERNA
1. Il materiale muratura.
2. Criteri di resistenza.
3. Stati complessi di sollecitazione.
4. Leggi costitutive.

6. I SOLAI
1. Modelli di solai di legno.
2. Il legno come materiale da costruzione.
3. Rilievo delle strutture lignee.
4. Bonifica del legno.
5. Gli interventi sui solai (con esempi di calcolo): 1.Sostituzione dei solai in legno con solai in latero-cemento armato. 2.Tecniche per l'inserimento di solai in latero-cemento negli edifici in muratura esistenti. 3.Interventi localizzati sui solai in legno. 4.Interventi di miglioramento e adeguamento. 5. Interventi con cappa di calcestruzzo armato.

7. CALCOLO DELLE STRUTTURE LIGNEE
1. Verifica della sicurezza strutturale.
2. Il legno come materiale da costruzione.
3. Determinazione della resistenza di progetto.
4. Due esempi.
5. Travi inflesse (con un esempio).
6. Verifica a tensoflessione.
7. Verifica al taglio.
8. Verifiche di resistenza alle sollecitazioni normali.
9. Stati limite di esercizio (con un esempio). Calcolo di una capriata secondo le norme NICOLE e UNI EN995-1-1:2005.
10. Le unioni.
11. Unioni con chiodi.
12. Unione con bulloni.
13. Unione con spinotti.
14. Unione con viti (con un esempio).
15. Due esempi (Rinforzo di una catena di capriata con l'aggiunta di elementi di acciaio e Rinforzo giunto catena-puntone).
16. Comportamento al fuoco.

8. ANALISI DEGLI EDIFICI IN MURATURA INVESTITI DAL SISMA
1. Richiami di ingegneria sismica.
2. Comportamento delle murature ad effetti combinati di compressione e taglio.
3. Valutazione della sicurezza degli edifici in muratura.
4. Edifici con solaio flessibile.
5. Metodi di analisi di edifici in muratura in zona sismica.
6. Analisi degli edifici allo stato limite di cinematismo (con due esempi).

9. GLI ARCHI
1. Il metodo del poligono funicolare.
2. Cause di dissesto degli archi.
3. Tecniche di intervento per il restauro degli archi.
4. Le volte.
5. Tecniche di intervento per il restauro delle volte.

10. RINFORZO DI STRUTTURE MURARIE MEDIANTE FRP
1. Verifica della sicurezza.
2. Verifica ribaltamento semplice.
3. Verifica per la flessione della striscia orizzontale.
4. Verifica per azioni nel piano del pannello.
5. Rinforzo degli elementi strutturali a semplice curvatura.

a cura di:
R. Antonucci, Ingegnere, professore associato di Tecnica delle costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università Politecnica delle Marche con sede di Ancona.

Per ricevere
RESTAURO E RECUPERO DEGLI EDIFICI A STRUTTURA MURARIA
Maggioli Editore - IV edizione giugno 2012
Pagine 634 - F.to cm. 17x24 - ISBN 72266
al prezzo speciale di euro 45,00
anzichè euro 50,00 (sconto 10%)
clicchi su


ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE