Manuale della collana "Progettazione tecniche e materiali"

 


• Il certificato di agibilità
• Il procedimento per il rilascio
• La responsabilità civilistica del dipendente pubblico
• Il certificato di agibilità nelle compravendite



IL MANUALE DEL CONSULENTE ENERGETICO

Seconda edizione
aggiornata con la Legge 98/2013 (Decreto del fare)
L'AGIBILITA' EDILIZIA

Con l’introduzione dell’agibilità parziale, la Legge 98/2013 ha ammesso per la prima volta la possibilità di richiedere il certificato di agibilità per singole porzioni funzionalmente autonome di nuove costruzioni o ricostruzioni: un evento importante in quanto, tradizionalmente, l’istituto era considerato in modo unitario e come tale non poteva essere frazionato.

Poiché il legislatore non dà molte indicazioni sul raccordo della agibilità parziale con il contesto normativo complessivo, questa Guida provvede ad illustrare la casistica prevista dalla riforma, in particolare termini e condizioni di ammissibilità, e la nuova disciplina del procedimento di rilascio.

Tratta inoltre delle vicende correlate come ad esempio le forme di responsabilità dei dipendenti pubblici (anche “da ritardo”) e le sanzioni previste nonché, in prospettiva evolutiva, del fascicolo del fabbricato che dovrebbe diventare una vera e propria carta d’identità dell’immobile.

La frammentarietà della disciplina dell’istituto trova uniformità e sistematicità in questo volume - integrato nel Cd-Rom allegato dalla normativa di riferimento, dalle principali sentenze in materia e dalla modulistica d’uso - così precisamente strutturato:

PARTE PRIMA
EVOLUZIONE DELL’ISTITUTO E ATTUALE DISCIPLINA

1. Evoluzione storica dell’istituto della agibilità

2. Potestà legislativa in tema di agibilità

3. Legislazione statale e regionale

4. Natura e funzione del certificato di agibilità

5. Il procedimento per il rilascio della agibilità
Il procedimento modificato dal “decreto del fare”
La chiusura del procedimento con la dichiarazione di inagibilità
Diagramma di flusso procedurale secondo il DPR 380/2001

6. Attuale disciplina
Il procedimento di rilascio nel Comune di Bologna
L’attuale disciplina con le modificazioni introdotte in tema di agibilità parziale
Le innovazioni del decreto legge 69/2013 in breve
Il certificato di agibilità: le modifiche intervenute al testo unico
La fine dei lavori
La legge regionale dell’Emilia-Romagna n. 15 del 2013: la semplificazione edilizia

7. I soggetti del procedimento di agibilità
Il soggetto privato e il soggetto pubblico
La responsabilità di procedimento
- Il ritardo nel rilascio del certificato: rimedi per il privato e conseguenze per l’amministrazione
- Le forme/figure di responsabilità nel nostro ordinamento

8. La responsabilità civilistica del dipendente pubblico
Il ritardo nel rilascio, la responsabilità amministrativa e l’eventuale danno da ritardo
Innovativa sentenza in tema di risarcimento del danno da ritardo nel rilascio di un permesso di costruire
La nascita della responsabilità da contatto sociale
I controlli sulle dichiarazioni rese e le modalità di autocertificazione e autodichiarazione
Le false dichiarazioni: il reato di falso
La prestazione energetica degli edifici

9. Le sanzioni
La mancanza del certificato di agibilità
Altre sanzioni penali
Le condizioni di precarietà dell’edificio nel Codice penale
Effetti sostanziali della mancanza del certificato di agibilità
I poteri di ordinanza del Sindaco. I poteri del dirigente
Sanzioni amministrative (art. 24, comma 3 e art. 21, comma 5 t.u.)

10. Il contratto di compravendita tra privati: influenza del certificato di agibilità
Il caso dell’immobile costruito ante 1967
La mancanza del certificato
- Il caso delle difformità catastali ed edilizie
La dichiarazione di assenza del certificato
La posizione della giurisprudenza

11. Il fascicolo del fabbricato
Testi attinenti al “fascicolo del fabbricato”
Circolare Ministero dell’economia e delle finanze 9 luglio 2010, n. 106063

PARTE SECONDA
QUADRO SINOTTICO DELLA NORMATIVA PREVIGENTE ED ATTUALE
Tabella di confronto su argomenti specifici del certificato di conformità edilizia e agibilità come definito dal DPR 380/2001 e aggiornato dalla Legge 98/2013.

Nel CD-Rom allegato al volume:
a) Normativa di settore annotata e brevemente commentata.
b) Giurisprudenza: Consiglio di Stato, Corte di Cassazione, TAR.
c) Modulistica:
1. Procedura per la richiesta di certificato di agibilità (DPR 380/2001 aggiornato da L. 98/2013). 2. Procedura per la richiesta di certificato di agibilità (Artt. 23-25-26 L. R. Emilia Romagna 15/2013). 3. Agibilità parziale (art. 25 L. R. Emilia Romagna 15/2013). 4. Scheda tecnica descrittiva (art. 24 L. R. Emilia Romagna 15/2013). 5. Richiesta di rilascio di certificato di agibilità. 6. Scheda tecnica descrittiva dell’edificio. 7. Scheda tecnica descrittiva dell’unità immobiliare. 8. Scheda tecnica di rilevazione dei fabbricati. 9. Autocertificazione di conformità igienico-sanitaria ai sensi del co. 1 art. 20 del DPR 380/2001. 10. Dichiarazione di conformità degli allacciamenti fognari o smaltimento delle acque reflue in aree non servite da rete fognaria. 11. Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ex L. 46/1990 art. 6 del DPR 392/1994, co. 3 art. 6 DM 37/2008 – Sicurezza impianti. 12. Verbale di sopralluogo


» P. Minetti, Avvocato e funzionario comunale.
» G. Laurà, Perito industriale, referente comunale sistema interno pratiche edilizie e gestione certificati di conformità edilizia e agibilità.

L'AGIBILITA' EDILIZIA
Maggioli Editore - novembre 2013
pagine 310 - F.to cm. 17x24 - EAN 70227
al prezzo speciale di euro 31,50
invece di euro 35,00
(sconto 10% nel modulo d'ordine)
clicchi su:
ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.