I Manuali di edilizia & urbanistica di Maggioli Editore
IV EDIZIONE
IL REGIME DELLE DISTANZE IN EDILIZIA
› Schemi grafici e concettuali

› Casi pratici

› Ampia rassegna di giurisprudenza

IL REGIME DELLE DISTANZE IN EDILIZIA

Per le specifiche attività progettuali e di consulenza tecnico-legale, quest’opera focalizza criticità e soluzioni della casistica ricorrente nella pratica professionale in merito all’interpretazione della normativa e alla corretta valutazione degli spazi liberi da rispettare tra fabbricati limitrofi.

La nuova edizione si caratterizza per l’aggiornamento giurisprudenziale a conferma o meno dei più recenti orientamenti, in particolare per quanto riguarda i criteri di misurazione  e il concetto di parete finestrata, e per l’approfondimento della parte relativa alle deroghe in materia di distanze, soprattutto a seguito del c.d. Decreto del fare che ha introdotto l’art. 2-bis nel T.U. edilizia.

Il testo chiarisce le modalità applicative di una disciplina normativa stratificata e non sempre coerente, attraverso una trattazione particolarmente efficace, in quanto:
1. agevole nella consultazione e immediata nella comprensione dei termini giuridici,
2. completa nei contenuti, riguardanti sia gli aspetti civilistici sia quelli urbanistico-edilizi,
3. sintetica nell’esame dei concetti fondamentali e del loro inquadramento sistematico,
4. ricca di schemi grafici esemplificativi e schemi concettuali riepilogativi,
5. supportata da esempi pratici (18 casi, 3 dei quali nuovi) con rappresentazione testuale e grafica, le cui complessità ricomprendono la soluzione di varie questioni,
6. integrata da una selezione degli atti normativi di riferimento, con note a margine,
7. arricchita da continue citazioni e richiami alla giurisprudenza, sia a conferma di posizioni consolidate sia innovative,  alcune delle quali commentate.

Un’opera decisamente pratica che fornisce il pieno controllo tecnico-giuridico di una materia in evoluzione, sviluppando in dettaglio i seguenti argomenti:

PARTE PRIMA
IL REGIME DELLE DISTANZE

La distanza nelle costruzioni in generale
1. La disciplina nel codice civile.
2. Natura della normativa e sua derogabilità.
3. Incidenza dei regolamenti locali sulla misura delle distanze.
4. Il regolamento edilizio: nozione e contenuto.
5. Il regolamento edilizio: natura giuridica.
6. Il concetto di costruzione in relazione alle distanze.
7. La prevenzione e le distanze dai confini.
8. La prevenzione e la sopraelevazione.
9. Costruzioni in aderenza e in appoggio.
10. Muri di cinta.
11. Muri di sostegno (o di contenimento).
12. Finestre, aperture, luci e vedute.
Altre discipline particolari in materia di distanze
1. Distanze per pozzi, cisterne, tubi ed altre opere: presupposti normativi.
2. Distanze per fabbriche, depositi, impianti di telefonia, ecc.
3. Distanze: strade e ferrovie.
4. Distanze: alberi e siepi.
5. Distanze: canali, rogge, fossi e dintorni
› Classificazione della rete idraulica.
› Terminologia tecnica e definizioni.
› Norme di polizia idraulica.
› Il r.d. 8 maggio 1904, n. 368.
› Il r.d. 25 luglio 1904, n. 523.
› Il codice civile: canali e fossi.
› I regolamenti di polizia idraulica dei consorzi di bonifica.
› Prescrizioni per il rilascio di autorizzazioni idrauliche: realizzazione di recinzioni in prossimità di canali (da 4 a 10 m).
› Situazioni di rischio particolare: autorizzazioni in deroga (recinzioni amovibili).
› Prescrizioni per il rilascio delle autorizzazioni idrauliche: realizzazione piste ciclabili e marciapiedi.
› Prescrizioni per il rilascio delle autorizzazioni idrauliche: attraversamento di canali con opere a rete.
› Prescrizioni per il rilascio di autorizzazioni idrauliche: costruzione, ampliamento, sanatoria di fabbricati in prossimità di canali.
› Regolamenti comunali e di polizia rurale: canali e rogge.
› Altri riferimenti normativi.
Il sistema delle tutele
1. Gli atti emulativi.
2. Cenni sulla tutela giudiziaria.
3. Altre considerazioni sulla tutela processuale.
› Azione negatoria della servitù.
› L'azione di regolamento di confini.
› L'azione per l'apposizione dei termini di confine.
› Altri rimedi a difesa della proprietà.
› Iniziative varie a tutela della proprietà.

PARTE SECONDA
IL REGIME DELLE DISTANZE CON RIFERIMENTO ALLA DISCIPLINA
URBANISTICO-EDILIZIA
1. Inquadramento giuridico generale.
2. La distanza dei fabbricati (edifici).
3. Le distanze nel d.m. 1444/1968.
4. Natura giuridica del d.m. 1444/1968.
5. Nozione di "nuovo edificio" ovvero di "nuova costruzione".
6. Criteri di misurazione delle distanze.
7. Z.T.O. A: distanze tra edifici esistenti e distanze per le nuove costruzioni.
8. Il concetto di parete e di parete finestrata.
9. Violazioni delle distanze: sanzione demolitoria.
10. Distanze per fasce e zone di rispetto
› Le fasce di rispetto stradale.
› Generalità della disciplina e classificazione delle strade.
› Strade vicinali.
› Precetti normativi del codice della strada e relativo regolamento attuativo.
› Qualificazione tecnico-giuridica delle fasce di rispetto stradale.
› Natura giuridica, pubblica o privata, di una strada.
› Le fasce di rispetto cimiteriale.
11. Relazioni tra disciplina urbanistico-edilizia e disciplina codicistica, nozione di intercapedine e possibilità di deroga.
12. Deroghe alle distanze legali
› Deroghe per l'efficienza energetica (e di isolamento acustico).
› Le deroghe ammissibili con i c.d. "piani casa delle Regioni".
› Legge nazionale quadro per la riqualificazione incentivata delle aree urbane.
13. La mediazione civile in materia di distanze
› L'istituto della mediazione civile e commerciale.
› Le materie oggetto di mediazione obbligatoria.
› I soggetti della mediazione.
› Il procedimento di mediazione.
› La mediazione in materia di distanze in edilizia.

DOCUMENTAZIONE E NORMATIVA
Decreto interministeriale 2 aprile 1968, n. 1444, brevemente commentato con la giurisprudenza.
Consiglio di Stato, sez. IV, sentenza 2 novembre 2010, n. 7731.
Consiglio di Stato, Ordinanza del 27 gennaio 2010.
Articoli del codice civile attinenti agli argomenti trattati nel testo, con alcune annotazioni generali e di giurisprudenza.

SCHEMI CONCETTUALI E CASI PRATICI
Disciplina delle distanze - Finalità e contenuti.
Disciplina delle distanze - Definizioni.
Casi pratici.

R. Balasso, Architetto libero professionista, ha orientato la propria attività professionale nell’ambito tecnico-giuridico.
P. Zen, Avvocato libero professionista, esperto di diritto amministrativo e civile nel settore edilizio-urbanistico.

Per ricevere
IL REGIME DELLE DISTANZE IN EDILIZIA
Maggioli Editore - IV edizione marzo 2014
pagine 390 - F.to cm. 17x24 - EAN 02220
al prezzo speciale di euro 35,10
anziché euro 39,00
(sconto 10% sul modulo d'ordine)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

DeducibilitÓ fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - Ŕ fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltÓ di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.