Manuale della collana "Immobili & Condominio" di Maggioli Editore

› Costituzione
› Attribuzioni
› Deliberazioni
› Impugnazioni

l'amministratore di condominio e la mediazione delle controversie
Con Cd-Rom contenente Modulistica aggiornata
(19 formule)
e Rassegna
di giurisprudenza

LA NUOVA ASSEMBLEA CONDOMINIALE
DOPO LA RIFORMA

Il recente provvedimento legislativo ha ampliato notevolmente la possibilità per i condomini di intervenire in modo più diretto nella gestione del condominio e controllare da vicino l’attività dell’amministratore attraverso:
» semplificazione dello svolgimento dei compiti propri dell’assemblea condominiale,
» quorum abbassati per facilitare il raggiungimento delle decisioni condominiali,
» modalità di convocazione più veloce, con possibilità di ricorrere anche alla posta elettronica certificata,
» partecipazione meglio disciplinata, con particolare riferimento all’impiego del voto per delega,
» chiarimento dei dubbi legati alle modalità di impugnazione delle deliberazioni assembleari.

Oltre all’analisi delle singole innovazioni, una speciale tabella di riepilogo aiuta ad orientarsi nella complessa materia delle maggioranze occorrenti nelle deliberazioni assembleari, evidenziando i voti e i valori millesimali necessari all’assemblea riunita in seconda convocazione per deliberare validamente. Di 27 argomenti oggetto di delibera, la tabella (sviluppata su 4 pagine) specifica sia per i “Quorum costitutivi” sia per i “Quorum deliberativi”, i “Voti necessari” e i “Valori in millesimi”.

Sostanziale ed essenziale, il volume guida alla legittima applicazione delle numerose novità riguardanti gli amministratori di condominio, nel dettaglio della seguente struttura:

1. LE ATTRIBUZIONI DELL’ASSEMBLEA CONDOMINIALE
› La natura giuridica dell’assemblea.
› I poteri dell’assemblea.
› Gli obblighi in capo all’assemblea.
› Le attribuzione dell’assemblea
• Il rapporto tra assemblea e amministratore.
• La gestione finanziaria del condominio.
• La manutenzione del condominio.
• Formazione e modifica del regolamento di condominio.
• Lo scioglimento del condominio.

2. LA COSTITUZIONE DELL’ASSEMBLEA CONDOMINIALE
› I soggetti legittimati alla convocazione dell’assemblea.
› I soggetti legittimati a intervenire all’assemblea
• Proprietà.
• Comunione.
• Decesso.
• Vendita.
• Usufrutto.
• Locazione.
• Conflitto di interessi.
• Apparenza.
• Privacy.
› I requisiti dell’avviso di convocazione
• Forma.
• Luogo, data e ora dell’assemblea.
• L’ordine del giorno.
• I termini da rispettare per l’invio dell’avviso di convocazione.
› La costituzione dell’assemblea condominiale.
› La verifica del quorum costitutivo.
› La partecipazione delegata.
› Il presidente, il segretario e l’amministratore.
› L’assemblea del c.d. supercondominio.

3. LE DELIBERAZIONI ASSEMBLEARI
› La discussione.
› La votazione
- Il dissenso e l’astensione
- Il conflitto di interessi.
› Le deliberazioni assembleari.
› I quorum deliberativi
• Le maggioranze semplici.
• Le maggioranze qualificate.
• Gli impianti non centralizzati di ricezione radiotelevisiva e di produzione di energia da fonti rinnovabili.
• Le maggioranze agevolate.
› Le altre maggioranze speciali introdotte dalla legge 220/2012 di riforma della disciplina del condominio negli edifici.

TABELLA RIEPILOGO “VOTI” E “MILLESIMI” PER LA VALIDITÀ DI 27 TIPI DI DELIBERAZIONI ASSEMBLEARI
› La verbalizzazione
• L’efficacia giuridica del verbale assembleare.
• La forma del verbale assembleare.
• Il contenuto del verbale.
• La trascrizione del verbale nel registro tenuto dall’amministratore.
• La comunicazione agli assenti.
4. L’IMPUGNAZIONE GIUDIZIALE DELLE DELIBERAZIONI ASSEMBLEARI
› L’invalidità delle deliberazioni assembleari.
› La legittimazione all’azione e l’interesse ad agire.
› Le modalità dell’impugnazione delle deliberazioni assembleari.
› La mediazione.
› Il giudice competente.

Completa l’opera il Cd-Rom allegato contenente la Giurisprudenza e la Modulistica essenziale aggiornata alle nuove ipotesi riformate, 19 atti personalizzabili e stampabili liberamente:

1. Indizione di assemblea in prima convocazione.
2. Indizione di assemblea in seconda convocazione.
3. Indizione dell’assemblea condominiale in prima e in seconda convocazione.
4. Convocazione dell’assemblea condominiale per deliberare circa la modificazione delle destinazioni d’uso.
5. Delega alla partecipazione all’assemblea condominiale.
6. Richiesta di convocazione dell’assemblea da parte dei condomini.
7. Convocazione dell’assemblea da parte dell’amministratore condominiale su richiesta dei condomini ex art. 66 Disp. Att. Codice Civile.
8. Lettera di risposta dell’amministratore condominiale alla richiesta di convocazione dei condomini priva dei requisiti ex art. 66 Disp. Att. Codice Civile.
9. Convocazione dell’assemblea condominiale a iniziativa dei condomini a seguito di inerzia dell’amministratore interpellato ex art. 66 Disp. Att. Codice Civile.
10. Richiesta di convocazione dell’assemblea da parte dei condomini per la tutela delle destinazioni d’uso.
11. Lettera di risposta dell’amministratore al condominio richiedente la documentazione.
12. Lettera di presentazione per la candidatura all’amministrazione di un condominio.
13. Delibera di revoca dell’amministratore condominiale.
14. Verbale assembleare con aggiornamento dell’assemblea ad altra riunione.
15. Verbale di assemblea straordinaria in seconda convocazione con indicazione della precedente convocazione andata deserta.
16. Deliberazione di istituzione del consiglio di condominio.
17. Convocazione del consigli di condominio.
18. Verbale del consiglio di condominio.
19. Irrogazione di sanzioni per violazione del regolamento condominiale.

a cura di:
Gianfranco Di Rago, Avvvocato in Milano, esperto di diritto immobiliare, apprezzato autore e coordinatore della collana “Immobili&Condominio” illustra le conseguenze pratiche delle modifiche che la riforma del condominio apporterà dal prossimo mese di giugno alle attribuzioni dell’assemblea condominiale.

Per ricevere
LA NUOVA ASSEMBLEA CONDOMINIALE DOPO LA RIFORMA
Maggioli Editore • Novità aprile 2013 • con Cd-Rom •
Pagine 236 • F.to 17x24 • ISBN 8079.0
al prezzo speciale di euro 28,80
anzichè Euro 32,00
(sconto 10% nel modulo d'ordine)

ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore servizio.clienti@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE