I Manuali di edilizia & urbanistica di Maggioli Editore

 

Strutture prefabbricate: comportamento e adeguamento sismico

 


STRUTTURE PREFABBRICATE: COMPORTAMENTO E ADEGUAMENTO SISMICO

Il volume introduce il lettore al sistema di prefabbricazione, con particolare riferimento all’edilizia industriale e civile, illustrando le tipologie ricorrenti in tali ambiti al fine di effettuare una classificazione dei vari sistemi.

Nella prima parte viene presentato il sistema delle strutture prefabbricate descrivendo le varie tipologie costruttive, gli schemi strutturali e l'evoluzione del quadro normativo.

Nella seconda parte sono affrontati i temi della progettazione e analisi sismica, le criticità rilevate in presenza di azioni sismiche e i criteri di intervento per la messa in sicurezza delle strutture esistenti.

Sono descritte, inoltre, alcune tematiche che di recente hanno avuto in ambito di ricerca una giusta attenzione: il ruolo della deformabilità della copertura, la presenza dei pannelli, la resistenza dei sistemi di connessione ed i collegamenti tra gli elementi. Sono inoltre descritti alcuni sistemi innovativi di connessione.

Utili per il lettore anche gli aspetti relativi alla messa in sicurezza degli edifici prefabbricati quando essi sono luoghi di lavoro.

Nel dettaglio:

1. Tipologie costruttive e schemi strutturali
1.1 Evoluzione storica delle strutture prefabbricate
1.2 Caratteristiche dei sistemi prefabbricati
1.3 Edifici industriali: aspetti generali e tipologie costruttive
1.4 Statica locale degli elementi orizzontali
1.4.1 Elementi alveolari
1.4.2 Elementi nervati
1.4.3 Elementi speciali per coperture
1.5 Pannelli di tamponamento
1.6 Tipologie di fondazione
1.7 Edifici multipiano
1.8 Il rischio sismico nei luoghi di lavoro
1.8.1 Prescrizioni generali del d.lgs. 81/2008
1.8.2 La manutenzione civile nel d.lgs. 81/2008
1.8.3 Allegato IV al d.lgs. 81/2008: la sicurezza e la stabilità del luogo di lavoro
1.8.4 Sicurezza ambientale dei luoghi di lavoro dopo il sisma del 2012

2. Le unioni nelle strutture prefabbricate
Premessa: tipi di unione
2.1 Collegamento tra elementi di solaio
2.1.1 Impalcati monolitici a diaframma rigido
2.1.2 Impalcati continui a diaframma rigido
2.1.3 Impalcati discontinui a diaframma deformabile
2.2 Collegamenti solaio-trave
2.3 Collegamenti trave-pilastro
2.4 Aspetti statici delle unioni spinottate
2.5 Collegamento pilastro-fondazione
2.5.1 Plinto a bicchiere
2.6 Collegamenti dei pannelli alle strutture
2.6.1 Sistemi di supporto
2.6.2 Sistemi di fissaggio
2.6.3 Collegamento pannello-fondazione
2.7 Unioni industrializzate
2.7.1 Collegamento pilastro-fondazione
2.7.2 Collegamento trave-pilastro
2.8 Stabilità al sollevamento
2.8.1 Stabilità della trave appoggiata
2.8.2 Stabilità della trave al sollevamento
2.8.2.1 Posizione del problema – condizioni geometriche
2.8.3 Posizione del problema – equazioni descrittrici del problema
2.8.4 Trave a sezione costante: cavi inclinati ed imperfezione geometrica iniziale
2.8.5 Applicazioni numeriche: trave a sezione costante – esempio progettuale
A. Struttura senza imperfezioni
B. Struttura con imperfezioni
2.8.6 Osservazioni di carattere operativo
2.8.7 Analisi di una trave soggetta a collasso
2.8.8 Diagrammi di utilizzo
2.8.8.1 Cavi inclinati – Struttura perfetta
2.8.8.2 Cavi inclinati – Struttura con imperfezione geometrica iniziale
2.9 Progettazione per azioni eccezionali
2.9.1 Considerazioni preliminari
2.9.2 Considerazioni progettuali

Capitolo III – Evoluzione delle normative per le strutture
3.1 Le strutture prefabbricate nell’evoluzione normativa
3.2 D.m. 3 dicembre 1987
3.3 Istruzioni CNR 10025
3.4 Quadro normativo attuale
3.5 Evoluzione delle norme sismiche
3.6 Classificazione sismica attuale

Capitolo IV – Progettazione e analisi sismica delle strutture prefabbricate
4.1 Input sismico e livelli prestazionali
4.1.1 Descrizione analitica dell’input sismico
4.1.2 Aspetti normativi
4.1.3 Spettri di progetto e fattore di struttura
4.2 Aspetti di base per l’individuazione dei livelli prestazionali
4.3 Criteri di modellazione globale
4.4 Comportamento dinamico delle strutture prefabbricate
4.4.1 Eccentricità
4.4.2 Rigidezza finita della fondazione
4.4.3 Riduzione della rigidezza in fase sismica
4.4.4 Influenza dell’impalcato sulla risposta della struttura
4.4.4.1 Deformabilità dell’impalcato
4.4.4.2 Impalcato con elementi affiancati interconnessi
4.4.4.3 Impalcato con elementi distanziati
4.4.4.4 Considerazioni conclusive
4.4.5 Influenza dei pannelli
4.5 Capacity design e schemi strutturali
4.6 Criteri di capacity design per le connessioni
4.6.1 Unione colonna-fondazione
4.6.2 Unione colonna-colonna
4.6.3 Unione trave-colonna
4.6.4 Unione elementi solaio-travi

Capitolo V – Criticità rilevate in presenza di azioni sismiche
5.1 Carenze di appoggio e di connessioni tra gli elementi
5.2 Carenze strutturali dei pilastri
5.3 Carenze di collegamenti e carenze statiche degli elementi di tamponatura
5.4 Carenze a livello di impalcati
5.5 Carenze di giunti di separazione
5.6 Carenze delle scaffalature

Capitolo VI – Criteri di intervento per la messa in sicurezza delle strutture esistenti
6.1 Principi e criteri di intervento
6.1.1 Il piano di indagine
6.1.2 Le indagini geologiche e geotecniche a fini sismici
6.2 Carenze e principi per la messa in sicurezza degli edifici industriali

6.3 Criteri generali di progettazione
6.4 Schema degli interventi
6.5 Interventi volti ad evitare crisi per perdita di appoggio
6.5.1 Perdita di appoggio trave-pilastro
6.5.2 Perdita di appoggio copertura-trave
6.6 Interventi su elementi di tamponatura
6.7 Interventi su elementi strutturali
6.7.1 Fondazioni
6.7.2 Pilastri
6.8 Schede guida
6.9 Un intervento di emergenza “artigianale”

N. Mordà, Ingegnere civile, titolare di studio tecnico di progettazione strutturale e sismica.

Per ricevere
STRUTTURE PREFABBRICATE: COMPORTAMENTO E ADEGUAMENTO SISMICO
Maggioli Editore - Novità Maggio 2014
pagine 344 - F.to cm. 17x24 - EAN 02121
al prezzo speciale di euro 43,20 anziché euro 48,00
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

DeducibilitÓ fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - Ŕ fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltÓ di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.