I Manuali della collana "Sicurezza e Cantiere"  di Maggioli Editore

Nel Cd-Rom allegato:
1. Tracce per la compilazione del PSC
2. Schede di controllo

CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

 


CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI
Contenuti minimi dei piani di sicurezza e coordinamento

Nella pratica i PSC precompilati si sono rivelati un fallimento e sono mal tollerati dagli organi di vigilanza perché il più delle volte denotano un approccio formale, non meditato, quindi inutile.

La legge precisa che il Piano di Sicurezza e Coordinamento deve essere redatto per ogni singolo cantiere, tenendo conto di quanto richiesto in termini di contenuti minimi dall’allegato XV al Testo Unico per la Sicurezza del Lavoro, che risulta spesso nebuloso e di non chiara leggibilità, causa anche numerosi richiami e intrecci normativi.

Attraverso un metodo di redazione del PSC fluido e immediatamente fruibile dai professionisti impegnati nel settore, questo testo propone una semplice chiave di lettura dell’allegato XV: lo schema a blocchi di sintesi - risultato di un capillare lavoro di analisi e verifica effettuato dagli esperti autori - consente un rapido accorpamento degli argomenti da trattare e delle interferenze da considerare per una efficace redazione del PSC, formando un vero e proprio manuale dei rischi dovuti alla compresenza in cantiere di imprese o lavoratori autonomi.  

Il Cd-Rom allegato fornisce inoltre utili tracce da cui prendere avvio per realizzare un Piano di Sicurezza e Coordinamento realmente aderente alla specificità del cantiere sia che si tratti di un lavoro di semplice manutenzione/ristrutturazione di un immobile o di una copertura sia che si tratti della costruzione di un grande fabbricato.

Concreta e affidabile, l’opera si caratterizza quindi per l’impostazione essenziale, così articolata:

1. L’IDENTIFICAZIONE E LA DESCRIZIONE DELL’OPERA.

2. SOGGETTI COINVOLTI NELLA GESTIONE DEL CANTIERE.

3. AREA DI CANTIERE.

4. ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE.

5. LAVORAZIONI.

6. INTERFERENZE E COORDINAMENTO - PROGRAMMA LAVORAZIONI.

7. COORDINAMENTO E USO COMUNE ATTREZZATURE.

8. PROCEDURE COMPLEMENTARI PER IL POS.

9. PLANIMETRIE E RELAZIONE GEOLOGICA.

10. ORGANIZZAZIONE EMERGENZE.

11. COSTI DELLA SICUREZZA.

12. ADEMPIMENTI A CARICO DEL CSE.

» Allegato a)
Schema di “Piano di sicurezza e coordinamento” (interamente replicato in formato elettronico nel Cd-Rom unito al volume).

Allegato b) - Schede operative
Scheda 1 - Definizioni.
Scheda 2 - Allegato XV.1. Elenco indicativo e non esauriente degli elementi essenziali utili alla definizione dei contenuti del PSC di cui al punto 2.1.2.
Scheda 3 - Esempio di norme comportamentali per le imprese subappaltatrici, altre imprese, lavoratori autonomi.
Scheda 4 - Riunioni di coordinamento iniziali e periodiche.
Scheda 5 - Verbale di intimazione al committente.
Scheda 6 - Verbale di sospensione lavorazioni.
Scheda 7 - Allegato XV.2. Elenco indicativo e non esauriente degli elementi essenziali ai fini dell’analisi dei rischi connessi all’area di cantiere, di cui al punto 2.2.1.
Scheda 8 - Esempio di dichiarazione di consegna PSC, contenente gli impegni dell’impresa.

Realizzata da
D. G. M. De Filippo, Ingegnere, Responsabile U.O. Vigilanza Tecnica presso Direzione Provinciale Lavoro, fa parte del gruppo di formatori incaricati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in seno al progetto “Formazione e Sicurezza”.
R. Giomarelli, Tecnico della Prevenzione Azienda USL con esperienza ventennale nell’attività di controllo dei cantieri edili. Docente in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di sicurezza nei cantieri.
A. Angelini, Libero professionista settore edile, fino al 2011 ha svolto attività di controllo ASL dei cantieri edili. Docente in corsi di formazione e aggiornamento professionale in materia di sicurezza nei cantieri.

Per ricevere
CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI
CONTENUTI MINIMI DEI PIANI DI SICUREZZA E COORDINAMENTO

Maggioli Editore - Novità gennaio 2013 - con Cd-Rom
Pagine 158 - Formato 17x24 - ISBN 7632.6
al prezzo speciale di euro 21,60
anzichè euro 24,00
(sconto 10% nel modulo d'ordine)
clicchi su


ACQUISTA ON LINE


Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore: servizio.clienti@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE