I Manuali di edilizia & urbanistica di Maggioli Editore

› Nel DVD allegato le relazioni dei piani di governo del territorio di tre comuni

L'URBANISTICA TECNICA

 


L'URBANISTICA TECNICA
Costruire il piano comunale

Dai modi di riqualificazione della città esistente, alle esigenze di contenimento della città dispersa, dalla stima delle prestazioni dei servizi, alla conservazione delle risorse fisiche, dal giudizio sulla sostenibilità del piano, alla costruzione di un adeguato sistema informativo: questo nuovo Manuale affronta i gangli di maggiore affanno della città contemporanea.

Pervaso dalla consapevolezza che senza l’uso di sistemi informativi territoriali capaci di elaborare analisi in grado di misurare i tassi di sostenibilità dell’ambiente, non v’è piano di sorta ma solo fantasticherie senza costrutto alcuno, il volume persegue l’obiettivo principale di fare emergere un percorso fondato su modi di decisione urbanistica:
a) identificabili e oggettivi,
b) riconoscibili, ripercorribili, quantificabili,
c) agevolmente riversabili nella costruzione tecnica del piano mediante:
› la preliminare acquisizione dei dati geostatistici,
› le successive applicazioni di analisi multidimensionali e lo sviluppo dei loro risultati in ambienti Gis,
› il conseguente riversamento in modelli descrittivo/estimativi dei limiti e delle potenzialità urbane e territoriali.

Nel dettaglio di sei parti, la trattazione affronta e chiarisce quindi gli argomenti di maggiore impegno e attualità per contribuire a formare autorevoli urbanisti “tecnici”:

RIQUALIFICARE LA CITTÀ ESISTENTE
1. Il valore della città storica: modi d’analisi e decisioni d’intervento.
2. La città consolidata e l’intervento nell’impianto urbano.

CONTENERE LA CITTÀ DISPERSA
1. La pressione delle trasformazioni e i limiti delle risorse fisiche.
2. I bacini di cautela insediativa e l’interazione tra intervenibilità e sensibilità paesaggistica.

STIMARE LE PRESTAZIONI DEI SERVIZI
1. Sussidiarietà, servizi e piani.
2. Il piano dei servizi come preliminare di piano.
3. Dal fabbisogno arretrato ai servizi non convenzionali.

CONSERVARE LE RISORSE FISICHE
1. Urgenze ambientali e conservazione delle risorse fisiche.
2. La conservazione delle risorse fisiche alla scala territoriale e locale.
3. Un prototipo di stima della misura della vocazione agricola: il caso di Robecco sul Naviglio (MI).

GIUDICARE LA SOSTENIBILITÀ DEL PIANO
1. La costruzione del Rapporto ambientale.
2. La stima delle pressioni generabili dalla previsione di aree espansive.
3. La valutazione d’incidenza in seno alla Valutazione ambientale strategica.
4. Il governo dei fattori fisici, i limiti dei vincoli vigenti, il recinto dello stato ambientale.
5. Finalizzare la conoscenza all’analisi di coerenza esterna e interna.
6. Il giudizio di sostenibilità: l’obiettivo del Rapporto ambientale.
7. Nel monitoraggio la processualità della Valutazione ambientale strategica.

COSTRUIRE UN SISTEMA INFORMATIVO
1. Organizzare e trattare i dati per la generazione d’un Sistema informativo.
2. L’esame dell’informazione archiviata per la costruzione e la stima di indicatori ambientali.
3. Gli strumenti Gis per la generazione d’un Sistema informativo territoriale.
4. L’utilizzo d’un Sistema informativo territoriale.

Realizzato da
P.L. Paolillo, Ordinario di urbanistica e direttore del corso di perfezionamento in sistemi informativi e governo integrato del territorio nel Politecnico di Milano.

Per ricevere
L'URBANISTICA TECNICA
Maggioli Editore - Novità novembre 2012
pagine 424 con DVD - f.to cm. 17x24 - ISBN 76210
al prezzo speciale di euro 44,10
invece di euro 49,00
(sconto 10% nel modulo d'ordine)
clicchi su


ACQUISTA ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine
- è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione
contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso,
restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<< TORNA ALLA PAGINA INIZIALE