Novità gennaio 2012

• Compensazione
del credito Iva annuale

• Rimborso del credito
Iva annuale

• Rimborso e compensazione
del credito Iva trimestrale

Compensazioni e rimborsi IVA

Aggiornato con il c.d. Decreto Salva Italia (D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214), con le nuove aliquote IVA e relativi chiarimenti
applicativi (Circolare n. 45/E del 12 ottobre 2011)

COMPENSAZIONI E RIMBORSI IVA
Gestione del credito e visto di conformità

Guida pratica alla corretta gestione del credito Iva, questo Manuale supporta il Professionista nella più idonea applicazione della normativa e consente di evitare gravi sanzioni, grazie a una linea guida che indica quale scelta effettuare tra rimborso e compensazione, sulla base dei vincoli e degli oneri previsti.

Aggiornata con il Decreto Salva Italia (D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214) che ha previsto benefici fiscali e amministrativi nei confronti di soggetti che svolgono attività di impresa, a condizione che adempiano a determinati obblighi di trasparenza, con la Manovra bis che ha modificato sensibilmente alcuni degli istituti analizzati - come la variazione delle aliquote Iva, le nuove limitazioni alle compensazioni, il rimborso del credito iva per soggetti esteri non residenti - e con la Circolare 45/E del 12 ottobre 2011, che ha fornito i primi chiarimenti sull’applicazione pratica della nuova aliquota IVA, la terza edizione di quest'opera è così strutturata:

Le aliquote Iva

I crediti tributari, rimborsi e compensazioni

La dichiarazione Iva autonoma e la dichiarazione unificata - le novità

1. La compensazione del credito Iva annuale

1.1 L’esposizione in dichiarazione Iva del credito annuale
1.2 Le regole in vigore fino al 31 dicembre 2010 e attualmente applicabili alle compensazioni annuali inferiori a euro 10.000,00
1.2.1 La compilazione del modello F24
1.2.2 Le modalità di presentazione del modello F24
1.3 Le nuove regole a limitazione dell’utilizzo del credito
1.4 Esempi pratici
1.5 Le nuove modalità di presentazione del modello F24
1.6 Il visto di conformità
1.6.1 Un possibile disciplinare finalizzato al rilascio del visto di conformità
1.7 Le sanzioni per il professionista
1.8 Le sanzioni su compensazioni irregolari
1.9 I nuovi termini di prescrizione in caso di indebita compensazione
1.10 Il limite annuale di compensazione Iva
1.11 Le nuove limitazioni alle compensazioni in vigore dal 1° gennaio 2011 1.12 Le novità in materia di compensazioni e rimborsi Iva introdotte dal decreto “Salva-Italia”

2. Il rimborso del credito Iva annuale
2.1 Quando è possibile chiedere il rimborso del credito Iva annuale
2.1.1 Rimborso Iva per cessazione dell’attività
• Esempio di rimborso per cessazione dell’attività
2.1.2 Rimborso Iva per aliquota media - art. 30, c. 3, lett. a)
• Esempio di rimborso per aliquota media su acquisti e importazioni superiore a quella delle operazioni effettuate maggiorate del 10%
2.1.3 Rimborso Iva per operazioni non imponibili - art. 30, c. 3, lett. b)
2.1.4 Rimborso Iva per acquisto e importazione di beni ammortizzabili e di beni e servizi per studi e ricerche - art. 30, c. 3, lett. c)
• Esempio di rimborso per acquisto di beni ammortizzabili
2.1.5 Rimborso Iva per operazioni non soggette
2.1.6 Rimborso Iva per soggetti non residenti con rappresentante fiscale
2.1.7 Rimborso Iva per esportazioni e altre operazioni non imponibili
2.1.8 Rimborso della minore eccedenza a credito del triennio - art. 30, c. 4, sezione III
2.2 Alcuni casi particolari di rimborso del credito
2.3 La richiesta di rimborso
2.4 Modalità e termini per la richiesta di rimborso
2.5 Il limite massimo al rimborso
2.6 L’erogazione prioritaria – il settore edile e altri casi
• Esempio di rimborso Iva annuale in via prioritaria
2.7 Le garanzie
2.8 L’attestazione del credito e le anticipazioni bancarie
2.9 Le società di comodo
• Esempio del test di operatività
2.10 Il rimborso Iva internazionale e le modalità operative
2.10.1 Rimborso Iva assolta da operatori italiani in altri Stati Ue - art. 38-bis1, d.P.R. 633/1972
2.10.2 Rimborso Iva ad operatori comunitari - art. 38-bis2, d.P.R. 633/1972
2.10.3 Rimborso Iva a operatori extracomunitari - art. 38-ter, d.P.R. 633/1972
2.10.4 Procedura di ricorso
2.11 La cessione a terzi del credito Iva annuale e infrannuale
2.12 La cessione del credito Iva in caso di operazioni straordinarie
2.13 La cessione del complesso aziendale: procedure per il trasferimento dei crediti Iva e successivo rimborso
2.14 La comunicazione di diniego al rimborso – effetti
2.15 La liquidazione Iva di gruppo

3. Il rimborso e la compensazione del credito Iva trimestrale
3.1 I soggetti ammessi a richiedere il rimborso o la compensazione Iva trimestrale
3.2 Modalità di richiesta – la compilazione del modello e l’invio
3.3 I codici tributo per l’utilizzo del credito Iva trimestrale in compensazione
3.4 Il ravvedimento operoso in caso di eccesso di compensazioni
3.5 Esempi di compilazione del modello TR
3.6 Il rimborso trimestrale prioritario

» A. Schiavinato, Dottore commercialista e revisore dei conti.
» S.F. Giubileo,
Dottore commercialista e revisore dei conti.

Per ricevere
COMPENSAZIONI E RIMBORSI IVA
Maggioli Editore - III edizione Gennaio 2012
pp. 262 - f.to cm. 17x24 - ISBN 69982
al prezzo speciale di euro 24,30
invece di euro 27,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore servizio.clienti@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.