Ottobre 2012

Aggiornato con:

• Decreto “Salva Italia”
(D.L. n. 201/2011, convertito
in L. n. 214/2011)

• Decreto Semplificazione fiscale (D.L. n. 16/2012,
convertito in L. n. 44/2012)



Accertamento sintetico e redditometro
• Presupposti
• Spese e indicatori
di capacità economica
• Analisi di campioni
significativi di contribuenti
• Procedimento di adesione
nel nuovo accertamento sintetico
• Presunzioni
• Obbligo di contraddittorio preventivo
• Procedimento di accertamento
• Partecipazione dei Comuni all'accertamento sintetico
• Difese del contribuente
• Normativa, prassi
e giurisprudenza

ACCERTAMENTO SINTETICO E REDDITOMETRO

In questi ultimi anni l’Amministrazione Finanziaria ha apportato modifiche incisive agli strumenti di controllo allo scopo di conferire sempre maggiore efficacia all’azione accertativa. Da procedura “straordinaria e residuale”, l’accertamento basato sulla capacità di spesa del contribuente è divenuto lo strumento primario, alla luce di un’evoluzione tecnologica che permette un’analisi efficiente e veloce dei dati a disposizione. Il nuovo redditometro costituisce, quindi, uno strumento complesso ed efficace, volto a concentrare l’attività di controllo sui casi con elevato indice di pericolosità fiscale.

Il volume, aggiornato al Decreto Salva Italia e al Decreto sulle Semplificazioni fiscali, offre una panoramica approfondita e dettagliata dei nuovi strumenti e delle relative conseguenze applicative, anche con riferimento al ruolo svolto dai Comuni nella partecipazione all’attività di accertamento sintetico.

Vengono presi in esame i nuovi indici di capacità contributiva, i parametri riguardanti l’area geografica di residenza e la tipologia di nucleo familiare.

Si analizza esaurientemente il procedimento di adesione all’accertamento sintetico, le presunzioni e l’obbligo di contraddittorio preventivo attraverso il quale è possibile giustificare il proprio reddito. A completare l’opera viene presa in considerazione tutta la normativa vigente, la prassi e la giurisprudenza in materia:

1 Considerazioni di carattere generale
1.1 Premessa
1.1.1 I fondamenti del principio di capacità contributiva nell’ordinamento italiano
1.1.2 La capacità contributiva, il minimo vitale e la progressività dell’imposizione
1.2 Le regole applicabili sino ai redditi del 2008
1.3 Cosa cambia nell’accertamento sintetico a partire dai redditi 2009
1.4 Rielaborazione degli indici di capacità contributiva

2 Accertamento sintetico
2.1 La disciplina dell’istituto
2.2 La legittimità dell’accertamento induttivo-sintetico
2.3 I presupposti per procedere con l’accertamento sintetico
2.4 Sostenimento delle spese e indicatori di capacità economica
2.4.1 Rilevanza e irrilevanza delle spese e delle manifestazioni di capacità contributiva
2.5 Analisi di campioni significativi di contribuenti
2.6 I limiti dell’accertamento sintetico
2.7 La natura di presunzione “semplice” o “legale” degli indici redditometrici

3 Il nuovo redditometro introdotto dalla Manovra correttiva

3.1 L’accertamento redditometrico
3.2 I nuovi indici di capacità contributiva. Il nuovo redditometro, strumento di controllo e di compliance
3.3 Garanzie e doveri nel nuovo redditometro

4 Accertamento fondato su qualunque spesa
4.1 La nozione di spesa
4.2 La valorizzazione della tipologia di spese: la spesa familiare
4.3 La rilevanza degli investimenti per la corretta determinazione del reddito sintetico
4.4 Le spese per investimenti patrimoniali
4.5 Riduzione della soglia di scostamento

5 Obbligo di contraddittorio preventivo

5.1 L’obbligatorietà del contraddittorio
5.2 La difesa del contribuente

6 Nuovi elementi di capacità contributiva
6.1 Capacità contributiva e onere della prova
6.2 La prova contraria

7 Procedimento di accertamento
7.1 La partecipazione dei Comuni all’accertamento sintetico dei redditi
7.2 Le linee guida dell’Agenzia delle Entrate per l’attività di accertamento
7.3 Le possibili difese del contribuente dal redditometro

8 Considerazioni conclusive

8.1 Luci e ombre del nuovo accertamento sintetico
Appendice
• Normativa
• Prassi
• Giurisprudenza

» A. Coscarelli, Ufficiale Superiore Guardia di Finanza, Revisore contabile.
» N. Monfreda,
Ufficiale Guardia di Finanza, esperto di diritto tributario.

Per ricevere subito
ACCERTAMENTO SINTETICO E REDDITOMETRO
Maggioli Editore - Novità ottobre 2012
pp. 350 - F.to 17x24 - ISBN 72525 - euro 38,00
al prezzo speciale di euro 34,20
invece di euro 38,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore alclienti.editore@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.