Novità Maggio 2014

» Iva nell’e-commerce
» Tassazione diretta
» Fatturazione elettronica
» Contratti tipici
del commercio elettronico
» Diritti doganali
» Casi operativi
» Guida all’avvio di impresa
Il commercio elettronico

Aggiornato con:
• Fatturazione elettronica
obbligatoria verso la P.A.
(dal 6 giugno 2014)
• D.Lgs. 21 febbraio 2014,
n. 21 (Diritti dei consumatori)

IL COMMERCIO ELETTRONICO
Aspetti giuridici e regime fiscale

Aggiornata con le novità in materia di fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A. (D.M. 3 aprile 2013, n. 55, in vigore dal 6 giugno 2014) e il D.Lgs. 21 febbraio 2014 – in vigore dal 13 giugno 2014 – con cui il Legislatore ha recepito la Direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori e sulla tutela negli acquisti a distanza, questa nuovissima e puntuale Guida sul commercio elettronico fornisce il quadro completo degli aspetti giuridici e del regime fiscale legato alla suddetta attività, con particolare attenzione all’Iva e alla fiscalità diretta, alla luce dei provvedimenti più significativi in materia:

• Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri (emanati in data 3 dicembre 2013), attuativi del Codice dell’Amministrazione Digitale
• Legge 9 agosto 2013, n. 98 (conversione del “Decreto del Fare”) avente ad oggetto la semplificazione delle comunicazioni telematiche all’Agenzia delle entrate per i titolari di partita Iva
• Legge di Stabilità 2013, che – recependo la Direttiva europea 2010/45/Ue – ha introdotto regole di semplificazione per l’emissione delle fatture elettroniche e le ha equiparate sul piano normativo alle fatture cartacee.


Con il supporto di tabelle di agevole consultazione ed esempi, il Manuale chiarisce le fattispecie più complesse relative alla gestione dei tributi e le implicazioni fiscali collegate ai principali contratti dell’e-commerce (ad esempio contratti di housing e hosting, forme contrattuali già esistenti adattate alle transazioni on-line) e dedica un capitolo alla fatturazione ed archiviazione elettronica, illustrandone i vantaggi economici ed organizzativi.

Completato da casi operativi – da segnalare un interessante esempio sull’iter fiscale di una vendita via internet – e corredato di Cd-Rom contenente normativa nazionale e comunitaria, il volume guida inoltre nell’avvio di un’attività di commercio elettronico: costituzione, primi adempimenti e suggerimenti operativi per il posizionamento sul web.

Struttura del testo:

1. Il commercio elettronico
1.1. Le diverse forme del commercio elettronico
1.1.1. Distinzione in base ai soggetti operanti nel sistema
1.1.2. Distinzione in base alle modalità di consegna dei beni commercializzati
1.2. Caratteristiche e modalità della vendita on-line
1.3. Le regole per il commercio elettronico diretto
1.4. Alcuni beni e servizi oggetto del commercio elettronico

2. Aspetti giuridici del commercio elettronico
2.1. L’attività di commercio elettronico
2.1. Il commercio elettronico e la tutela del consumatore
2.1.1. Tutela del consumatore in Italia
2.2. La Direttiva sul commercio elettronico
2.2.1. L’attività di commercio elettronico
2.3. Il contratto stipulato fra le parti: e-contract
2.3.1. I modi di conclusione del contratto telematico
2.3.2. La forma del contratto telematico e la firma digitale
2.3.3. La conclusione del contratto e la tutela del consumatore
2.4. La privacy del consumatore
2.5. Le comunicazioni commerciali e il c.d. spamming
2.6. Responsabilità dell’ISP – Internet service provider
2.6.1. Il “sistema” della responsabilità
2.7. La nuova direttiva europea 2011/83/Ue sui diritti dei consumatori, in particolare sulle attività di commercio elettronico

3. Il commercio elettronico e i rapporti con il fisco
3.1. Premessa
3.2. Gli orientamenti a livello internazionale
3.2.1. Orientamento dell’OCSE
3.2.2. L’Organizzazione Mondiale per il Commercio-OMC
3.3. Norme europee sul commercio elettronico
3.3.1. Le modalità di pagamento per via elettronica
3.4. La relazione del Parlamento Ue sull’e-commerce
3.5. La fiducia dei consumatori e la “eYou guide”

4. La fiscalità diretta: cenni
4.1. Premessa
4.2. Una panoramica sulle singole fattispecie connesse alla tassazione diretta
4.2.1. La stabile organizzazione
4.2.2. La localizzazione del reddito e il concetto di residenza
4.2.3. Il problema del transfer pricing
4.2.4. Le royalties
4.2.5. Il fenomeno della disintermediazione
4.2.6. Alcuni esempi pratici

5. Il commercio elettronico e la fiscalità indiretta
5.1. Premessa
5.2. L’imposta sul valore aggiunto
5.3. L’Iva e il commercio elettronico
5.4. L’Iva e il commercio elettronico indiretto
5.5. L’Iva e il commercio elettronico diretto
5.5.1. Il luogo di fornitura e la territorialità delle prestazioni
5.5.2. I beni c.d. virtuali e i servizi
5.5.3. Conclusioni
5.6. La posizione dell’Unione europea

6. La normativa comunitaria per la tassazione Iva del commercio elettronico diretto
6.1. Premessa
6.2. La legge comunitaria 2002
6.3. La direttiva 2002/38/Ce
6.3.1. La direttiva 2002/38/Ce e il regime Iva nel commercio elettronico: schemi riepilogativi
6.4. Il regolamento 792/2002/Ce

7. Fatturazione elettronica e conservazione sostitutiva
7.1. Le modalità di fatturazione e la direttiva 2001/115/Ce
7.2. La fatturazione elettronica (c.d. electronic invoicing)
7.2.1. Emissione della fattura
7.2.2. Requisiti della fattura
7.2.3. La copia e il duplicato delle fatture elettroniche
7.2.4. Lo scontrino e la ricevuta fiscale
7.2.5. Le semplificazioni introdotte dalla direttiva 2010/45/Ue
7.3. Conservazione sostitutiva dei documenti (c.d. electronic storing)
7.3.1. Situazione giuridico-normativa anteriore all’entrata in vigore del d.lgs. 52/2004
7.3.2. Conservazione delle fatture elettroniche
7.3.3. Conservazione delle fatture e degli altri documenti analogici
7.4. Adempimenti collegati all’imposta di bollo
7.5. Accessi, ispezioni o verifiche: controllo ed esibizione della fattura elettronica e degli altri documenti fiscali
7.6. I vantaggi della smaterializzazione
7.7. La fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A.

8. Principali contratti tipici del commercio elettronico
8.1. Premessa
8.2. Evoluzione del diritto contrattuale in ambito internazionale
8.2.1. I Principles of European Contract Law (PECL) e i requisiti del contratto concluso per via elettronica
8.2.2. I Principi UNIDROIT
8.2.3. Dalla Model Law on electronic commerce del 1996 alla United Nation Convention on the Use of Electronic Communications in International Contracts del 2005 (c.d. Convenzione UNCITRAL sull’e-contracting)
8.3. Le diverse forme contrattuali nel commercio elettronico
8.3.1. Il contratto di housing
8.3.2. Il contratto di hosting
8.3.3. I contratti telematici in senso stretto
8.4. Il software nelle sue varie forme contrattuali
8.4.1. Acquisto di software come pacchetto standardizzato
8.4.2. Acquisto di software come prodotto su commissione (c.d. software personalizzati)
8.4.3. Modalità di trasferimento del software e relativi aspetti fiscali
8.4.4. Acquisto del software e del diritto di riprodurlo e distribuirlo
8.4.5. Altre ipotesi residuali

9. I diritti doganali
9.1. Premessa
9.2. Il sistema dei diritti doganali
9.3. I dazi doganali e il commercio elettronico

10. Casi operativi
10.1. L’iter fiscale di una vendita via Internet
10.2. Alcuni esempi
10.2.1. Operatore nazionale soggetto passivo d’imposta
10.2.2. Operatore nazionale privato consumatore finale
10.2.3. Tabella riepilogativa
10.3. Il caso dell’editoria

11. Come avviare un’attività di e-commerce: la costituzione ed i primi adempimenti
11.1. Premessa
11.2. Le forme giuridiche per il commercio elettronico
11.3. Adempimenti indispensabili per intraprendere il commercio elettronico
11.4. L’e-commerce nell’impresa individuale
11.5. L’e-commerce nelle forme societarie capitalistiche e personalistiche
11.5.1. L’iter costitutivo della società a responsabilità limitata
11.5.2. L’iter costitutivo della società per azioni
11.5.3. L’iter costitutivo della società in accomandita per azioni
11.5.4. L’Iter costitutivo della società in nome collettivo
11.5.5. L’iter costitutivo della società in accomandita semplice
11.5.6. L’iter costitutivo delle società cooperative
11.6. Start up innovativa per il commercio elettronico
11.6.1. La nozione di start up innovativa
11.6.2. Forma giuridica, sede e anzianità della start up innovativa
11.7. Internet e SEO per il commercio elettronico

Appendice normativa

» Benedetto Santacroce, Avvocato tributarista in Roma.
» Simona Ficola, Dottore commercialista in Roma, specializzata in materia tributaria.
» Ilaria Todaro, Praticante avvocato in Roma, laureata presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”.
» Giorgio Gentili, Dottore commercialista in Macerata, revisore legale e di cooperative.
» Virginia Tosi, Dottore commercialista in Fermo.

Per ricevere
IL COMMERCIO ELETTRONICO
Aspetti giuridici e regime fiscale
Maggioli Editore - Novità maggio 2014
Pagine 304 - Con Cd-Rom - F.to cm. 17x24 - CODICE 8891603593
al prezzo speciale di euro 34,20
invece di euro 38,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al servizio.clienti@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.