Novità Maggio 2013




Guida operativa
alla perizia di valutazione
ed alle attestazioni
del professionista

Le perizie di stima delle aziende

• Aspetti di procedura
• Principi e criteri
di valutazione
• Le raccomandazioni UEC
in tema di
valutazioni di azienda
e di parti di azienda
• I principali metodi
di valutazione
• Casi particolari di valutazione
• Le attestazioni degli esperti richieste dalla L.F.

LE PERIZIE DI STIMA DELLE AZIENDE

Completamente rielaborata e aggiornata con le novità introdotte dalla Legge Fallimentare in particolare, nell'ambito del risanamento aziendale con le cosiddette "relazioni attestative" e dal Decreto Sviluppo 2012 (D.L. n. 83/2012, convertito in Legge n. 134/2012), la VI edizione di questa apprezzatissima Guida teorico-pratica approfondisce gli aspetti metodologici della redazione di rapporti di valutazione o relazioni di stima nelle operazioni aziendali di tipo straordinario (acquisizioni, cessioni, fusioni, scissioni, conferimenti di capitale, attestazione del piano previsto ex art. 67 l.f. , attuabilità dell'accordo di ristrutturazione dei debiti ex art. 182 bis l.f.).

Corredato da Cd-Rom contenente una corposa sezione di documentazione normativa e di prassi - dedicata in gran parte ai principi contabili nazionali e internazionali e alle relative interpretazioni S.I.C./I.F.R.I.C - e un dettagliato formulario personalizzabile e stampabile, il volume è articolato in due parti:

1. La valutazione delle aziende: definizione e scopi
2. Tipi di stime
3. La competenza dell’esperto
4. Le operazioni societarie di tipo straordinario
5. Valore di stima e valore effettivo di scambio
6. Le attestazioni degli esperti richiesti dalla legge fallimentare

Parte I - Aspetti di procedura
1. Nomina dell’esperto e relazione di stima negli incarichi giudiziari
- La relazione di stima nel caso di conferimenti
- La relazione di stima nel caso di trasformazione
- La relazione di stima nel caso di fusione e scissione
- Reclamo e aspetti operativi
- Norme deontologiche
- Collaborazioni e pareri tecnici
- Responsabilità dell’esperto

2. Operazioni preliminari e di valutazione

- Fasi generali della valutazione
- Informazioni e dati: fonti e verifica
- Metodologie di verifica
- La scelta del metodo di valutazione
- La relazione di stima nel caso di operazioni straordinarie ex artt. 2343, 2343 ter e 2498 c.c.
- La relazione di valutazione e le carte di lavoro

3. Operazioni conclusive
- Sintesi delle stime e conclusioni valutative
- Data di riferimento della perizia
- Impostazione grafica
- L'attestazione dell’esperto
- Asseveramento della relazione
- Gli emolumenti

Parte II - Principi e criteri di valutazione

4. Le raccomandazioni UEC in tema di valutazioni di azienda o di parti di azienda
- Premessa
- Le raccomandazioni da parte dell’Unione Europea degli esperti contabili economici e finanziari
- Principi fondamentali della UEC nella valutazione delle aziende
- Principi fondamentali su cui è basato il valore di un’azienda

5. I principali metodi di valutazione
- Il metodo del valore di borsa
- Il metodo dei multipli
- Il metodo patrimoniale
- Il metodo reddituale
- Il metodo finanziario
- I metodi misti
- Il metodo EVA-MVA

6. I metodi patrimoniali
- Il metodo patrimoniale semplice
› Revisione contabile degli elementi attivi e passivi
› Riespressione a valori correnti di sostituzione
› Oneri fiscali potenziali e perdite detraibili

- Il metodo patrimoniale complesso

7. I metodi reddituali
- Il metodo reddituale semplice
- Il metodo reddituale complesso
- Analisi dei singoli componenti delle formule: reddito da capitalizzare e tasso d'interesse
› Il reddito da capitalizzare
› Il tasso di capitalizzazione


8. I metodi finanziari
- Il modello finanziario di valutazione
- Il metodo dei flussi monetari netti disponibili per l’azionista (“Levered cash flow’’)
- Il metodo dei flussi di cassa operativi (“Unlevered cash flow’’)
- Il tasso di attualizzazione
- Limiti

9. Il metodo dei multipli
- Il metodo dei multipli di borsa
- Il moltiplicatore P/E
- Il moltiplicatore P/CF
- Il multiplo P/BV
- Il moltiplicatore EV/EBIT

10. I metodi misti
- I metodi misti patrimoniali-reddituali
- Il metodo misto della rivalutazione controllata dei cespiti

11. Casi particolari di valutazione
- La valutazione di una azienda in perdita
- Costi e ricavi occulti nelle valutazioni di azienda
- La valutazione di singoli cespiti
- La valutazione di azioni o di quote sociali

Parte III - Le attestazioni degli esperti richiesti dalla legge fallimentare

12. La relazione del professionista nella legge fallimentare

13. La relazione estimativa nel concordato preventivo e nel concordato fallimentare

- Condizione per il pagamento parziale dei creditori prelatizi
- Scopo della relazione
- Beni oggetto di relazione
- Il contenuto della relazione estimativa
- La scelta dei criteri di valutazione
- La data di riferimento delle valutazioni
- Coincidenza di incarichi tra professionista attestatore e stimatore

14. La relazione prevista dal piano attestato (ex art. 67 l.f., comma 3, lett. d))

15. La relazione ex art. 161 l.f., comma 3, per l’ammissione al concordato preventivo
- I requisiti soggettivi per la nomina del professionista
- Attività preliminare
- Contenuto della relazione del professionista
- La conclusione della relazione del professionista

16. La relazione del professionista nell’accordo di ristrutturazione dei debiti (ex art. 182-bis l.f.)

17. La responsabilità del professionista attestatore
- La responsabilità civile del professionista
- La responsabilità penale del professionista attestatore
› La fattispecie di "Falso in attestazioni e relazioni"
› L'esposizione di informazioni false
› L'omissione di informazioni rilevanti
› L'elemento soggettivo
› Le aggravanti


» G. Brescia, » F. Muraca, Dottori commercialisti, Revisori contabili, CTU.

Per ricevere
LE PERIZIE DI STIMA DELLE AZIENDE
Maggioli Editore - VI edizione maggio 2013
pagine 496 + Cd-Rom - f.to cm. 17x24 - CODICE 76415
al prezzo speciale di euro 44,10
invece di euro 49,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore servizio.clienti@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.