Novità Novembre 2012





• Vantaggi

• Strategie

• Valutazioni

• Effetti


piano industriale e crisi d'impresa

PIANO INDUSTRIALE E CRISI D'IMPRESA

Il piano industriale può sicuramente essere considerato come uno dei documenti chiave del management aziendale, sia per la valenza strategica che esso riveste nei confronti dei possibili finanziatori che come strumento di pianificazione e divulgazione degli obiettivi a breve e a medio termine. L'importanza di questo documento si dimostra in maniera ancor più evidente per le aziende che attraversano periodi di crisi e hanno, per questo, maggiormente bisogno di mettere in campo efficienti strategie di risanamento.

Il volume, di taglio pratico, si configura come guida all'analisi delle cause e alla gestione della crisi d'impresa in modo da individuare in maniera efficace le possibili soluzioni ed i più rilevanti interventi operativi allo scopo di raggiungere quegli obiettivi di risanamento capaci di soddisfare le aspettative dei diversi stakeholders:

PARTE PRIMA - Perché è importante il piano industriale
in situazioni di crisi

CAPITOLO 1 - Introduzione al piano industriale
1. Che cos’è il piano industriale?
2. Quali sono i vantaggi che si ottengono dalla redazione di un piano industriale?
2.1 Aiuta a pensare in modo sistematico e a definire strategie intenzionali
2.2 Preparazione al confronto con il mercato finanziario
3. Chi lo elabora e chi partecipa?
4. A chi è rivolto?
5. Qual è il suo contenuto?

CAPITOLO 2 - La centralità del piano industriale nella crisi d’impresa
1. Il piano di ristrutturazione in fase di crisi: un ponte per giungere al risanamento
2. Il piano come mappa strategica della crisi e delle variabili insite nel progetto di risanamento
3. Strategia, mutamenti organizzativi e miglioramento dei processi critici
4. I profili economici e finanziari del piano come sintesi del medesimo: prospetti relativi
5. Il piano di ristrutturazione: implementazione e comunicazione

PARTE SECONDA - Che cosa deve contenere il piano industriale


CAPITOLO 3 - La parte introduttiva del piano industriale
1. Business description
2. L’analisi dell’ambiente esterno
2.1 Analisi PEST
3. Il settore
3.1 La descrizione del settore
3.2 Le caratteristiche economiche dominanti del settore
3.3 La struttura del settore
4. I fattori per competere con successo nel settore
5. Il mercato di riferimento
6. Le motivazioni dei clienti e i modelli di acquisto
7. La concorrenza

CAPITOLO 4- Le cause della crisi d’impresa
1. La ricerca della cause. Sintomi e cause. Declino e crisi
2. Macrocategorie di crisi: il fattore tempo, la visuale e l’ampiezza della crisi
3. Approccio fenomenologico alla crisi: l’approccio oggettivo
4. La crisi da inefficienza aziendale
5. La crisi da sovracapacità/rigidità
6. La crisi da decadimento dei prodotti
7. La crisi da carenza di programmazione/innovazione
8. La crisi da squilibrio finanziario e patrimoniale
9. La crisi societaria/generazionale
10. La crisi strategica

CAPITOLO 5 - La diagnosi della crisi
1.Premessa
2. Sintomi di crisi percepibili dalle scelte del management aziendale
3. Sintomi di crisi percepibili dalla gestione operativa aziendale
4. Sintomi di crisi percepibili dalla gestione amministrativa aziendale
5. Sintomi di crisi percepibili dai finanziatori esterni all’impresa
6. Sintomi di crisi percepibili dal mercato
7. Diagnosi della crisi d’impresa: l’analisi di bilancio
8. Bontà e qualità dei dati oggetto di analisi
9. Riclassificazione dello stato patrimoniale
10. Riclassificazione del Conto economico
10.1 Riclassificazione al costo del venduto
10.2 Riclassificazione a valore aggiunto
10.3 Riclassificazione a costi fissi e variabili
11. Analisi dei risultati aziendali: indici di bilancio
11.1 Indici di bilancio: analisi dei ricavi, dei margini e della produttività aziendale
11.2 Indici di bilancio: analisi del circolante e delle politiche di investimento
11.3 Indici di bilancio: analisi delle politiche di finanziamento e della liquidità
11.4 Indici di bilancio: analisi della redditività
12. Altman Z-score

CAPITOLO 6 - Il piano di risanamento
1. Premessa
2. Stabilizzazione della crisi
3.Leadership
4. Il supporto degli stakeholder
5. Focus strategico
6. Cambiamento organizzativo
7. Miglioramenti nei processi critici
8. Ristrutturazione finanziaria

CAPITOLO 7 - Gli strumenti a supporto della definizione della strategia di risanamento
1. Premessa
2. Le mappe strategiche
3. L’analisi SWOT
3.1 Il cross-check dei dati
3.2 La Matrice TOWS
3.3 Metodo di attuazione

CAPITOLO 8 - Strategia di risanamento e correlati interventi operativi
1. Analisi e diagnosi della crisi
2. Ristrutturazione e tournaround
3. Le macrofasi “operative” del risanamento: l’emergenza, la stabilizzazione e lo sviluppo
4. Le macrofasi del risanamento: focus sulla ristrutturazione finanziaria
5. Un tentativo di sintesi

CAPITOLO 9 - La gestione delle problematiche del lavoro
1. Problematiche del lavoro connesse ad una crisi aziendale
2. Crisi di impresa e gestione dei rapporti di lavoro
3. Crisi di impresa e ammortizzatori sociali
4. Gli ammortizzatori sociali nelle procedure concorsuali finalizzate al risanamento 5. Riforma degli ammortizzatori sociali e prospettive di utilizzo CIGS

CAPITOLO 10 - La gestione dei rapporti fiscali
1. La transazione fiscale: origine e normativa di riferimento
2. Lo scopo e l’ambito di applicazione dell’istituto della transazione
3. La transazione fiscale: i tributi ammessi e la misura della transazione
4. La transazione previdenziale ed assistenziale: i debiti ammessi e la misura della transazione
5. La transazione fiscale nel concordato preventivo: la procedura e gli adempimenti delle parti
6. La transazione fiscale nel concordato preventivo: alcuni dubbi applicativi
7. La transazione fiscale negli accordi di ristrutturazione dei debiti ex art. 182-bis L.F.
8. Come approcciarsi alla transazione fiscale: alcune riflessioni

CAPITOLO 11 - Il piano economico-finanziario
1. Premessa
2. Il contenuto del piano economico finanziario
2.1 Il rendiconto economic
2.2 La situazione patrimoniale
2.3 Il rendiconto finanziario
3. Esempio numerico di piano industriale

PARTE TERZA - Come si valuta un piano industriale

CAPITOLO 12 - Il giudizio sul piano industriale

1. Premessa
2. La convenienza economica
3. La sostenibilità finanziaria
4. La coerenza
5. L’attendibilità

CAPITOLO 13 - La due diligence del piano industriale
1. Premessa
2. Analisi de Requisiti del piano
3. Analisi della sostenibilità organizzativa

CAPITOLO 14 - La valutazione del piano industriale: Un caso di turnaround
1. La valutazione del piano industriale nell’ambito di un’operazione di turnaround
2. Analisi delle tre Asa
3. Diritti degli strumenti finanziari partecipativi
4. Patti parasociali
5. Considerazioni conclusive valutative

PARTE QUARTA - Quali sono gli effetti giuridici del piano industriale
nella crisi d’impresa


CAPITOLO 15 - La legalizzazione del piano industriale
1. La centralità del piano industriale nelle soluzioni “alternative” alla crisi d’impresa
2. I dubbi sulla Incontestabilità del piano attestato
3. “Ombrello protettivo” – Requisiti minimi essenziali – Piano industriale e finanziario – Piano “Subject to”
4. Requisito di fattibilità – Valutazione postuma giudiziale sull’efficacia del Piano – Limiti di sindacabilità - Possibile interpretazione

CAPITOLO 16 - L’intervento dell’esperto nella crisi d’impresa
1. Premessa
2. I requisiti soggettivi dell’esperto attestatore
3. La relazione e l’attestazione dell’esperto nel piano di risanamento ex dell’art. 67, comma 3, lett. d), L.F.
4. La relazione e l’attestazione dell’esperto negli accordi di ristrutturazione dei debiti ex art. 182-bis L.F.
5. La relazione e l’attestazione dell’esperto nell’ambito del concordato preventivo ex art. 161 L.F.
6. La responsabilità civile e penale dell’esperto nelle procedure concorsuali, alla luce delle disposizioni normative

» S. Di Diego, Dottore commercialista, revisore legale dei conti e Business consultant, si occupa prevalentemente di operazioni straordinarie, business plan, pianificazione fiscale e fondi d’investimento.
» F. Micozzi,
Dottore commercialista e revisore contabile.

Per ricevere
PIANO INDUSTRIALE E CRISI D'IMPRESA
Maggioli Editore - Novità Novembre 2012
pp. 274 - f.to cm. 17x24 - ISBN 72347
al prezzo speciale di euro 27,00
invece di euro 30,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.