Novità aprile 2013




• Profili strategici, finanziari, commerciali e di marketing

Disciplina giuridica,
fiscale e contabile

Le reti di impresa



• Casi e testimonianze

• Sintesi operativa
per immagini

LE RETI D'IMPRESA

Per sopravvivere in un mercato sempre più complesso, la liquidità, un’offerta distintiva e la capacità di internazionalizzazione e/o una radicata presenza sul territorio appaiono sempre più come determinanti per la sopravvivenza e lo sviluppo delle PMI.

Il Contratto di Rete permette alle aziende di dar vita a collaborazioni commerciali volte ad acquisire maggiori livelli di competitività e innovazione, e ad accedere ad agevolazioni e semplificazioni amministrative e finanziarie
, così come disposto dalla Legge 33/2009.

Alla luce dei numerosi aggiornamenti in materia operati dal Decreto Sviluppo (soggettività giuridica del contratto di rete e responsabilità del rappresentante per l'attuazione del programma comune), dal Decreto Sviluppo Bis (possibilità di partecipare a gare e appalti pubblici e di costituire fondi di mutualità, pubblicità legale e iscrizione al Registro delle imprese) e dalla Legge di Stabilità 2013 (credito di imposta per le reti che investono in ricerca e sviluppo), questo nuovo volume analizza gli aspetti giuridici, contabili, fiscali e finanziari del Contratto di Rete per fornire al Professionista gli strumenti necessari alla valutazione dell'istituto come soluzione ideale per lo sviluppo di determinati business.

Completata da un'appendice grafica che sintetizza tutta la disciplina di settore, l'Opera è così strutturata:

Parte Prima – I profili strategici del contratto di rete
1 I profili strategici del contratto di rete
1.1 La rete d’impresa tra presente e futuro. Un ponte per il business del terzo millennio
1.2 Caratteristiche strutturali dell’accordo strategico sotteso al contratto
1.3 Finalità strategiche del contratto di rete e strutture conseguenti
1.4 Libertà di strutturazione e funzione della rete
1.5 Organizzazione
1.6 Rapporti tra le parti
1.7 Responsabilità
1.8 Alcuni suggerimenti strategico/operativi
1.9 Macro obiettivi e target specifici
1.10 Criticità e spunti di riflessione
1.11 Criticità delle reti
1.12 La governance della rete d’impresa
1.13 Il conflitto di interessi
1.14 L’interdipendenza
2 Le strategie collaborative
2.1 Le alleanze tra imprese: scenario
2.2 Definizione di accordo
2.3 Classificazione sulla base dell’oggetto
2.4 Classificazione degli accordi secondo la filiera produttiva
2.5 Best practice
3 Modelli di business e strategie reticolari
3.1 Premessa
3.2 Le motivazione che spingono (o dovrebbero spingere) ad aggregarsi
3.3 I vantaggi possibili
3.4 La rete come creazione di valore
3.5 I fattori di successo di una rete
3.6 Obiettivi di una rete
3.7 I rischi dell’aggregazione
3.8 Ostacoli alla realizzazione di una rete in Italia
3.9 Reti costituite in Italia: considerazioni e reti di successo.
4 Strategie collaborative e reticolari: la checklist di valutazione
4.1 Premessa
4.2 La scelta del partner
4.3 Audit e negoziazione con partner
4.4 Sviluppo operativo
4.5 Verifica delle aree di collaborazione possibili
5 I profili commerciali e di marketing
5.1 Gestire il cambiamento
5.2 Peculiarità commerciali e scenario economico ove opera il contratto di rete
5.2.1 Cambiano gli scenari economici, i clienti ed i mercati
5.2.2 Come determinare le aziende che fanno parte del contratto di rete
5.3 Analisi dei valori del contratto di rete
5.3.1 Valore economico
5.3.2 Valore delle leadership
5.3.3 Valore del brand
5.3.4 Valore dei mercati e dei territori
5.4 I profili professionali commerciali e di marketing richiesti in un contratto di rete
5.4.1 Analisi dello scenario professionale e tendenze in alcune aree del mondo
5.4.2 I profili professionali più richiesti nell’area commerciali e di marketing in un contratto di rete

Parte Seconda – I profili giuridici del contratto di rete
6 I profili giuridici del contratto di rete
6.1 Il contratto di rete
6.2 Le fonti legislative
6.3 Sintesi dell’evoluzione normativa
6.4 Forma e finalità del contratto di rete
6.5 L’oggetto del contratto di rete
6.6 I punti imprescindibili da cui partire ai fini della costituzione di una rete
6.7 I vantaggi
6.8 Gli step di attuazione di una rete
6.9 Il rapporto che esiste tra rete e normativa europea sulla concorrenza
6.10 Contratto di rete con partner stranieri
6.11 Le norme generali contenute nel nostro sistema giuridico che possono ritenersi applicabili al contratto di rete
6.12 Schema di sintesi del quadro attuale. Aspetti civilistici
7 La costituzione della rete
7.1 La forma e il contenuto del contratto
7.2 Gli adempimenti pubblicitari
8 La governance del contatto di rete
8.1 Premessa
8.2 Gli elementi accidentali del contratto di rete
8.3 L’organo comune nella rete tra imprese
8.4 L’amministrazione negli istituti affini
9 I profili di contrattualistica internazionale
9.1 Ambito di applicazione
9.2 Il contratto di rete tra imprese italiane ed estere
9.3 I contratti internazionali conclusi dalla rete
9.4 Il contratto di rete ad altre tipologie contrattuali in ambito internazionale
9.4.1 Il consortium agreement
9.4.2 La contractual joint venture
9.4.3 Elementi di differenziazione del contratto di rete
10 I profili fiscali della rete di impresa
10.1 La soggettività tributaria e i suoi effetti
10.2 Le agevolazioni fiscali
10.2.1 L’analisi dell’Agenzia delle Entrate: la circolare n. 15/E/2011
11 L’istituzione di un fondo patrimoniale comune ed i profili contabili e direndicontazione del contratto di rete
11.1 Il fondo patrimoniale comune
11.2 La costituzione del fondo patrimoniale comune
11.3 Le principali caratteristiche del fondo patrimoniale comune
11.4 Gli obblighi contabili e civilistici della rete: alcune premesse fondamentali
11.5 La situazione contabile
11.6 Le scritture contabili relative alla costituzione del fondo patrimoniale comune
11.7 Le rilevazioni dei fatti di gestione della rete (tecnica della “revisione contabile”)
11.8 Gli adempimenti contabili delle imprese aderenti alla rete
11.8.1 Le rilevazioni contabili del conferimento nel fondo patrimoniale comune
11.8.2 Le scritture contabili nel caso di conferimento mediante un patrimonio destinato ad uno specifico affare
11.8.3 Il rendiconto periodico del patrimonio destinato alla rete
11.8.4 La redazione del bilancio di esercizio della partecipazione alla rete
11.8.5 Il rendiconto finale del patrimonio separato
12 La finanza agevolata
12.1 Il sistema produttivo italiano
12.1 Industria 2015
12.3 Strategia e strumenti attuativi
12.3.1 Le reti d’impresa
12.4 Il Fondo per la finanza d’impresa
12.5 Il fondo per la competitività e lo sviluppo
12.6 I Progetti di innovazione industriale (PII)
13 I profili finanziari del contratto di rete
13.1 Introduzione ai profili finanziari del contratto di rete
13.2 Valutazione in termini di finanziamento del contratto di rete
13.3 Le valutazioni in termini di determinazione del rating bancario
13.3.1 Modalità di determinazione del rating bancario
13.3.2 Fattori premianti per la valutazione del rating bancario della rete d’impresa

Parte Terza – Case studies e testimonianze
14 Reti, convivenza e creatività: un focus sulla Puglia
14.1 La creatività non è più quella di una volta
14.2 La creatività dei Paesi poveri e dei Paesi sviluppati
14.3 Il leader di rete come knowledge-manager
14.4 Gli skills dei manager di rete: immaginazione e concretezza
14.5 Reti in essere: esperienze italiane da mutuare in Puglia
14.6 Reti pugliesi e relazione con il PIL regionale
14.7 Reti in fieri: le proposte di Pensiero Multiplo
14.8 Le ricette per la rete: ingredienti base e altre prelibatezze
15 Il contratto di rete ed il business collaborativo: un focus per lo sviluppo
internazionale del business globale
15.1 L’esperienza Partner for value
15.2 Gli approcci al business collaborativo per la competitività internazionale
15.3 Le dieci fasi per lo sviluppo collaborativo del business
15.4 I dieci passi del piano di internazionalizzazione
16 Il Polo Alta Moda
16.1 Le idee a base dell’iniziativa
16.2 La rete in sintesi: cos’è il Polo Alta Moda area vestina
Appendice – Il contratto di rete in pillole

a cura di
» S. Di Diego,
Dottore commercialista, revisore legale dei conti e Business consultant, si occupa prevalentemente di operazioni straordinarie, business plan, pianificazione fiscale e fondi d’investimento.
» F. Micozzi,
Dottore commercialista e revisore contabile.

Per ricevere
LE RETI D'IMPRESA
Maggioli Editore - INovità Aprile 2013
pp. 336 - f.to cm. 17x24 - CODICE 67831
al prezzo speciale di euro 30,60
invece di euro 34,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore servizio.clienti@maggioli.it.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.