Novità novembre 2013



Aggiornato con
il Provvedimento
del 5 novembre 2013
(adempimenti per enti pubblici
e organismi di diritto pubblico)

SPESOMETRO 2013


SPESOMETRO 2013

Con il Provvedimento del 5 novembre 2013, l'agenzia delle entrate ha ridefinito l'adempimento in capo ad enti pubblici e organismi di diritto pubblico, indicando nello specifico le modalità tecniche ed i termini d'invio della comunicazione all'anagrafe tributaria delle operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto e per i soggetti esercenti attività di commercio al minuto ed attività assimilate.

Di taglio operativo, questo nuovissimo volume esamina in modo sistematico tutti gli aspetti applicativi collegati al nuovo “Spesometro” e riporta le istruzioni rese note in data 10 ottobre per la compilazione del "modello di comunicazione polivalente", tenuto conto degli ultimi provvedimenti, risoluzioni e circolari ministeriali.

Completato da esempi pratici e tabelle riepilogative, il testo analizza le casistiche particolari relative alle operazioni oggetto delle comunicazioni, nel dettaglio dei seguenti argomenti:

› trattamento IVA delle operazioni con operatori residenti a San Marino
› operazioni con operatori residenti in Paesi fiscalità privilegiata
› prestazioni di servizi nei rapporti con l’estero e la sua evoluzione nel tempo
› effettuazione degli acquisti e delle cessioni e degli acquisti intracomunitari
› operazioni legate al turismo
› regime dei contribuenti minimi
› utilizzabilità dei dati comunicati nell’accertamento sintetico

Struttura del volume.

1. Il nuovo "elenco clienti e fornitori"
• Il nuovo “elenco clienti e fornitori”
- Premessa
- Dallo “Spesometro” all’“Elenco clienti e fornitori”
- Sintesi del provvedimento
• Chi deve presentare la comunicazione e chi è escluso
- Soggetti obbligati
• Soggetti esclusi
- Focus: i contribuenti minimi
• Operazioni straordinarie
• Ambito oggettivo
- Le operazioni “rilevanti”
› Tipologia di operazioni rilevanti
› Le operazioni senza fattura: riflessioni
• Esclusioni oggettive
• Casi particolari
- Focus: la scheda carburante
- Ulteriori chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate
• Modalità di comunicazione
- Modalità alternativa
- Preclusioni
• La compilazione del modello
- Il frontespizio
- I quadri del modello
- La comunicazione analitica
› Comunicazione analitica delle operazioni con obbligo di fattura
› Comunicazione analitica delle operazioni senza fattura
• Comunicazione analitica delle operazioni con soggetti non residenti
• Comunicazione analitica degli acquisti di servizi da soggetti non residenti e degli acquisti da operatori con sede a San Marino
• La disciplina delle operazioni con San Marino
- Le cessioni ad operatori di San Marino
- Gli acquisti da San Marino
• Comunicazione analitica delle operazioni legate al turismo
• Riferimento temporale delle informazioni
• La comunicazione aggregata
- L’indicazione dei dati aggregati per le operazioni documentate da fattura
- L’indicazione dei dati aggregati per le operazioni senza fattura
- L’indicazione dei dati aggregati per le operazioni senza fattura
• Modalità e termini di invio della comunicazione
- Termini di trasmissione a regime
- Disposizioni transitorie per il 2012
• Operazioni con operatori black list
- Premessa
- La comunicazione nei rapporti con l’estero
- La comunicazione black list: la disciplina relativa
› Tipologie particolari di operazioni nell’ambito black list
› Momento rilevante ai fini della comunicazione
› Comunicazione delle importazioni
› Concetto di operatore economico estero
› Semplificazioni
› Periodicità e termini di presentazione
› Situazioni particolari
› Individuazione operatori black list
› Esclusioni oggettive
› Estensione dell’obbligo
- Sanzioni
• Riepilogo
• Il caso degli enti pubblici
• Annullamento della comunicazione
• Ricevute
• Focus: il momento rilevante nelle operazioni con l’estero e la sua evoluzione nel tempo
- Focus: il momento di effettuazione dei servizi
- Effettuazione degli acquisti e cessioni intra

2. L’utilizzo dei dati comunicati per l'accertamento sintetico
• L’accertamento sintetico
• Le fonti di innesco degli accertamenti sintetici
- I nuovi strumenti a disposizione del Fisco
• Il redditometro applicabile dal periodo di imposta 2009
• Modalità di determinazione del reddito sintetico
- Spese e investimenti rilevanti: la tabella A del decreto
• La prova contraria: cenni

Appendice
• Provvedimento Agenzia delle Entrate 2 agosto 2013, prot. 2013/94908
• Modello di comunicazione polivalente
• Istruzioni al modello comunicazione polivalente
• Prassi
• Documento pubblicato da Assosoftware il 22 ottobre 2013: Domande e risposte

›› G. Confente, Avvocato tributarista, Docente al Master di Diritto tributario dell’Università Bocconi di Milano.
›› N. Fasano, Avvocato tributarista.
›› N. Gentina, Dottoressa in Economia, esperta in materia tributaria.

Per ricevere
SPESOMETRO 2013
Maggioli Editore - Novità novembre 2013
pagine 168 - F.to cm. 21X29,7 - CODICE 80981
al prezzo speciale di euro 19,80
invece di euro 22,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore servizio.clienti@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.