Novità ottobre 2011

Misure di prevenzione
personali e patrimoniali

COMMENTO AL CODICE ANTIMAFIA
Documentazione
antimafia

COMMENTO AL CODICE ANTIMAFIA
D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159

A. Cisterna, Procuratore aggiunto della Direzione Nazionale Antimafia. M. V. De Simone, Sostituto Procuratore della Direzione Nazionale Antimafia. B. Frattasi, Prefetto, Coordinatore del CCASGO. S. Gambacurta, Vice-Prefetto.

Quest’opera di approfondimento chiarisce le importanti novità che il D.Lgs. 159/2011 ha introdotto in due settori fondamentali della legislazione contro la criminalità organizzata: le misure di prevenzione e la documentazione antimafia, due partizioni nevralgiche - approntate dall’ordinamento giuridico in alcuni decenni - che necessitavano di una manutenzione capace di coordinare e aggiornare trame normative  sfilacciate e disomogenee.

Finalmente l’operatore giudiziario si può confrontare con una tavola di disposizioni organicamente ripartite in due libri e depurate di estenuanti rinvii da un testo legislativo all’altro.

Il Libro I “Misure di prevenzione” viene analiticamente esaminato con una minuziosa attenzione alle modifiche apportate ai testi previgenti e alle conseguenze applicative di tali innovazioni.

Ugualmente accurato il commento esplicativo delle modifiche introdotte dal Libro II “Nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia” nell’insieme delle norme che disciplinano le procedure di controllo volte ad impedire le infiltrazioni mafiose nel settore della negoziazione pubblica. L’attesa opera di risistemazione delle fonti in materia ha innalzato al rango primario di legge una serie di disposizioni regolamentari ed anche di circolari che avevano, nel tempo, supplito alle carenze di un’attività ancora sprovvista di una reale ispirazione di fondo.

Si tratta di questioni delicate attinenti all’efficace regolazione del mercato dei contratti pubblici e che, in difetto di un quadro strategico capace di dare organicità e forza all’intero settore della prevenzione amministrativa antimafia, rischiavano di restare insolute, continuamente esposte ad interventi frammentari e incompleti.

Autori particolarmente qualificati in materia illustrano l’impatto innovativo e operativo delle disposizioni dei suddetti libri del Codice antimafia nel dettaglio della seguente trattazione:

Parte
prima
LE MISURE DI PREVENZIONE
1. La delega al governo per la ricognizione, l’armonizzazione e il coordinamento della normativa in materia di misure di prevenzione.
2. I punti della delega non attuati.
3. La fase applicativa del procedimento di prevenzione.
4. Il procedimento applicativo del sequestro e della confisca.
5. La revoca della confisca di prevenzione.
6. I rapporti tra sequestro penale e sequestro di prevenzione antimafia.
7. L’amministrazione, la gestione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati.
8. La disciplina dei rapporti dei terzi con la procedura di prevenzione.
9. La disciplina dei rapporti tra procedimento di prevenzione e procedure concorsuali.
10. Effetti, sanzioni e disposizioni finali.

Parte
seconda
LA NUOVA DISCIPLINA DELLA DOCUMENTAZIONE ANTIMAFIA
1. Le ragioni della riforma.
2. La documentazione antimafia: tipologia e contenuto.
3. L’ambito di applicazione soggettivo e oggettivo della documentazione “antimafia”.
4. Il procedimento di rilascio della documentazione antimafia.
5. Il procedimento di rilascio dell’informazione antimafia.
6. La banca dati nazionale unica della documentazione antimafia.
7. Le disposizioni riguardanti gli enti locali.



Per ricevere subito
COMMENTO AL CODICE ANTIMAFIA
Maggioli Editore - Novità ottobre 2011
Pagine 242 - F.to cm. 17x24 - ISBN 6860.9
al prezzo speciale di euro 28,80
anziché euro 32,00
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.