Novità ottobre 2012





Aggiornato a:

Legge 7 Agosto 2012,
n. 134

COLF E BADANTI DOPO LA RIFORMA FORNERO




Con schemi
e formule

COLF E BADANTI
Dopo la Riforma Fornero

Il testo, aggiornata alla Legge del 7 Agosto 2012 n. 134 (misure urgenti per la crescita del paese), alle ultime novità introdotte dalla sanatoria riguardante la regolarizzazione dei lavoratori extracomunitari (art. 5 D.Lgs. 109/2012) e alle procedure da seguire per le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale (L. 92/2012), affianca privati e professionisti nel complesso procedimento di assunzione e regolarizzazione di colf e badanti.

L'opera, di taglio pratico, agevola l'approfondimento attraverso schemi riepilogativi per ogni argomento trattato e formulari da redigere per ogni specifica necessità. I capitoli espongono in maniera sistematica ogni singola fase del rapporto lavorativo, dall'assunzione alla risoluzione del rapporto, concentrando l'attenzione su temi particolarmente problematici quali la retribuzione, il TFR, l'orario di lavoro, l' infortunio, le malattie e i permessi.


Capitolo I – Assunzione
1. Lavoratori domestici: normativa e definizione
1.1. È lavoro domestico la prestazione di durata inferiore alle 4 ore giornaliere?
1.2. Lavoro domestico e vincolo di parentela
1.3. Lavoro domestico, impresa familiare e coniuge
1.4. Lavoro domestico, l. n. 339/1958 ed autonomia collettiva
2. Lettera di assunzione di lavoratori italiani e comunitari
2.1. Lettera di assunzione dei lavoratori extracomunitari a) Richiesta di nulla osta all’assunzione b) Rilascio del nulla osta c) Stipula del contratto di soggiorno
2.2. Lettera di assunzione dei lavoratori minorenni
2.3. Lettera di assunzione con contratto a tempo determinato
2.4. Lettera di assunzione con contratto di lavoro ripartito
3. Comunicazione obbligatoria: premessa
3.1. Legge n. 2/2009: comunicazione obbligatoria per i datori di lavoro domestico
3.2. Termini e modalità di comunicazione
3.3. Pluriefficacia della comunicazione e sanzioni
4. Decreto legislativo n. 109/2012 e sanatoria del 2012
5. Documenti per il lavoro

6. Patto di prova
7. Inquadramento e mansioni
Schemi

• Normativa di riferimento lavoratori domestici Assunzione lavoratori domestici e lavoratori extracomunitari;
• Comunicazioni obbligatorie lavoro domestico;
• Sanatoria 2012 per lavoratori extra UE;
• Documenti per il lavoro;
• Inquadramento e patto di prova

Capitolo II – Retribuzione e TFR
1. La busta paga di colf e badanti
2. La tredicesima mensilità
3. Il trattamento di fine rapporto
4. Il prospetto paga
Schemi

• Retribuzione

Capitolo III – Orario di lavoro
1. Premessa
2. Orario di lavoro
3. Lavoro notturno
4. Riposi settimanali
5. Il lavoro straordinario
6. Le festività
Schemi

• Orario di lavoro;
• Lavoro notturno;
• Riposi settimanali;
• Lavoro straordinario;
• Festività

Capitolo IV – Infortunio, malattia e permessi
1. Situazione infortuni in Italia
1.1. Sicurezza sul lavoro e giornata mondiale
1.2. Il decreto legislativo n. 81/2008 e lavoratori domestici
1.3. Sommerso e lavoro in nero
1.4. Iniziative legislative sul lavoro domestico
2. Assicurazione contro gli infortuni domestici: legge n. 493/1999
3. Articoli 26 e 27 del Ccnl lavoro domestico: infortunio e malattia
4. Assenze e permessi
5. Diritto allo studio
6. Congedo matrimoniale
Schemi

• Infortunio e malattia
• Congedo matrimoniale

Capitolo V – Risoluzione del rapporto di lavoro
1. Estinzione del rapporto di lavoro e termine di preavviso
2. Lavoratori domestici e legge n. 108/1990
3. Legge n. 92/2012 e legge n. 134/2012: dimissioni
Schemi
• Cause di risoluzione del rapporto di lavoro
• Durata del preavviso

Capitolo VI – Le tutele previdenzial
1. Premessa: il d.p.r. n. 1403/1971 e l’ambito di applicazione
2. La contribuzione
3. Cas.sa colf e regolamento
4. Le prestazioni
4.1. Maternità: art. 24 del Ccnl lavoro domestico e d.lgs. n. 151/2001 4.1.1. Indennità di maternità e Corte Costituzionale
4.2. Cure termali
Schemi
• Contributi
• Prestazioni

Capitolo VII – Disciplina fiscale del lavoro domestico
1. Premessa
2. Aspetti fiscali del datore di lavoro
2.1. Benefici fiscali per il datore di lavoro: deduzione dal reddito dei contributi
2.2. La certificazione dei compensi
2.3. Rilevanza del rapporto di lavoro ai fini dell’accertamento sintetico
3. Aspetti fiscali del lavoro domestico
3.1. La dichiarazione dei redditi
3.1.1. L’imposizione dei redditi da lavoro domestico per i soggetti fiscalmente residenti in Italia
3.1.2. L’imposizione dei redditi da lavoro domestico per i soggetti fiscalmente non residenti in Italia
3.1.3. La disciplina fiscale del TFR del lavoratore domestico per i soggetti residenti
3.1.4. La disciplina fiscale del TFR del lavoratore domestico per i soggetti non residenti
Schemi
• Agevolazioni fiscali

Formulario
1. Lettera di assunzione di collaboratore familiare non convivente
2. Lettera di assunzione di collaboratore familiare (convivente)
3. Lettera di assunzione di collaboratore familiare non convivente con patto di prova

4. Lettera di assunzione di collaboratore familiare (convivente) con patto di prova
5. Lettera di assunzione di collaboratore familiare non convivente con contratto a tempo determinato
6. Lettera di assunzione di collaboratore familiare (convivente) con contratto a tempo determinato
7. Lettera di recesso
8. Lettera di dimissioni
9. Ricorso per mancato pagamento del TFR e delle retribuzioni
10. Modulo per pagamento contributo
11. Dichiarazione sostitutiva CUD compensi corrisposti Modello

»Roberto Napoli, Docente di Legislazione comunitaria del Lavoro alla scuola di specializzazione in Medicina del Lavoro Università cattolica del Sacro Cuore di Roma. Specialista in medicina del lavoro, medicina legale e delle assicurazioni.

Per ricevere
COLF E BADANTI
dopo la Riforma Fornero

Maggioli editore - Novità ottobre 2012
pp. 242- F.to cm. 17x24 - ISBN 73947
al prezzo speciale di euro 23,50
invece di euro 25,00 (sconto 10%)

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.