Novità dicembre 2013


• L’appello alla Commissione tributaria regionale
• Il ricorso in Cassazione
• La revocazione

LE IMPUGNAZIONI DELLE SENTENZE TRIBUTARIE

LE IMPUGNAZIONI DELLE SENTENZE TRIBUTARIE

Aggiornato con il decreto del fare, convertito con modifiche in L. 98/2013 e con il decreto ministeriale n. 48/2013 in materia di notifiche telematiche, questo nuovo volume fornisce un quadro sintetico ma completo del procedimento da seguire in caso di impugnazione di una sentenza tributaria, nel dettaglio di quattro sezioni:

›› la prima approfondisce gli aspetti generali delle impugnazioni e delle disposizioni applicabili, alla luce del rinvio operato dall'art. 49 d.lgs. 546/1992 alle norme del codice di procedura civile ›› la seconda analizza le singole impugnazioni delle sentenze emesse dalla Commissione Tributaria Provinciale dinnanzi alla Commissione Tributaria Regionale ›› la terza e la quarta esaminano gli istituti del ricorso per cassazione e della revocazione.

Corredato di un formulario e aggiornato con le più recenti pronunce della Suprema Corte e della Consulta, con particolare riferimento a quelle risolutive concernenti la tutela cautelare, il testo è così di seguito strutturato:


Capitolo I – Le impugnazioni in generale
1. La disciplina delle impugnazioni nel processo tributario e le norme del codice di procedura civile applicabili
2. La non applicabilità dell’art. 337 c.p.c. e la sospensione dell’esecuzione delle sentenze tributarie
3. Mezzi di impugnazione nel processo tributario
4. I provvedimenti impugnabili
5. I termini di impugnazione
• Il termine breve di impugnazione
• Il termine lungo di impugnazione

Capitolo II – L’appello dinanzi alla Commissione tributaria regionale
1. La competenza della Commissione tributaria regionale
2. Legittimazione ed interesse ad appellare
3. Il giudizio di appello
4. I requisiti dell’atto di appello
• L’indicazione della Commissione tributaria regionale cui è diretto
• Gli estremi della sentenza impugnata
• L’indicazione delle parti
• L’esposizione sommaria dei fatti
• L’oggetto della domanda
• I motivi specifici dell’impugnazione
• La dichiarazione di valore ed il contributo unificato
• La sottoscrizione del ricorso in appello e l’indicazione dell’incarico al difensore
5. L’inammissibilità dell’atto di appello
6. La notificazione del ricorso in appello
• La notifica dell’atto di appello secondo le disposizioni del codice di procedura civile
- La notifica diretta da parte degli avvocati
- La notifica telematica
• Notifica a mezzo del servizio postale e notifica diretta
• Notifica tramite messi comunali o messi autorizzati dall’amministrazione finanziaria
• Luogo di notificazione
7. La costituzione in giudizio dell’appellante
8. Il deposito dell’appello presso la segreteria della Commissione tributaria provinciale
9. La trasmissione del fascicolo di primo grado
10. Le controdeduzioni e la costituzione dell’appellato
• Le questioni non riproposte
- Le questioni e le eccezioni non accolte
- Le modalità ed i termini della riproposizione
11. L’appello incidentale
12. Divieto di domande nuove
• L’inammissibilità delle domande nuove in appello
• La richiesta degli interessi maturati dopo la sentenza impugnata
13. Il divieto di nuove eccezioni
14. Nuove prove in appello
15. La produzione di nuovi documenti in appello
16. L’udienza di trattazione
• La trattazione in camera di consiglio
• La trattazione in pubblica udienza
17. La decisione della controversia
• La sentenza della Commissione tributaria regionale
• La rimessione alla Commissione provinciale
- Dichiarazione della competenza declinata o della giurisdizione negata dal primo giudice
- Irregolare costituzione o integrazione del contraddittorio nel giudizio di primo grado
- Erronea dichiarazione di estinzione del processo a seguito della proposizione di reclamo contro il relativo provvedimento presidenziale
- Illegittima composizione del collegio della Commissione tributaria provinciale
- Difetto di sottoscrizione della sentenza da parte del giudice di primo grado
• Le modalità di rimessione della causa alla Commissione provinciale
18. La tutela cautelare in grado di appello

Capitolo III – Il ricorso per cassazione
1. Premessa
2. Le norme del codice di procedura civile non applicabili
3. I motivi di ricorso
• Motivi attinenti alla giurisdizione
• Violazione delle norme sulla competenza
• Violazione o falsa applicazione di norme di diritto
• Nullità della sentenza o del procedimento
• Omesso esame circa un fatto decisivo per il giudizio che è stato oggetto di discussione tra le parti
4. Inammissibilità del ricorso
5. La sottoscrizione del ricorso e la procura a ricorrere
6. Il contenuto del ricorso
• L’indicazione delle parti
• L’indicazione della sentenza impugnata
• L’esposizione sommaria dei fatti di causa
• I motivi per i quali si chiede la cassazione
• L’indicazione della procura, se conferita con atto separato
• La specifica indicazione degli atti processuali, dei documenti e dei contratti o accordi collettivi sui quali il ricorso si fonda
7. La notifica del ricorso
• La notifica telematica del ricorso
8. Il deposito del ricorso
9. Il controricorso e il ricorso incidentale
10. La decisione della causa
• Pronuncia a sezioni unite o a sezioni semplici
• Pronuncia in camera di consiglio
11. La sospensione della sentenza della Commissione tributaria regionale

Capitolo IV – La revocazione
1. Nozione e funzione della revocazione
2. Revocazione ordinaria e revocazione straordinaria
3. Le sentenze impugnabili
4. I motivi della revocazione
• Dolo di una parte in danno dell’altra
• Prove riconosciute o dichiarate false
• Rinvenimento dopo la sentenza di documenti decisivi
• Errore di fatto risultante dagli atti o documenti di causa
• Contrasto con sentenza precedente avente tra le parti autorità di cosa giudicata
• Dolo del giudice
5. Il giudizio per revocazione
• Giudice competente
• La forma e i requisiti del ricorso per revocazione
• La costituzione del resistente
• Esame preliminare del ricorso
• La decisione della causa
6. Il rapporto tra la revocazione e il ricorso per cassazione
7. La tutela cautelare nel giudizio di revocazione

Formulario
1. Appello avverso sentenza della commissione tributaria provinciale (nel termine di 60 giorni dalla notifica della cartella o di sei mesi dal deposito in segreteria)
2. Controdeduzioni in appello
3. Appello incidentale
4. Ricorso in cassazione avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale
5. Domanda per la trasmissione alla Suprema Corte di Cassazione del fascicolo d’ufficio
6. Ricorso ex art. 373 c.p.c. per l’immediata sospensione della esecuzione della sentenza della Commissione tributaria regionale
7. Controricorso in cassazione
8. Controricorso e ricorso incidentale
9. Ricorso per revocazione straordinaria
10. Ricorso per revocazione ordinaria

» N. Santi di Paola, Avvocato tributarista.
» F. Tambasco,
Avvocato .

Per ricevere
LE IMPUGNAZIONI DELLE SENTENZE TRIBUTARIE
Maggioli Editore - Novità dicembre 2013
pagine 168 - f.to cm. 17X24 - CODICE 82763
al prezzo speciale di euro 19,80
invece di euro 22,00 (sconto 10%)
clicchi su:

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.