Novità Aprile 2014

Con rassegna
delle più significative sentenze suddivisa
in base alle più importanti e attuali questioni giurisprudenziali

Manuale del risarcimento del danno alla persona

Danno:
• Patrimoniale
• Non patrimoniale
• Biologico
• Morale
• Esistenziale

MANUALE DEL RISARCIMENTO DEL DANNO ALLA PERSONA

Questo nuovissimo Manuale rappresenta una approfondita e articolata GUIDA per il riconoscimento, la valutazione e il risarcimento del danno alla persona.
L’Opera esamina non solo gli aspetti generali in materia di responsabilità civile, ma si sofferma anche sui temi di maggiore criticità per le fattispecie più diffuse e più complesse di responsabilità come quella medico-sanitaria, da circolazione stradale, nel rapporto di lavoro e per illeciti endo ed esofamiliari.
Di particolare interesse l’approfondimento sulle diverse tipologie di danno aggiornato con la recentissima Sentenza della Corte di Cassazione n. 1361 del 2014 in materia di danno esistenziale.
Il Volume raccoglie anche una rassegna delle più significative sentenze suddivise in base alle più importanti e attuali questioni giurisprudenziali, come ad esempio:
• Come opera la causalità nell’omissione?
• Quale il rapporto tra l’art. 1227, comma 2, c.c. e art. 1175 c.c.?
• Quali i limiti operativi della responsabilità civile dell’avvocato?
• Quale il rapporto tra la domanda risarcitoria per violazione del diritto all’autodeterminazione del paziente, per effetto della omissione delle dovute informazioni da parte del medico, e quella che mira alla tutela del diritto alla salute per omessa prestazione del consenso informato?
• Quale la responsabilità dell’internet service provider?
• Quale la responsabilità civile da denuncia infondata?
• A chi spetta l’accertamento del fortuito nella responsabilità oggettiva?
• Quale la responsabilità dei genitori per il fatto illecito dei figli minori?
• Quale la tutela risarcitoria nel caso di morte della casalinga?
• Quale il ristoro pecuniario del danno non patrimoniale?
• Quale la disciplina del danno da perdita della vita?
Quale il rapporto tra danno biologico e danno esistenziale?
• Quale il criterio per la liquidazione del danno morale?
• Quale la disciplina del danno esistenziale?
• Quale l’onere della prova in tema di responsabilità medica?
• In tema di equa riparazione per irragionevole durata del processo la soglia minima di gravità, al di sotto della quale il danno non è indennizzabile, va valutata dal giudice sotto quale profilo?

Il Volume è così strutturato:

PARTE GENERALE

Capitolo I
Illecito e responsabilità civile

1. Il fatto illecito
2. Il nesso di causa
2.1. La causalità omissiva
3. Concorso di cause e solidarietà
Questioni giurisprudenziali

Capitolo II
Il concorso del fatto colposo del danneggiato

1. Contenuto e limiti dell’art. 1227 c.c.
2. L’ipotesi del comma 1 quale corollario del principio della causalità
3. Ambito oggettivo di operatività dell’art. 1227 c.c.
4. Ambito soggettivo di operatività dell’art. 1227 c.c.
Questioni giurisprudenziali

Capitolo III
La colpa

1. Illecito civile, penale e amministrativo
2. Nozione di colpa
3. Colpa generica e colpa specifica
4. Illecito omissivo
5. La colpa grave
Questioni giurisprudenziali

Capitolo IV
La colpa del professionista

1. Una moderna definizione di professionista
2. Esercizio delle professioni intellettuali
3. La diligenza del professionista
4. Operatività dell’art. 2236 c.c.: la limitazione di responsabilità
5. Inadempimento e perdita del compenso
Questioni giurisprudenziali

Capitolo V
La responsabilità dell’avvocato

1. Avvocato, tra adempimento di doveri e affermazione di responsabilità
2. L’ipotesi di cui all’art. 89 c.p.c.
3. L’inutile decorso di un termine perentorio
4. Lo studio legale associato
Questioni giurisprudenziali

Capitolo VI
La responsabilità del notaio

1. La diligenza propria del Notaio
2. Il dovere di consigliare
3. L’omesso compimento delle visure catastali
Questioni giurisprudenziali

Capitolo VII
La responsabilità del medico e della struttura ospedaliera

1. Il dovere di diligenza
2. Possibili limitazioni di responsabilità
3. Il medico primario
4. La responsabilità della struttura ospedaliera
5. Dovere di informazione
5.1. Validità del consenso
6. Danni successivi ad un intervento chirurgico
7. La responsabilità dell’equipe medica
7.1. Il capo equipe
8. Responsabilità dei soggetti preposti
9. Il cd. principio di affidamento
Questioni giurisprudenziali

Capitolo VIII
La responsabilità del dottore commercialista

1. La diligenza del dottore commercialista
2. Le competenze del dottore commercialista
3. L’inutile decorso di un termine perentorio
Questioni giurisprudenziali

Capitolo IX
La responsabilità del professionista tecnico

1. Realizzazione di un opus
2. Responsabilità dell’ingegnere
3. Responsabilità dell’odontotecnico
4. Responsabilità del farmacista
5. La responsabilità del provider: il caso Google Italia c/ Vividown
Questioni giurisprudenziali

Capitolo X
Il dolo

1. Elementi definitori
2. Responsabilità per denuncia infondata
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XI
La responsabilità oggettiva

1. La rilevanza delle ipotesi di responsabilità oggettiva
2. La responsabilità per l’esercizio di attività pericolose ex art. 2050 c.c.
3. La responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia
4. La responsabilità per i danni cagionati da animali
5. Rovina di edificio e responsabilità civile
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XII
Fatto illecito altrui e responsabilità civile

1. La responsabilità dei genitori per i danni cagionati dal figlio minore
2. Natura giuridica della responsabilità dei genitori
3. Rapporti tra il I e il II comma dell’art. 2048 c.c.
4. L’ipotesi di cui all’art. 2047 c.c.
5. Prova liberatoria
6. La responsabilità di padroni e committenti
7. La responsabilità del proprietario di un autoveicolo
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XIII
Il danno patrimoniale alla persona

1. Premessa. Riduzione della capacità lavorativa e conseguenze
2. La casalinga
3. Il minore
4. Il lavoratore subordinato
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XIV
Il danno non patrimoniale

1. L’orientamento della giurisprudenza
1.1. Il risarcimento del danno non patrimoniale. Il ricorso all’uso delle Tabelle. In particolare la “Tabella per la liquidazione del danno non patrimoniale derivante da lesione all’integrità psico-fisica”
2. La pronuncia della Cassazione civile, sez. III, 23 gennaio 2014, n. 1361
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XV
Danno biologico

1. Ambito operativo
2. Onere della prova
3. L’ipotesi delle lesioni subite da un minore
4. Danno estetico
5. Danno psichico
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XVI
Danno morale

1. La lettura costituzionalmente orientata dell’art. 2059 c.c.
2. Il danno morale e la sentenza della Cassazione Civile n. 1361/2014
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XVII
Il danno esistenziale

1. Ambito di operatività
2. Il danno esistenziale all’indomani delle S.U., 11 novembre 2008, n. 26972
3. Il danno esistenziale dopo la sentenza n. 1361 del 2014
3.1. Perdita del rapporto parentale
3.2. Perdita della vita
Questioni giurisprudenziali


PARTE SPECIALE

Capitolo XVIII
Rapporto di lavoro e danno alla persona

1. Principi generali
2. Risarcimento del danno da dequalificazione
3. Risarcimento del danno da demansionamento
4. Risarcimento del danno alla immagine ed alla professionalità
5. Il mobbing e i danni risarcibili
6. Lo stalking occupazionale ed i danni risarcibili
7. Lo straining e i danni risarcibili
8. Risarcimento del danno alla salute
9. Risarcimento del danno da infortunio
10. Risarcimento del danno da licenziamento
10.1. Criteri occupazionali numerici
10.2. La cd. riforma Fornero
10.3. Tutela obbligatoria
10.4. Tutela reale
10.4.1. Risarcimento del danno da licenziamento discriminatorio
10.4.2. Risarcimento del danno da licenziamento inefficace
10.4.3. Risarcimento del danno da licenziamento soggettivamente
ingiuìstificato
10.4.4. Risarcimento del danno da licenziamento oggettivamente
ingiustificato
10.4.5. Risarcimento del danno per licenziamento da scarso rendimento
10.4.6. Risarcimento del danno da licenziamento ingiurioso
10.4.7. Risarcimento del danno per sopravvenuta inidoneità fisica
10.4.8. Risarcimento del danno da licenziamento collettivo illegittimo
10.4.9. Dimissioni estorte e risarcimento
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XIX
Responsabilità medica e danno alla persona

1. Premessa
2. Sulla natura della responsabilità medica
3. Applicazione della legge 189/2012 e giurisprudenza conseguente
4. I criteri di verifica della responsabilità medica
5. Caratteri generali e problemi aperti della responsabilità: gli oneri probatori
6. Gli obblighi informativi e la formazione del consenso
7. La colpa omissiva
8. I danni risarcibili
8.1. La c.d. nascita indesiderata
8.1.1. La posizione della giurisprudenza
8.1.2. L’impatto della l. n. 194/1978
8.1.3. Presupposti per la responsabilità da nascita indesiderata
8.1.4. Il nesso di causalità nella responsabilità da nascita indesiderata
8.1.5. La posizione del padre
9. Altre ipotesi di responsabilità medica
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XX
Circolazione stradale e danno alla persona

1. Responsabilità ex art. 2054 c.c.
1.1. Ricostruzione delle modalità di un incidente e comportamento
dei conducenti
1.2. Superamento della presunzione di pari responsabilità
1.3. Danni alla persona successivi alla transazione
1.4. Prescrizione
2. Sinistri stradali e procedura di risarcimento diretto
2.1. La procedura da seguire
2.2. Doveri dell’assicurazione
2.3. Ambito oggettivo di operatività
2.4. Il pagamento della somma offerta
2.5. Le lesioni cd. border line
2.6. Aspetti processuali
2.7. I rapporti tra le imprese di assicurazione
3. Sinistri stradali e procedura tradizionale di risarcimento
3.1. Condizioni di procedibilità
3.2. La procedura da seguire
3.3. L’offerta al danneggiato
4. Sinistri stradali e stato di bisogno del danneggiato
4.1. L’intervento del legislatore del 2006, rilievi critici e novità
4.2. Natura giuridica dell’ordinanza
5. Sinistri stradali e tutela del terzo trasportato
5.1. Lettura costituzionalmente orientata dell’art. 141
5.2. Tutela del terzo trasportato senza cinture di sicurezza
6. Il Fondo di garanzia per le vittime della strada
7. Applicazioni giurisprudenziali
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XXI
Illeciti esofamiliari ed endofamiliari e danno alla persona

1. La tutela della persona
1.1. I diritti inviolabili dell’uomo
1.2. Il danno alla persona e la sua risarcibilità
2. Evoluzione del diritto di famiglia e la configurabilità dell’illecito aquiliano tra membri dello stesso nucleo familiare
3. Gli illeciti eso-familiari e gli illeciti endo-familiari
4. Gli illeciti endo-familiari
4.1. Il rapporto di coniugio e l’unione di fatto
4.1.1. Il “mobbing familiare”: orizzontale e verticale
4.1.2. Il rapporto genitoriale e la sindrome da alienazione genitoriale
4.2. Tutela risarcitoria e tipologie di danni risarcibili
5. Gli illeciti eso-familiari
5.1. La responsabilità civile per illecito eso-familiare
5.1.1. Wrongful birth o wrongful life e “diritto a nascere”
5.2. La tutela risarcitoria ed i legittimati all’invocazione
Questioni giurisprudenziali

Capitolo XXII
Errore giudiziario, ingiusta detenzione, eccessiva durata del processo
e danno alla persona

1. Premessa
2. Natura giuridica dell’istituto della riparazione dell’errore giudiziario, dell’ingiusta detenzione
3. Forme di riparazione per ingiusta detenzione
4. Natura giuridica dell’equa riparazione conseguente all’accertamento
di irragionevole durata del processo
5. La Legge Pinto
6. Il concetto di ragionevole durata e la soglia di minima gravità del pregiudizio
7. Erogazione dell’indennizzo
Questioni giurisprudenziali

Per ricevere
MANUALE DEL RISARCIMENTO PER IL DANNO ALLA PERSONA
Maggioli Editore - Novità Aprile 2014
Pagine 712 - formato 17x24 - ISBN 8891602817

al prezzo speciale di euro 66,60
invece di euro 74,00 (sconto 10%)

clicchi su

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto
- Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore clienti.editore@maggioli.it
- Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.