Novità ottobre 2007
I casi, le sentenze
e l'approfondimento
di qualificati autori:
Strumenti innovativi
per agire rapidi e sicuri
GLI ATTI DEL FISCO IN GIUDIZIO Questioni e soluzioni
Collana diretta
da Paolo Cendon
GLI ATTI DEL FISCO IN GIUDIZIO
Fattispecie accertative e metodologie processuali


Schematico e di immediata comprensione, questo Manuale pratico evidenzia le singole questioni e le rispettive soluzioni nel contesto di una trattazione improntata a chiarezza e sintesi espositiva, fornendo al Professionista un’agevole e rapida verifica del caso in esame.

» A. Martinelli, Magistrato, affronta le fattispecie sostanziali più frequenti e tecnicamente più impegnative della giustizia tributaria, fra le quali: l’accertamento fondato sugli studi di settore, sul redditometro o sui dati bancari, la determinazione della base imponibile dopo i recenti interventi legislativi, la frode carosello e i costi da black list.

Aggiornato in base alle più recenti sentenze della Corte Costituzionale, della Cassazione e dei provvedimenti dell’Agenzia delle entrate, il Manuale risolve in maniera esaustiva le problematiche giudiziali riguardanti precisamente:

1.
Fondamenti processuali e canoni probatori
• Ripartizione dell’onere della prova.
• Le presunzioni.
• Fatti non contestati.
• Parità delle parti.
2.
Le dichiarazioni testimoniali
• Divieto della prova testimoniale.
• L’intervento della Corte Costituzionale.
• La salomonica soluzione della Cassazione.
• La giurisprudenza comunitaria.
• Dichiarazioni rese nel processo penale.
3.
La motivazione dei provvedimenti impositivi
• Canoni essenziali.
• Gli atti richiamati.
• Contestazione del contenuto essenziale.
• Rinvio acritico ad atti esterni.
• Prova e motivazione.
4.
La nuova disciplina delle spese processuali
• Cessata materia del contendere.
• Sgravio senza rimborso.
• Nuovo regime per i processi successivi al 1° marzo 2006.
5.
IRAP e professionisti non organizzati
• Presupposto di imposta.
• L’intervento della Corte Costituzionale.
• La totale chiusura dell’Agenzia delle entrate.
• La Cassazione chiude la partita: a) smentita la tesi del Fisco, b) niente IRAP per il professionista non organizzato, c) singole fattispecie.
• Lo studio associato.
• Onere della prova per l’esclusione dell’IRAP.
• Documentazione necessaria.
• Condono e rimborso.
• IRAP e imprenditori non organizzati.
6.
L’accertamento fondato sugli studi di settore
• Meccanismo presuntivo debole.
• Iter procedimentale.
• Mancata comparizione del contribuente.
• Comparizione del contribuente.
• Omessa convocazione del contribuente.
• Deficiente valutazione delle giustificazioni del contribuente.
• Norma di sbarramento.
• Sanzioni inapplicabili. Indicatori di normalità.
7.
L’accertamento sintetico (redditometro)
• Il fondamento presuntivo.
• Prova contraria.
• Verifica giudiziale.
• Autosufficienza del “redditometro”.
• Retroattività e temperamenti sanzionatori.
8.
I costi da black list
• Normativa precedente.
• Le modifiche della Finanziaria 2007.
• Disciplina attuale.
• L’esegesi dell’Agenzia delle entrate.
• Rapporti pendenti: a) il versante sanzionatorio, b) la fattispecie sostanziale.
• Documentazione probatoria necessaria.
• L’interpello al Comitato antielusione.
• Requisiti dell’avviso di accertamento.
• Aggiornamento e validità della black list.
9.
L’irrogazione delle sanzioni
• Contestazione delle violazioni.
• Valutazione dell’elemento soggettivo.
• Invalidità degli atti applicativi delle sanzioni.
• Sanzioni e fattispecie presuntive.
• Il cumulo giuridico.
• Necessità dell’impugnazione.
10.
L’accertamento di maggior valore degli immobili
• Determinazione della base imponibile.
• Motivazione.
• L’avviso di accertamento: a) contenuto necessario, b) immodificabilità del parametro accertativo.
• Fondatezza dell’accertamento.
11.
La frode carosello
• Tecnica fraudolenta… formalmente corretta.
• Rimedi antifrode.
• Motivazione e prova della responsabilità del cessionario.
12.
Tempestività della notifica delle cartelle esattoriali
• Disciplina attuale.
• Rapporti pendenti e regime transitorio.
• Ripartizione dell’onere probatorio.
13.
Vizi delle cartelle esattoriali
• Contraddittorio deficiente.
• Assenza di preventivo avviso di accertamento.
• Difetto di motivazione.
14.
Rettifiche e riflessi sugli esercizi successivi
• Omessa rettifica degli esercizi successivi: conseguenze.
• Gli errori di imputazione temporale: le alternative del contribuente.
15.
Effetti del giudicato sulle imposte periodiche
• Atti comuni a più periodi di imposta.
• Effetti estensivi del giudicato. Fattispecie.
16.

Gli accertamenti fondati sui dati bancari
• Prova contraria.
• Oneri probatori in giudizio: a) operazioni attive, b) operazioni passive.
• Irrilevanza del preventivo contraddittorio.

17.
I redditi da attività illecite
• Tassazione a tutto campo.
• Costi deducibili.
• Inquadramento reddituale.
18.
L’autotutela negata
• Inazione o diniego di autotutela: a) quali rimedi? b) la tutela del contribuente secondo la più recente giurisprudenza.
• Spese processuali.
19.
Il transfer pricing
• La norma.
• Oneri probatori dell’Amministrazione finanziaria.
• Requisiti dell’avviso di accertamento.
• Termine dilatorio inosservato.
Indice della legislazione.
Indice analitico-alfabetico.
Per ricevere subito
GLI ATTI DEL FISCO IN GIUDIZIO
Maggioli Editore - Novità ottobre 2007
Pagine 212 - F.to cm. 17x24 - ISBN 3957.9
al prezzo speciale di euro 23,40 anziché euro 26,00
clicchi su

ACQUISTO ON LINE

Deducibilità fiscale delle opere acquistate

»
La spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR.

Garanzie a tutela del Suo acquisto

»
Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore al NUMERO VERDE 800-846061.
»
Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.

<<TORNA ALLA PAGINA INIZIALE