Novità marzo 2012
Analisi giuridica,
economica,
tecnica
e organizzativa
NUOVO MANUALE DI DIRITTO E GESTIONE DELL’AMBIENTE
L'opera completa
(1700 pagine)
al prezzo lancio
di euro 88,20
anziché euro 98,00
NUOVO MANUALE DI DIRITTO
E GESTIONE DELL’AMBIENTE

Con capitolo di aggiornamento sulla portata delle recenti modifiche legislative introdotte da: L. 214 del 22/12/2011 (Decreto Salva Italia), D.L. 216 del 29/12/2011 (Decreto Milleproroghe), D.L. 1 del 24/01/2012 (Liberalizzazioni), D.L. 2 del 25/01/2012 (Misure straordinarie e urgenti in materia ambientale), nonché dal Decreto sulle semplificazioni

L’analisi complessiva della disciplina ambientale rilevante per enti locali, aziende di settore, consulenti e liberi professionisti, focalizzata sui nodi critici della magmatica materia e supportata da casi, soluzioni e percorsi concretamente riscontrati nella pratica professionale.

Cinquantasei autori, riconosciuti esperti dei rispettivi argomenti trattati, affrontano le problematiche in modo incisivo e diretto, fornendo contributi importanti cui attingere o da utilizzarsi nell’attività professionale.

Ogni lavoro è corredato di una nota esplicativa del curatore o di rinvio ad altre parti del Manuale al fine di consentire la visione sistematica e di insieme per le diverse discipline o questioni.

Orientato al nuovo e al reale, coerente per libertà di posizione espressa dai singoli autori su temi d’attualità, questo volume favorisce la valutazione sistematica e di insieme delle diverse discipline o problematiche attraverso commenti specialistici, disamine e interventi tecnici.

Straordinaria l’ampiezza della trattazione, l’unica ad affrontare ogni aspetto professionalmente rilevante del diritto e della gestione dell’ambiente, capace inoltre di trasmettere, insieme ai riferimenti legali e tecnici, autonomia di metodo e di giudizio su tutti gli argomenti d’interesse, precisamente su:

»

PARTE INTRODUTTIVA E GENERALE
1. Le autorizzazioni ambientali.
2. Il diritto di accesso e di informazione ambientale.
3. La norma ambientale: l’iter in parlamento tra incertezze e ripensamenti.
4. La partecipazione per una nuova governance in materia ambientale?
5. Il ruolo della giurisprudenza: internazionale, comunitaria, italiana (costituzionale, ordinaria e amministrativa) in materia ambientale.
6. Ambivalenza funzionale del monitoraggio. Prime considerazioni.

1.
I RIFIUTI: LA DISCIPLINA E LA GESTIONE
7. I rifiuti: introduzione.
8. La raccolta dei RAEE: compiti ed opportunità.
9. Le terre e le rocce da scavo.
10. I rifiuti sanitari.
11. La gestione dei rifiuti in agricoltura.
12. La gestione dei rifiuti e le sanzioni rilette allo specchio dell’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali.
13. I centri di raccolta comunali.
14. ADR: una disciplina che va letta insieme ad altre.
15. La gestione dei rifiuti ed il riciclo dei materiali: tra tutela dell’ambiente e libero mercato.
16. La classificazione dei rifiuti alla luce del CLP.
17. I rifiuti pericolosi e le problematiche di lettura della disciplina e nel controllo.
18. La disciplina sull’ammissibilità dei rifiuti negli impianti.
19. Le ispezioni e i controlli nelle procedure semplificate.
20. Controllo degli impianti di trattamento rifiuti.
21. Il regolamento 1013/2006/CE. L’allegato VII: usi e abusi.
22. La bonifica dei siti contaminati.
23. La disciplina delle bonifiche, secondo una lettura pratica (anche se problematica).

2.
L’ACQUA
24. L’acqua.
25. Il servizio idrico integrato in Italia.

3.
ATMOSFERA
26. L’aria. Introduzione.
27. Analisi di rischio sanitario connesso all emissioni in atmosfera: concetti generali.
28. Gas climalteranti: Protocollo di Kyoto, Emission Trading e bilanci di CO2 di termovalorizzatori di rifiuti.
29. Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici: valutazioni di efficacia di piani e politiche in Usa, in Europa e in Italia.

4.
LE PROCEDURE VAS-VIA-AIA
30. VIA e VAS: campo di applicazione della normativa, definizioni e concetti.
31. L’Autorizzazione Integrata Ambientale e l’IPPC.

5.
ALTRE DISCIPLINE
32. Novità legislative in tema di agricoltura.
33. Elettrosmog.
34. L’inquinamento acustico. Pianificazione urbanistica e zonizzazione acustica del territorio comunale.
35. Disciplina delle aree protette.
36. Oltre la deferenza: responsabilità e connivenze di alcuni istituti di pianificazione urbanistica.
37. La gestione dei rifiuti in Alto Adige.
38. Il paesaggio come concetto storico-sociale e la sua traduzione giuridica.
39. L’approccio internazionale: le classificazioni e la gestione dei siti UNESCO.

6.
L’ENERGIA, IL SOLARE E IL NUCLEARE
40. L’energia.
41. Elettricità: servizio pubblico essenziale o essenziale strumento di politica finanziaria?
42. Conto energia e diffusione del solare in Italia.
43. Il nucleare non c’è più ma qualcosa possiamo imparare.
44. Nucleare? Vecchio, costoso e pericoloso. Il futuro sono efficienza energetica e rinnovabili.
45. La disciplina dei combustibili.

7.
ECONOMIA, CONTABILITA’ E FISCALITA’ IN MATERIA AMBIENTALE
46. La contabilità ambientale: considerazioni e proposte.
47. I proventi per il finanziamento dei servizi rifiuti.
48. L’applicazione dell’Ici agli impianti fotovoltaici: aspetti fiscali e finanziari.
49. Il mutamento climatico, l’ambiente ed il settore finanziario.
50. La cosiddetta “finanziarizzazione” dell’ambiente: primi spunti di riflessione.

8.
SERVIZI PUBBLICI LOCALI E AMBIENTE: AFFIDAMENTI, STRUMENTI, GESTIONE
51. Introduzione ai servizi pubblici locali.
52. Appalti di igiene urbana. Devianze nelle procedure di affidamento.
53. Recenti limitazioni per gli enti locali nella gestione dei servizi ambientali mediante società pubbliche.
54. Il contratto di servizio.
55. Diritto pubblico europeo dell’economia e modelli di gestione del servizio idrico.
56. I servizi pubblici locali e l’ambiente.

9.
DANNO, RESPONSABILITA’, SANZIONI
57. Il risarcimento del danno ambientale.
58. L’illecito amministrativo ambientale, in particolare il procedimento sanzionatorio.
59. Le valutazioni e gli interventi della Corte dei conti sull’operato e la funzione dei commissari per l’emergenza rifiuti.
60. La responsabilità amministrativa e ambientale: la riconduzione del danno ambientale a danno erariale.
61. La delega di responsabilità in materia ambientale.
62. Le attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, i rapporti con l’associazione a delinquere e l’associazione a delinquere di stampo mafioso alla luce della legge 136/2010.
63. L’esperienza del giudice penale in materia ambientale.
64. L’interoperabilità Sistri (SIS) e software gestionali.
65. Le novità ambientali di cui alle disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici, al “Milleproroghe”, alla legge comunitaria, alle liberalizzazioni.


A cura di A. Pierobon, Libero professionista, nella sua lunga attività professionale ha ricoperto i ruoli di Dirigente e Vicesegretario generale EE.LL., di Direttore Generale di Consorzio intercomunale imprenditoriale, di Sub-commissario per la raccolta differenziata in Campania, di Componente della Struttura della Presidenza del Consiglio-Ministero dell’Ambiente sulle emergenze ambientali, di Componente la Segreteria Tecnica Qualità della Vita del Ministero dell’Ambiente. Di recente è stato nominato Amministratore dell’Acquedotto del Comune di Napoli con il compito di trasformare l’azienda da società per azioni ad azienda speciale.

Per ricevere subito
NUOVO MANUALE DI DIRITTO E GESTIONE DELL’AMBIENTE
Maggioli Editore • Novità marzo 2012
Pagine 1.700 • F.to cm. 17x24 • ISBN 6957.5
Euro 88,20 anzichè Euro 98,00
clicchi su

ACQUISTO ON LINE
Garanzie a tutela del Suo acquisto
» Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore: Tel. 0541/628200 - servizio.clienti@maggioli.it.
» Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.