Novità ottobre 2012
Nel volume 35 esempi svolti, con passaggi
di calcolo e formule commentati
ANALISI DI STABILITA’ E MESSA IN SICUREZZA DEI PENDII Nel Cd-Rom allegato
28 file Excel®
pronti per l'uso
ANALISI DI STABILITA’
E MESSA IN SICUREZZA DEI PENDII

Le istruzioni per applicare i concetti fondamentali al fine di eseguire corretti interventi di consolidamento dei versanti in terra o in roccia, spiegati nel modo più semplice possibile e con il corredo operativo di numerose esemplificazioni e di figure esplicative a colori.

Testo di riferimento sia per l’esperto sia per chi vuole sondare nuove opportunità di lavoro, questo volume sviluppa in modo completo ogni argomento d’interesse professionale, in quanto:   
a) Introduce le cognizioni basilari della meccanica dei terreni e le loro proprietà.
b) Analizza le condizioni di stabilità dei pendii indefiniti e di altezza limitata sino a giungere alla definizione del fattore di sicurezza.
c) Riporta i vari metodi di calcolo per trovare la superficie critica di scorrimento, da quelli più semplici del cerchio critico a quelli più sofisticati come la tecnica di Monte Carlo.
d) Descrive i metodi tradizionali delle strisce e quelli più recenti basati sugli elementi finiti, affrontandoli sia in assenza che in presenza di sisma.
e) Tratta dei pendii rocciosi, definendo i concetti di base sulla classificazione degli ammassi rocciosi.
f) Illustra le tecniche di rappresentazione delle discontinuità sui reticoli stereografici, per giungere ai modelli che identificano l’instabilità del pendio roccioso attraverso i diversi cinematismi dei blocchi o dei cunei di roccia, e concludere con le tecniche di messa in sicurezza e stabilizzazione dei versanti.
g) Fornisce una serie di significativi esempi risolti a conclusione dei capitoli cui afferiscono.
h) Nel Cd-Rom allegato, 28 applicazioni in Excel® sviluppano applicativi di calcolo sui vari argomenti trattati.

Realizzato da F. Cetraro, Geologo libero professionista e consulente tecnico presso studi di ingegneria, il volume si presenta così precisamente strutturato:

1.
ELEMENTI DI MECCANICA DEI TERRENI
Concetti generali sulle terre.
Proprietà dei terreni.
Tensioni indotte nel terreno.
Principio delle tensioni efficaci.
Effetti sulla variazione del livello di falda.
Resistenze al taglio nei terreni.
Condizioni drenate e non drenate.
Classificazione delle terre.
Applicazioni:
Esempio 1 – Principio degli sforzi efficaci.
Esempio 2 – Resistenza al taglio e tensioni nel terreno.
Esempio 3 – Angolo di attrito da Prove triassiali.
Esempio 4 – Contenuto d’acqua.
Esempio 5 – Analisi granulometrica.

2.
CONDIZIONI E ANALISI DI STABILITÀ
Analisi di stabilità.
Definizione del fattore di sicurezza.
Pendii indefiniti.
Pendii di altezza limitata.
Carta di stabilità di Taylor.
Applicazioni:
Esempio 1 – Pendio indefinito.
Esempio 2 – Pendio di altezza limitata.
Esempio 3 – Pendio di altezza limitata.
Esempio 4 – Pendio di altezza limitata.
Esempio 5 – Carta di stabilità di Taylor.

3.
SUPERFICIE DI SCORRIMENTO CRITICA
Cerchio critico di scorrimento.
Ricerca mediante il fattore di sicurezza.
Superfici di scorrimento logaritmica.
Superfici di scorrimento generiche.

4.
METODO DELLE STRISCE E DEI CONCI
Concetti sul metodo dell’equilibrio limite.
Indeterminazione statica del problema.
Equazione generale.
Metodo ordinario delle strisce – Fellenius.
Metodo semplificato di Bishop.
Metodo di Janbu.
Metodo di Spencer.
Metodo di Morgenstern-Price.
Metodo di Sarma.
Confronto dei metodi.
Modalità di calcolo.
Applicazioni:
Esempio 1 – Metodo delle strisce.
Esempio 2 – Metodo di Fellenius e Bishop semplificato.
Esempio 3 – Suddivisione del pendio in strisce.
Esempio 4 – Verifica in presenza di sovraccarichi.
Esempio 5 – Verifica in presenza di sovraccarichi e di falda.

5.
METODO DEGLI ELEMENTI FINITI (FEM)
Concetti generali.
Sul metodo FEM.
Formulazione dello spostamento bidimensionale.
Aspetti importanti per l’analisi.
Concetto di base per la tecnica SSR-FEM.
Sintesi sulla procedura di verifica.
Applicazioni:
Esempio 1 – Pendio composto da una solo litologia.
Esempio 2 – Pendio composto da più litologie.
Esempio 3 – Pendio complesso (falda e carichi distribuiti).
Esempio 4 – Sezione di un alveo fluviale.

6.
ANALISI IN CONDIZIONI SISMICHE
Coefficiente sismico critico.
Cenni sull’analisi pseudo statica.
Variabilità del coefficiente sismico critico.
Valutazione dell’azione sismica.
Coefficiente sismico equivalente.
Equilibrio limite in condizioni sismiche.
Applicazioni:
Esempio 1 – Calcolo dei coefficienti sismici con le NTC 2008.
Esempio 2 – Variante di calcolo con il sistema WGS84.
Esempio 3 – Pericolosità sismica di base.
Esempio 4 – Verifica di stabilità in condizioni sismiche.

7.
CLASSIFICAZIONE DEGLI AMMASSI ROCCIOSI
Cenni sulle rocce in generale.
Ammassi rocciosi.
Resistenza al taglio dei piani di discontinuità.
Relazione tra spostamento normale e taglio.
Classificazione dell’ammasso roccioso.
Criterio di rottura di Hoek-Brown.
Approfondimenti:
Riferimenti per il calcolo dell’indice RQD.
Spaziatura delle discontinuità.
Volume dei blocchi.
Conteggio volumetrico delle discontinuità.
Point Load Test.
Applicazioni in Excel®:
4 esempi.

8.
PROIEZIONE STEREOGRAFICA E MODELLI D’INSTABILITÀ
Orientazione.
Proiezione stereografica.
Modelli d’instabilità.
Reticolo stereografico.

9.
ANALISI DI STABILITÀ DEI PENDII ROCCIOSI
Analisi deterministica.
Cenni sull’analisi probabilistica.
Scivolamento planare di un blocco roccioso.
Sistemi di rinforzo sui pendii rocciosi.
Scivolamento a cuneo.
Scivolamento rotazionale.
Ribaltamento dei blocchi di roccia.
Applicazioni:
Esempio 1 – Scivolamento planare di un blocco di roccia.
Esempio 2 – Scivolamento a cuneo.
Esempio 3 – Scivolamento con superficie circolare.
Esempio 4 – Verifica di stabilità dei blocchi a ribaltamento.
Esempio 5 – Verifica di sicurezza.

10.
STABILIZZAZIONE E PROTEZIONE DEI PENDII ROCCIOSI
Cenni sul sistema RHRS.
Misure di stabilizzazione.
Misure di protezione.
Modello Lumped Mass.
Modello CRSP.
Applicazioni:
Esempio 1 – Traiettorie per la caduta massi.
Esempio 2 – Barriera paramassi.
Esempio 3 – Punti d’impatto e traiettorie dei blocchi in caduta.


Per ricevere
ANALISI DI STABILITA’ E MESSA IN SICUREZZA DEI PENDII
• Maggioli Editore • Novità ottobre 2012 • con Cd-Rom
Pagine 322 a colori • F.to cm. 17x24 • ISBN 7357.2
Euro 41,40 anziché Euro 46,00
clicchi su

ACQUISTO ON LINE
Garanzie a tutela del Suo acquisto
» Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore: Tel. 0541/628200 - servizio.clienti@maggioli.it.
» Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.