Novità settembre 2012
Manuale a colori
integrato da 24 schede
di approfondimento
di casi reali
PROGETTAZIONE E RELAZIONE GEOTECNICA SECONDO LE NTC 2008 E GLI EUROCODICI Volume di
pagine 310
PROGETTAZIONE E RELAZIONE GEOTECNICA SECONDO LE NTC 2008 E GLI EUROCODICI

Con l’avvento delle Norme tecniche per le costruzioni che nei capitoli 6 e 7 trattano rispettivamente la progettazione geotecnica e la progettazione per azioni sismiche, si è concretizzato il fulcro normativo sul quale ruotano le competenze interdisciplinari della geotecnica, necessarie alla progettazione e al collaudo delle opere interagenti con il terreno.

L’integrazione tra la trattazione puramente strutturale e quella più geologica-applicativa, inserisce così a tutti gli effetti la progettazione geotecnica nel novero delle discipline afferenti alle costruzioni civili e infrastrutturali.

Questo volume interpreta i contenuti dei suddetti capitoli e ne suggerisce la corretta impostazione anche alla luce degli Eurocodici dai quali derivano le Norme, illustrando, spesso con il corredo di esempi applicativi, come la relazione geotecnica deve essere redatta a norma di legge.

Approfondisce le principali regole di analisi e progettazione delle Norme nonché di altri riferimenti tecnici, laddove utilizzabili e a condizione che garantiscano livelli di sicurezza non inferiori a quelle delle NTC 2008.

Completato con 24 esemplificazioni sviluppate su casi reali affrontati dall’esperto autore, il volume è così organicamente strutturato:

1.
INTRODUZIONE
Eurocodici strutturali recepiti in Italia.
Norme Uni di interesse.
Documenti integrativi.
Codici e report internazionali.
Regolamento dei lavori pubblici.

2.
OGGETTO DELLE NORME
Opere di fondazione.
Opere di sostegno.
Opere in sotterraneo.
Opere in materiali sciolti naturali.
Fronti di scavo.
Opere di miglioramento e rinforzo dei terreni e degli ammassi rocciosi.
Opere di consolidamento dei terreni interessanti opere esistenti.
Le categorie geotecniche dell’EC 7.

3.
APPROCCIO NORMATIVO DEGLI EUROCODICI E DELLE NTC 2008
Azioni.
Resistenze del terreno e delle opere.
Verifiche della sicurezza agli SLU.
Verifiche della sicurezza agli SLE.

4.
MONITORAGGIO DEL COMPLESSO OPERA-TERRENO.

5.
PROGETTAZIONE PER AZIONI SISMICHE
Caratterizzazione geotecnica ai fini sismici.
Risposta Sismica Locale.
Fondazioni superficiali e miste.
Fondazioni su pali.
Verifica della liquefazione.
Schede di approfondimento:
1. Un esempio tragico di liquefazione.
2. Verifica della suscettibilità alla liquefazione.
3. Verifica del potenziale di liquefazione.

6.
LA RELAZIONE GEOTECNICA - CONTENUTI E METODI
Generalità.
Indagini geotecniche.
Caratterizzazione geotecnica.
Modellazione geotecnica.
Verifica della sicurezza e delle prestazioni.
La redazione della Relazione Geotecnica.
Schede di approfondimento:
1. La Relazione Geotecnica secondo l’Ordine dei Geologi della Regione Friuli Venezia Giulia.
2. Direttive per la redazione delle relazioni geologiche, geotecniche e sismiche.
3. Estratto dalle Linee Guida per la valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale - allineamento alle NTC.
4. Esempio di un volume significativo per fondazioni superficiali.

7.
STABILITÀ DEI PENDII NATURALI
Modellazione geologica e geotecnica.
Verifiche di sicurezza.
Interventi di stabilizzazione.
Controlli e monitoraggi.
Schede di approfondimento:
1. Un esempio di analisi di un dissesto franoso.
2. Modelli geotecnici per la progettazione di interventi di consolidamento con pali di dissesti stradali localizzati.
3. Esempio operativo di verifiche di stabilità di un pendio consolidato.

8.
FONDAZIONI SUPERFICIALI
Verifiche di sicurezza agli Stati Limite Ultimi.
Verifiche di sicurezza agli Stati Limite di Esercizio.
Scheda di approfondimento:
1. Analisi dei cedimenti nel caso di serbatoi cilindrici.

9.
FONDAZIONI SU PALI
Le tipologie di pali riconosciute dalle Norme.
I pali ad elica continua (CFA).
Verifiche di sicurezza ai carichi assiali.
Verifiche di sicurezza ai carichi trasversali.
Verifiche agli Stati Limite di Esercizio.
Prove di carico.
Schede di approfondimento:
1. Analisi dell’interazione terreno-struttura nel caso di pali soggetti a forze orizzontali.
2. Un esempio di procedura di interpretazione da prove di carico in sito.
3. Un esempio di verifiche geotecniche su pali di medio diametro.

10.
FONDAZIONI MISTE
Il comportamento d’insieme.
Le strutture miste come approccio progettuale.
Cenni sulla ripartizione delle azioni sui pali.
Verifiche di sicurezza e di esercizio per carichi assiali e trasversali.
Controlli di integrità dei pali.
Scheda di approfondimento:
1. Esempio di analisi dell’interazione terreno-struttura nel caso di pali collegati da una platea di fondazione rigida.

11.
OPERE DI SOSTEGNO
Le strutture miste con elementi di rinforzo e/o collegamento.
Criteri generali di progetto.
Verifiche di sicurezza agli stati limite.
Schede di approfondimento:
1. Uno sguardo alla teoria delle spinte delle terre.
2. Esempio di verifiche agli stati limite ultimi geotecnici e strutturali di un rilevato in terra armata.
3. Esempio di verifiche agli stati limite ultimi geotecnici di una paratia di contenimento con micropali e ancoraggi a trefoli.
4. Analisi dell’azione di spinta su un’opera di contenimento/sostegno con pali.

12.
TIRANTI DI ANCORAGGIO
Generalità e criteri di progetto.
Verifiche di progetto agli SLU.
Prove di carico.
Scheda di approfondimento:
1. Esempio di verifica SLU GEO E STR di un ancoraggio.

13.
OPERE IN SOTTERRANEO
Prescrizioni generali.
Caratterizzazione geologica.
Caratterizzazione e modellazione geotecnica.
Criteri di progetto.
Metodi di calcolo.
Schede di approfondimento:
1. Un esempio di caratterizzazione geologica di un secolo fa.
2. Un esempio di caratterizzazione geotecnica-geomeccanica di oggi.
3. Un esempio di calcolo semplificato di una galleria circolare.

14.
OPERE IN MATERIALI SCIOLTI E FRONTI DI SCAVO
Campo di applicazione.
Criteri di progetto.
Verifiche di sicurezza agli SLU.

15.
MIGLIORAMENTO E RINFORZO DEI TERRENI E DELLE ROCCE
Campo di applicazione.
Scelta del tipo di interventi e criteri generali di progetto.
Scheda di approfondimento:
1. La tecnica del Jet Grouting.


P. Froldi, esercita le professioni di Ingegnere e Geologo. Dopo aver maturato una vasta esperienza nelle discipline geotecniche, ha conseguito a Parigi, presso l’istituto universitario nazionale CNAM, il titolo di Ingegnere geotecnico.

Per ricevere
PROGETTAZIONE E RELAZIONE GEOTECNICA
SECONDO LE NTC 2008 E GLI EUROCODICI
• Maggioli Editore • Novità settembre 2012
Pagine 310 • F.to cm. 17x24 • ISBN 7487.0
Euro 35,10 anziché Euro 39,00
clicchi su

ACQUISTO ON LINE
Garanzie a tutela del Suo acquisto
» Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore: Tel. 0541/628200 - servizio.clienti@maggioli.it.
» Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.